Illustrati i progetti di scavo e di ricerca della laurea magistrale in Quaternario, Preistoria e Archeologia

  from 2/20/19 to 3/15/19.

Il 20 febbraio l’ateneo ha ospitato i colleghi e gli studenti del corso di laurea magistrale interateneo Quaternario, Preistoria e Archeologia che dal 2014 unisce l’università, e in particolare il dipartimento Culture e Civiltà, in un innovativo progetto didattico con gli atenei di Ferrara, Modena e Trento. Nel corso della giornata sono stati illustrati i numerosi progetti di scavo e di ricerca condotti nell’ambito di un numero considerevole di insegnamenti che spaziano dal Paleolitico al Medioevo. La serie di una quindicina di interventi è stata coronata da un’appassionata conclusione di Giuliano Volpe, professore ordinario di Archeologia medievale all’università di Foggia, dove è stato per molti anni anche rettore, e presidente emerito del Consiglio Superiore dei Beni Culturali e Paesaggistici, che ha sottolineato l’unicità nel panorama italiano di un corso di studi come questo: facendo rete e ottimizzando così le risorse del personale a disposizione delle università, questa laurea interateneo offre infatti agli studenti un percorso formativo di alta qualità, globale e professionalizzante, dove la teoria spiegata con i più tradizionali metodi frontali si declina in un’applicazione pratica sul campo e dove il metodo multi e interdisciplinare costituisce il nucleo fondante del processo di apprendimento



Organisation

Department facilities