Letterature comparate LM (i+p) (2010/2011)

Codice insegnamento
4S02175
Crediti
12
Coordinatore
Stefano Tani
Altri corsi di studio in cui è offerto
L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
I MODULO PARTE (I) 6 L-FIL-LET/14-CRITICA LETTERARIA E LETTERATURE COMPARATE Secondo semestre Stefano Tani
II MODULO PARTE (P) 6 L-FIL-LET/14-CRITICA LETTERARIA E LETTERATURE COMPARATE Secondo semestre Stefano Tani

Obiettivi formativi

Modulo: I MODULO PARTE (I)
-------
applicazione della metodologia comparatistica a un argomento di carattere sociologico e letterario


Modulo: II MODULO PARTE (P)
-------
applicazione della metodologia comparatistica a un argomento di carattere sociologico e letterario

Programma

Modulo: I MODULO PARTE (I)
-------
Prerequisiti: Per potersi mantenere al passo con le letture settimanali che si faranno durante il corso, si richiederà prima dell’inizio delle lezioni la lettura preliminare di tre romanzi, i cui titoli verranno indicati nel dicembre del 2010 in un avviso affisso nella bacheca di Letterature Comparate (a destra dello studio del docente)

Titolo del corso: L’identità italiana.

Contenuto del corso: Studio di testi sociologici e storici che analizzino il tentativo di costruzione, fra Ottocento e Novecento, di una identità italiana; studio di opere narrative corrispondenti (corso introduttivo).

Testi di riferimento (elenco non definitivo, cioè suscettibile di sostituzioni, aggiunte, modifiche):

SAGGISTICA: Carlo Tullio-Altan, Gli italiani in Europa. Profilo storico comparato delle identità nazionali europee, Il Mulino; István Bibó, Isteria tedesca, paura francese, insicurezza italiana. Psicologia di tre nazioni da Napoleone a Hitler, il Mulino; David Bidussa, Fratelli d’Italia, Feltrinelli; Giorgio Ruffolo, Un paese troppo lungo, Einaudi; Silvia Petrarca, Italianità, Laterza.


NARRATIVA: Nel gennaio del 2011 in un avviso affisso nella bacheca di Letterature Comparate (a destra dello studio del docente) verranno specificati i titoli dei tre romanzi da leggersi in anticipo; la lista completa verrà presentata all’inizio del corso

Saranno inoltre da leggere altri saggi e testi narrativi brevi che verranno resi disponibili durante il corso in fotocopia in buste settimanali e depositati sia presso la biblioteca di dipartimento sia presso una fotocopisteria ancora da designare. Si precisa fino da ora che i racconti che verranno usati per le relazioni del corso progredito dovranno essere letti anche da chi si presenterà a sostenere solo l’esame per il corso introduttivo

Metodi didattici: Lezioni frontali


Modulo: II MODULO PARTE (P)
-------
Prerequisiti: Per potersi mantenere al passo con le letture settimanali che si faranno durante il corso, si richiederà prima dell’inizio delle lezioni la lettura preliminare di tre romanzi, i cui titoli verranno indicati nel dicembre del 2010 in un avviso affisso nella bacheca di Letterature Comparate (a destra dello studio del docente)

Titolo del corso: L’identità italiana.

Contenuto del corso: Nozioni di narratologia e di stilistica necessarie per la stesura di una relazione scritta su un racconto relativo al tema del corso introduttivo (corso progredito)


Testi di riferimento (elenco non definitivo, cioè suscettibile di sostituzioni, aggiunte, modifiche):

SAGGISTICA: Carlo Tullio-Altan, Gli italiani in Europa. Profilo storico comparato delle identità nazionali europee, Il Mulino; István Bibó, Isteria tedesca, paura francese, insicurezza italiana. Psicologia di tre nazioni da Napoleone a Hitler, il Mulino; David Bidussa, Fratelli d’Italia, Feltrinelli; Giorgio Ruffolo, Un paese troppo lungo, Einaudi; Silvia Petrarca, Italianità, Laterza.

NARRATIVA: Nel gennaio del 2011 in un avviso affisso nella bacheca di Letterature Comparate (a destra dello studio del docente) verranno specificati i titoli dei tre romanzi da leggersi in anticipo; la lista completa verrà presentata all’inizio del corso

Saranno inoltre da leggere altri saggi e testi narrativi brevi che verranno resi disponibili durante il corso in fotocopia in buste settimanali e depositati sia presso la biblioteca di dipartimento sia presso una fotocopisteria ancora da designare. Si precisa fino da ora che i racconti che verranno usati per le relazioni del corso progredito dovranno essere letti anche da chi si presenterà a sostenere solo l’esame per il corso introduttivo

Modalità d'esame

Modulo: I MODULO PARTE (I)
-------
frequenza e partecipazione; colloquio orale finale per il corso introduttivo.


Modulo: II MODULO PARTE (P)
-------
frequenza e partecipazione; un test a crocette e una relazione scritta di gruppo per il corso progredito