Filologia italiana LM (i+p) (2008/2009)

Codice insegnamento
4S02165
Docenti
Guglielmo Bottari, Stefano Pagliaroli
Coordinatore
Guglielmo Bottari
crediti
12
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-FIL-LET/13 - FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Primo semestre dal 29-set-2008 al 17-gen-2009.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Nella parte introduttiva (i) l’insegnamento si propone di fornire gli strumenti di base per l’analisi filologica dei testi della letteratura italiana; la parte progredita (p) mirerà ad enucleare alcuni problemi filologici relativi alla trasmissione delle opere del Petrarca allo scopo di fornire competenze più specifiche e approfondite nell’ambito della disciplina.

Programma

Prerequisiti: Conoscenza della storia della letteratura italiana (i e p); conoscenza di base della lingua latina (p).

Contenuto del corso: Edizioni di classici della letteratura italiana nelle biblioteche veronesi (i); Problemi di ecdotica petrarchesca (p).

Testi di riferimento (per gli studenti del vecchio ordinamento contattare i docenti):
Parte introduttiva (i): P. RAJNA, Testi critici, in P. RAJNA, Scritti di filologia e linguistica italiana e romanza, II, a cura di G. MAZZONI, premessa di F. MAZZONI, introduzione di C. SEGRE, Roma, Salerno Editrice, 1998, 995-1004; A. STUSSI, Introduzione agli studi di filologia italiana, Bologna, Il Mulino, 2007 (ulteriori materiali verranno forniti a lezione; per i non frequentanti è necessario concordare letture integrative con il docente).
Parte progredita (p): C. DIONISOTTI, «Italia medioevale e umanistica», 17 (1974), 61-113
L. D. REYNOLDS-N. G. WILSON, Copisti e filologi, Padova, Antenore, 1987 (cap. IV)
G. BOTTARI, In margine ad antiche edizioni del Petrarca, in Francesco Petrarca: da Padova all’Europa, Atti del Convegno internazionale di studi, Padova, 17-18 giugno 2004, a cura di G. BELLONI, G. FRASSO, M. PASTORE STOCCHI, G. VELLI, Roma-Padova, Editrice Antenore, 2007, 145-184

Metodi didattici: Lezioni frontali

Modalità d'esame

Colloquio orale