Discografia e videografia musicale per la multimedialità (s) (2004/2005)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S01417
Docente
Luca Cerchiari
crediti
6
Settore disciplinare
L-ART/07 - MUSICOLOGIA E STORIA DELLA MUSICA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
2SemLettere dal 21-feb-2005 al 4-giu-2005.

Orario lezioni

2SemLettere
Giorno Ora Tipo Luogo Note
giovedì 15.40 - 17.20 lezione Aula 1.4  
venerdì 15.40 - 17.20 lezione Aula T.4  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di sviluppare competenze storico-artistiche, critiche e filologiche inerenti il disco e l'audiovisivo, intesi sia come beni culturali sia come prodotti industriali.

Programma

MODULO A: Il disco e l'audiovisivo musicale: due secoli di convergenze parallele. Ricerca e industria, estetica e spettacolo, obsolescenza e conservazione.
1.Inventori e brevetti:cilindro, 78 giri, 33 giri, 45 giri, CD, VHS, DVD.”Supporti” e “lettori”
2.L’industria discografica e audiovisiva:aspetti locali e scenari multinazionali
3.Il disco e i media:comuni denominatori, utilizzazioni professionali, interazioni
4.Musica e dischi:supporti e generi musicali(opera, jazz, folklore, musica “classica”, popular music)
5.Le professioni dell’industria discografica e audiovisiva
6.La conservazione del disco e dell’audiovisivo:archivi, biblioteche, mediateche. Italia, Unione Europea, Stati Uniti
7.Il disco e il film:partnerships tecnologiche, interazioni linguistiche, condivisioni produttive
8.Dal film musicale all’audiovisivo. Estetica, teoria, protagonisti
Testi di riferimento:
-Appunti delle lezioni.Inoltre:
Luca Cerchiari-Il disco. Musica, mercato, tecnologia, Sansoni, Milano 2001 sgg.; Andrè Millard-America on record. A History of Recorded Sound, Cambridge University Press, Cambridge 1995 sgg.

MODULO B: The Fabulous Sixties. La semiosi audiovisiva dei Beatles e di Miles Davis.
1. Gli anni Sessanta. Centralità dello studio di registrazione nella produzione discografica
2. Emi e Columbia Records. Pop, jazz e industria multinazionale
3. Il ruolo dei produttori:George Martin e i Beatles, Teo Macero e Miles Davis
4. Estetica e temporalità nella nuova musica “elettrica”
5. Fonosibolismi davisiani:da In A Silent Way a Bitches Brew
6. Yellow Submarine: il cinema a colori dei Beatles
7. Capolavori in vinile e pellicola. Una guida critica
8. The Miles Davis Story di Ian Carr e Mike Dibb
Testi di riferimento:
-Appunti delle lezioni. Inoltre:
Gianfranco Salvatore, Miles Davis.Lo sciamano elettrico(1969-1980), Stampa
Alternativa/Nuovi equilibri, Viterbo 1995
; Ian MacDonald-The Beatles. L’opera completa, Oscar Mondadori, Milano 1997 sgg.
Sono parte integrante del corso e dell’esame anche due CD antologici, disponibili entro marzo in Dipartimento.
N.B.:Il testo di Millard è ordinabile presso librerie specializzate o ai siti www.78rpm.com, www.amazon.com; www.powells.com.

Modalità d'esame

esame orale.