Chimica e fisica applicata ai beni culturali - FISICA PER I BENI CULTURALI (I) II MODULO (2011/2012)

Codice insegnamento
4S02123
Docente
Claudia Daffara
crediti
6
Settore disciplinare
FIS/07 - FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
II semestre dal 27-feb-2012 al 8-giu-2012.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

II semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 17.20 - 19.00 lezione Aula 2.2  
giovedì 14.00 - 15.40 lezione Aula 2.1  

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è mettere lo studente in grado di comprendere i principi alla base delle tecniche fisiche analitiche e per immagini per la diagnostica non invasiva delle opere d'arte

Programma

ELEMENTI DI FISICA

- Grandezza fisica, unità di misura, incertezza di misura. Metodo scientifico.
- Interazioni fondamentali.
- Campo elettrico e campo magnetico.
- Energia.
- Oscillazioni e onde. Onde acustiche ed elettromagnetiche.
- Riflessione, rifrazione, interferenza e diffrazione.
- Dualismo onda-corpuscolo. Il concetto di fotone.
- Radiazione termica e spettro di corpo nero.
- Elementi di struttura della materia. Quantizzazione dei livelli energetici.
- Elementi di fisica nucleare.
- Spettro elettromagnetico e interazione radiazione-materia.

TECNICHE FISICHE DI DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI

- Introduzione generale alle tecniche fisiche di diagnostica per i beni culturali.
- Tecniche ottiche di imaging: riflettografia IR, fluorescenza UV, imaging multispettrale.
- Termografia.
- Spettrometria in riflettanza.
- Spettroscopia FTIR e Raman.
- XRF fluorescenza indotta da raggi X.
- Microscopia ottica ed elettronica.
- Radiografia e tomografia a raggi X.
- Tecniche nucleari: PIXE, PIGE, autoradiografia per attivazione neutronica.
- Tecniche ottiche per misurare forma e microdeformazioni.
- Tecniche di datazione.
- Analisi microclimatiche.

Modalità d'esame

Prova scritta.