Letteratura greca (m) (2012/2013)

Codice insegnamento
4S02266
Docente
Andrea Rodighiero
Coordinatore
Andrea Rodighiero
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-FIL-LET/02 - LINGUA E LETTERATURA GRECA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
semestrino IA dal 1-ott-2012 al 21-nov-2012.

Orario lezioni

semestrino IA
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 11.50 - 13.30 lezione Aula 1.3  
martedì 11.50 - 13.30 lezione Aula 1.3  
mercoledì 11.50 - 13.30 lezione Aula 1.3  

Obiettivi formativi

IL CORSO SI TIENE NEI GIORNI DI LUN MAR E MER IN AULA 1.3 DALLE ORE 11.50 (DATA INIZIO: LUN 1 OTTOBRE)
***
Il corso si propone di perfezionare la comprensione linguistica, storico-letteraria e delle strutture formali della letteratura greca antica, attraverso la lettura di una scelta di testi e il loro commento critico-filologico.

Prerequisiti:
Lo studente deve possedere un’adeguata conoscenza della lingua greca antica e degli autori e dei testi della letteratura greca.

Contenuto del corso:
Tragedia greca e generi letterari non drammatici

Programma

Contenuto del corso:
Tragedia greca e generi letterari non drammatici

Testi di riferimento:
(a) Passi scelti dalle tragedie sofoclee: Aiace 693-718; Trachinie 94-102; Antigone 100-161; 781-800; 1115-1154; Filottete 391-395; 827-832; altre indicazioni di lettura di testi greci (di autori tragici e lirici) e altro materiale di raffronto saranno forniti di volta in volta durante il corso.
Edizione critica di riferimento: Sophoclis fabulae, recognoverunt brevique adnotatione critica instruxerunt H. Lloyd-Jones et N.G. Wilson, Oxonii 1990; per l’Aiace si consiglia la consultazione di Sophocles, Ajax, edited with Introduction, Translation, and Commentary by P.J. Finglass, Cambridge 2011; per l’Antigone: Sophocles, Antigone, edited by M. Griffith, Cambridge 1999; per il Filottete: Sofocle, Filottete, introduzione e commento di P. Pucci, testo critico a cura di G. Avezzù, traduzione di G. Cerri, Milano 2003.
(b) A.E. Harvey, The classification of Greek lyric poetry, «CQ» n.s. V (1955) 157-175; L.E. Rossi, I generi letterari e le loro leggi scritte e non scritte nelle letterature classiche, «BICS» XVIII (1971) 69-94; C. Calame, Réflections sur les genres littéraires en Grèce archaïque, «QUCC» XVII (1974) 113-128; R. Palmisciano, È mai esistita la poesia popolare nella Grecia antica?, in ΡΥΣΜΟΣ. Studi di poesia, metrica e musica greca offerti dagli allievi a Luigi Enrico Rossi per i suoi settant’anni, a cura di R. Nicolai, Roma 2003, 151-171; C. Carey, Genre, occasion and performance, in The Cambridge Companion to Greek Lyric, edited by F. Budelmann, Cambridge 2009, 21-38. Si consiglia inoltre la lettura di L.A. Swift, The Hidden Chorus. Echoes of Genre in Tragic Lyric, Oxford 2010.

Metodi didattici: Lezioni d’aula

Modalità d'esame

Colloquio alla conclusione del corso