History of the Medieval Church (p) (2005/2006)

Course not running

Lesson timetable

2nd semester
Day Time Type Place Note
Wednesday 5:20 PM - 7:00 PM lesson Lecture Hall 1.2  

Learning outcomes

acquisire alcune metodologie e strumenti della ricerca storico-religiosa; sviluppare la capacità di analizzare le fonti e la storiografia individuando la complessità delle problematiche storiche.

Syllabus

Prerequisiti: conoscenza anche elementare della lingua latina; conoscenze di base della storia medievale dal IV al XV secolo.

Contenuto del corso: “Proposte di pace nella Chiesa e nei movimenti religiosi del medioevo”.
Verranno presentate durante le lezioni le principali iniziative e i movimenti di pace che hanno percorso la storia della Chiesa medievale dal IV al XV secolo. L’analisi verterà, oltre che sulle diverse accezioni del concetto di pace nel medioevo, sulle iniziative di natura `istituzionale’ – di ispirazione vescovile, papale o per impulso degli ordini religiosi -, e sulle campagne di pacificazione dei secoli XII e XIII promosse dai movimenti religiosi.

Testi di riferimento:
A. Vauchez, Una campagna di pacificazione in Lombardia verso il 1233. L’azione politica degli ordini Mendicanti nella riforma degli statuti comunali e gli accordi di pace, in Idem, Ordini mendicanti e società italiana, XIII-XV secolo, Milano 1990, pp. 119-161.
A. Rigon, Desiderio di pace e crisi di coscienza nell’età di Federico II, in “Archivio storico italiano”, CLVI (1998), pp. 211-226;
M. Vallerani, Movimenti di pace in un comune di popolo: i Flagellanti a Perugia nel 1260, distribuito in formato digitale da Reti medievali (www.retimedievali.it).
Altri saggi del periodico “Quaderni di storia religiosa”, XII (2005) saranno indicati dalla docente durante le lezioni. Possono essere scelte anche altre letture sul tema preventivamente concordate con la docente.

Metodi didattici: lezioni frontali in un contesto seminariale, lettura e analisi di fonti.

Assessment methods and criteria

colloqui orali ed eventuali relazioni scritte da concordare preventivamente con la docente.