Laurea in Scienze della comunicazione

Presentazione


Il corso di laure in Scienze della comunicazione intende offrire una preparazione di base nel campo delle discipline della comunicazione, con particolare riferimento ai campi dell'editoria e del giornalismo. Il laureato sarà in grado di governare diversi campi della comunicazione, come quelli dei sistemi editoriali e della comunicazione pubblica, o quelli più specialistici della comunicazione d'impresa, fino alla pubblicità nei suoi diversi aspetti.
Tali competenze saranno raggiunte attraverso lo studio delle discipline linguistiche (lingua italiana e lingua inglese, oltre ad una seconda lingua straniera), come quelle informatiche e dei media, che rivestono un ruolo cruciale nell’affrontare le sfide della comunicazione, senza tuttavia trascurare allo stesso tempo l’approfondimento delle scienze umane e sociali, dalla filosofia alla sociologia, dalla psicologia sociale alla storia contemporanea. Questi approfondimenti sono importanti sul piano dei contenuti e possono costituire la base di partenza sia per gli studi successivi a livello di laurea magistrale, sia per l’applicazione concreta sul piano professionale nel campo dell’editoria e del giornalismo.

► Dati statistici del corso di studi su opinione degli studenti, carriera universitaria e sbocchi occupazionali

Scheda del corso

Tipo
Corsi di laurea
Durata
3 anni
Classe di appartenenza
L-20 - Classe delle lauree in scienze della comunicazione
Organo di controllo
Collegio Didattico di Scienze della comunicazione
Referente
Simona Brunetti
Gestione didattica
Unità operativa Didattica e Studenti Culture e Civiltà
Sede
VERONA
Obiettivi formativi
Il corso intende offrire una preparazione di base nel campo delle discipline della comunicazione, con particolare riferimento ai campi dell'editoria e del giornalismo; l'attenzione viene in tal senso rivolta sia alle competenze linguistiche (lingua italiana e lingua inglese, oltre ad una seconda lingua straniera) come a quelle informatiche, quanto mai importanti per le sfide attuali della comunicazione, senza tuttavia trascurare allo stesso tempo l'approfondimento delle scienze umane e sociali, dalla filosofia alla sociologia, dalla psicologia sociale alla storia contemporanea. Tale approfondimento offre senz'altro garanzia sul piano dei contenuti e può costituire la base di partenza sia per gli studi successivi nel campo della laurea magistrale, sia per l'applicazione concreta sul piano professionale nel campo dell'editoria e del giornalismo.
Sbocchi professionali
ESPERTO NEI PROCESSI DI COMUNICAZIONE IN CAMPO GIORNALISTICO ED EDITORIALE Funzione in un contesto di lavoro: Addetto alla revisione dei testi Addetto agli uffici di comunicazione pubblica Addetto all'elaborazione dei messaggi pubblicitari Competenze associate alla funzione: Elaborazione di testi (conoscenza dell'italiano e dell'inglese, oltre che di una seconda lingua straniera) Elaborazione di pagine web (conoscenze informatiche e multimediali) Elaborazione concettuale e articolazione dei messaggi (conoscenze filosofiche, psicologiche, sociologiche, storiche) Sbocchi occupazionali: Il laureato in Scienze della comunicazione potrà svolgere attività lavorative nei diversi campi della comunicazione, dalle redazioni giornalistiche ai sistemi editoriali, dalla comunicazione pubblica alla comunicazione d'impresa e alla pubblicità.
Dipartimento di riferimento
Culture e Civiltà
Macro area
Scienze Umanistiche
Area disciplinare
Lettere, Arti e Comunicazione

SUA-Cds

Documenti

Opinione studenti frequentanti - 2016/2017

Valutazione "COMPLESSIVA"

Frequenza delle risposte alla domanda: E' complessivamente soddisfatto/a di come è stato svolto questo insegnamento?