Storia del teatro e dello spettacolo LT (i) (2012/2013)

Codice insegnamento
4S02188
Docente
Nicola Pasqualicchio
Coordinatore
Nicola Pasqualicchio
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-ART/05 - DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Semestrino IIA dal 25-feb-2013 al 20-apr-2013.

Orario lezioni

Semestrino IIA
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 8.30 - 10.10 lezione Aula 2.1  
martedì 8.30 - 10.10 lezione Aula 1.5  
mercoledì 8.30 - 10.10 lezione Aula 1.5  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti metodi e strumenti di comprensione del teatro come fenomeno culturale e artistico e di lettura dell’evento spettacolare in riferimento alle linee evolutive della storia dello spettacolo e al contesto socio-culturale di appartenenza.

Programma

Prerequisiti: nessuno

Contenuto del corso: Il teatro di figura. Burattini, marionette, ombre e altri “attori artificiali”ftra tradizione e sperimentazione. Troppo spesso relegato nel ruolo di intrattenimento per bambini, il teatro di figura vanta una storia lunga almeno quanto quella del teatro con attori in carne e ossa e ha sempre posseduto importanti valenze religiose, simboliche, artistiche, sviluppando peculiari forme di drammaturgia e tecniche di rappresentazione. Il corso intende tracciare alcune linee fondamentali dello sviluppo storico di questa tradizione teatrale nel mondo occidentale, con particolare attenzione all’Italia, ed esaminare il ruolo rivoluzionario che una rinnovata idea di teatro di figura ha assunto all’interno della riflessione teorica e della pratica scenica dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri.

Testi di riferimento:
Inquadramento storico generale: R. Alonge, F. Perrelli, Storia del teatro e dello spettacolo, Torino, UTET, 2012 (lo studio, che dovrà essere dettagliato e non generico, sarà limitato ai seguenti capitoli: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 9, 11, 12, 13, 14, 15, 16 ).
Inquadramento teorico generale: L. Allegri, Prima lezione sul teatro, Roma-Bari, Laterza, 2012.
Parte monografica: 1) L. Allegri, M. Bambozzi (a cura di), Il mondo delle figure. Burattini, marionette, pupi, ombre, Roma, Carocci, 2012; 2) appunti delle lezioni. Gli studenti non frequentanti sostituiranno gli appunti con lo studio di A. Cipolla, G. Moretti, Storia delle marionette e dei burattini in Italia, Corazzano (Pisa), Titivillus, 2011.
N. B. Saranno considerati frequentanti solo gli studenti in possesso e a conoscenza degli appunti relativi alle lezioni dell’intero corso.

Metodi didattici: lezioni frontali

Modalità d'esame

colloquio orale