Storia dell'architettura e del paesaggio (2009/2010)

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO (I) I MODULO 6 ICAR/15-ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO II semestre Daniela Zumiani
STORIA DELL'ARCHITETTURA (I) II MODULO 6 ICAR/18-STORIA DELL'ARCHITETTURA I semestre Daniela Zumiani

Obiettivi formativi

Modulo: ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO (I) I MODULO
-------
Attraverso la presentazione delle possibili modalità di individuazione e studio degli elementi territoriali considerati “guardiani della memoria” (monumenti, edifici storici, giardini, borghi, strade, piazze) e delle relazioni storico culturali createsi tra di essi e il contesto ambientale, si intende portare ad una conoscenza delle valenze culturali del paesaggio, volta soprattutto alla comprensione del ruolo degli insediamenti umani e in particolare dell'architettura moderna nella determinazione della realtà attuale.


Modulo: STORIA DELL'ARCHITETTURA (I) II MODULO
-------
Attraverso la presentazione delle possibili modalità di individuazione e studio degli elementi territoriali considerati “guardiani della memoria” (monumenti, edifici storici, giardini, borghi, strade, piazze) e delle relazioni storico culturali createsi tra di essi e il contesto ambientale, si intende portare ad una conoscenza delle valenze culturali del paesaggio, volta soprattutto alla comprensione del ruolo degli insediamenti umani e in particolare dell'architettura moderna nella determinazione della realtà attuale.

Programma

Modulo: ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO (I) I MODULO
-------
Prerequisiti:
Conoscenza dei lineamenti della storia dell’architettura occidentale dall'età romana al Settecento. Conoscenza della terminologia tecnica dell'architettura

Contenuto del corso:
Il corso si articolerà in due parti. La prima verterà sull'analisi del paesaggio inteso come “bene culturale”, con un approfondimento sulla relazione esistente tra le caratteristiche geografiche di un luogo, gli avvenimenti storici e gli elementi architettonici. Oggetto di tale indagine sarà l'evoluzione del paesaggio veneto dal Rinascimento al Novecento.

Testi di riferimento:
Per la prima parte del corso:
1998 (I ed. 1976) Christian Norberg - Schulz, Genius Loci. Paesaggio Ambiente Architettura, Electa, Milano;
inoltre, un testo scelto tra i seguenti:
2000 E. Turri, La megalopoli padana,Cierre. Verona;
2004 D. Cosgrove, Il paesaggio palladiano, Cierre, Verona;
2004, Una rete di città. Verona e l'area metropolitana Adige - Garda, a cura di M. Carbognin, E. Turri, G.M. Varanini, Cierre, Verona

Metodi didattici:
Lezioni frontali supportate dalla presentazione di materiale grafico, fotografico e dalla proiezione di diapositive. Sopralluoghi guidati


Modulo: STORIA DELL'ARCHITETTURA (I) II MODULO
-------
Prerequisiti:
Conoscenza dei lineamenti della storia dell’architettura occidentale dall'età romana al Settecento. Conoscenza della terminologia tecnica dell'architettura

Contenuto del corso: in questa seconda parte verranno presentati i protagonisti dell'architettura italiana del Novecento, nonché i più significativi interventi urbanistici e la loro ricaduta sulle forme della città contemporanea

Testi di riferimento:
Per la seconda parte del corso:
2006 (I ed. 1998) L. Benevolo, L'architettura nell'Italia contemporanea. Ovvero il tramonto del paesaggio, Laterza, Roma Bari
inoltre un testo tra i seguenti:
1999, V. Fontana, Profilo di architettura italiana del Novecento, Marsilio Venezia
Oppure pagine scelte ( da concordare con il docente) tratte da:
2004, Storia dell'architettura italiana. Il primo Novecento, a cura di G. Ciucci, G. Muratore, Electa Milano
1997, Storia dell'architettura italiana. Il secondo Novecento, a cura di F. Dal Co, Electa Milano

Metodi didattici:
Lezioni frontali supportate dalla presentazione di materiale grafico, fotografico e dalla proiezione di diapositive. Sopralluoghi guidati

Modalità d'esame

Modulo: ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO (I) I MODULO
-------
esame scritto


Modulo: STORIA DELL'ARCHITETTURA (I) II MODULO
-------
esame scritto