Storia del cristianesimo e delle chiese (i) (2012/2013)

Codice insegnamento
4S000024
Docente
Mariaclara Rossi
Coordinatore
Mariaclara Rossi
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
M-STO/07 - STORIA DEL CRISTIANESIMO E DELLE CHIESE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
semestrino IA dal 1-ott-2012 al 21-nov-2012.

Orario lezioni

semestrino IA
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 17.20 - 19.00 lezione Aula 1.2  
martedì 17.20 - 19.00 lezione Aula 1.2  
mercoledì 17.20 - 19.00 lezione Aula 1.2  

Obiettivi formativi

conoscenza di fonti e strumenti utilizzati nella ricerca storico-religiosa; capacità di analizzare le fonti in relazione alle problematiche della ricerca storico-religiosa.

Programma

Prerequisiti: conoscenza anche elementare della lingua latina; conoscenza per linee assai generali della storia medievale dal V al XV secolo.

Contenuto del corso: Durante il corso si affronterà lo studio del cristianesimo e della Chiesa del medioevo. Verranno quindi presentate le principali istituzioni della Chiesa medievale, inserite nel più generale contesto della storia dell’Italia e dell’Europa nell’età di mezzo (secoli V-XV). Parallelamente agli aspetti istituzionali si indagherà anche lo sviluppo della vita religiosa e delle idee che animarono la cristianità medievale in tutte le sue componenti. Saranno altresì oggetto di analisi i momenti dei passaggi, delle crisi e dei cambiamenti, con particolare riferimento ai primi secoli del cristianesimo, alla riforma dell’XI secolo, ai movimenti religiosi dei secoli XII e XIII, allo sviluppo degli ordini Mendicanti, alle crisi trecentesche.

Testi di riferimento:
Manuale: Storia del cristianesimo. Il Medioevo, a cura di G. Filoramo e D. Menozzi, Roma-Bari, Laterza, 1997. I contributi di G. Tabacco e di M. Gallina.
Per la parte riguardante il basso medioevo: G.G. Merlo, Il cristianesimo medievale in Occidente, Roma-Bari 2012.
Per una visione complessiva del cristianesimo si consiglia anche: G. Potestà- G. Vian, Storia del cristianesimo, Il Mulino 2010.
Saggi a scelta:
Due saggi a scelta fra i seguenti da concordare con la docente (per i non frequentanti i saggi sono tre)
-C. La Rocca, La cristianizzazione dei barbari e la nascita dell’Europa, distribuito in formato digitale da “Reti medievali”. Sezione Rivista, V – 2004/2 (luglio-dicembre). (www.retimedievali.it). Il saggio è pubblicato ora in Il cristianesimo. Grande atlante, I: Dalle origini alle Chiese contemporanee, Torino 2006, pp. 72-89.
-M. Pellegrini, Vescovo e città. Una relazione nel Medioevo italiano (secoli II-XIV), Milano 2009.
-V. Polonio, Il monachesimo nel Medioevo italico, in G.M. Cantarella, V. Polonio, R. Rusconi, Chiesa, chiese, movimenti religiosi, Roma-Bari, Laterza, 2001, pp. 83-187.
-Il monachesimo femminile in Italia dall’alto medioevo al secolo XVII a confronto con l’oggi, a cura di G. Zarri, Negarine di San Pietro in Cariano (Verona) 1997, saggi concordati con la docente)
-G.G. Merlo, I movimenti religiosi, le chiese ereticali e gli ordini mendicanti, in La storia. I grandi problemi dal medioevo all’età contemporanea, diretta da N. Tranfaglia e M. Firpo, I: Il Medioevo, I quadri generali, Torino 1988, pp. 391-423.
-G.G. Merlo, Storia di frate Francesco e dell’ordine dei Minori, in Francesco d’Assisi e il primo secolo di storia francescana, Torino 1997, pp. 3-32.
-M.P. Alberzoni, Chiara d’Assisi e il francescanesimo femminile, in Francesco d’Assisi e il primo secolo di storia francescana, Torino 1997, pp. 203-235.
G. Miccoli, Realtà e memoria di un’esperienza cristiana, Torino 1991 (parti concordate con la docente).
Donne e Bibbia nel medioevo (secoli XII-XV) Tra ricezione e interpretazione,a cura di A. Valerio e K.E. Börresen, Trapani 2011 (saggi concordati con la docente).

- Un silloge di fonti sarà distribuita durante il corso.
- Si consiglia anche l’uso di un atlante storico a sostegno delle nozioni di storia medievale indispensabili per la comprensione della storia religiosa.

Metodi didattici: lezioni frontali in un contesto seminariale, lettura e analisi di fonti

Modalità d'esame

colloqui orali ed eventuali relazioni scritte da concordarsi con il docente