Letteratura greca (i+p) (2013/2014)

Codice insegnamento
4S02155
Crediti
12
Coordinatore
Guido Avezzu'
Altri corsi di studio in cui è offerto
Altri corsi di studio in cui è offerto
Altri corsi di studio in cui è offerto
L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
I MODULO PARTE (I) 6 L-FIL-LET/02-LINGUA E LETTERATURA GRECA II semestrino A Guido Avezzu'
II MODULO PARTE (P) 6 L-FIL-LET/02-LINGUA E LETTERATURA GRECA II semestrino B Guido Avezzu'

Obiettivi formativi

Modulo: I MODULO PARTE (I)
-------
L’insegnamento si propone di fornire un’adeguata comprensione delle istituzioni letterarie della Grecia antica, anche in rapporto alla tradizione culturale europea, mediante la lettura diretta e guidata dei testi nell’originale. È strutturato in due moduli, ciascuno da 6 CFU, che possono essere seguiti anche in annualità diverse, con l’avvertenza che il modulo (i) è propedeutico al modulo (p).


Modulo: II MODULO PARTE (P)
-------
L’insegnamento si propone di fornire un’adeguata comprensione delle istituzioni letterarie della Grecia antica, anche in rapporto alla tradizione culturale europea, mediante la lettura diretta e guidata dei testi nell’originale. È strutturato in due moduli, ciascuno da 6 CFU, che possono essere seguiti anche in annualità diverse, con l’avvertenza che il modulo (i) è propedeutico al modulo (p).

Programma

Modulo: I MODULO PARTE (I)
-------
Prerequisiti: Si presuppone la conoscenza della lingua greca antica. Lo studente che ne è sprovvisto o non si sente sicuro delle sue conoscenze è invitato a frequentare dal 1° anno il Laboratorio di lingua greca antica organizzato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia.

(a) Omero, Iliade I; Odissea III.
(b) Conoscenza della storia della letteratura dalle origini al V secolo a.C.; in particolare: epica arcaica, lirica arcaica, tragedia e commedia, storiografia.
Testi di riferimento:
(a) Lettura del testo: è raccomandato il ricorso a una buona edizione scolastica commentata. Per esempio:
Omero, Libro 1: la peste, l'ira, intr. e comm. di M. Giordano, trad. di G. Cerri, Roma 2010, oppure Omero. Iliade I, a cura di G. Quaglia (Ed. Dante Alighieri); Omero. Odissea III, a cura di M. Marzi (Ed. Dante Alighieri). Commenti di riferimento: The Iliad. A Commentary, Vol. I: Books 1-4, ed. by G.S. Kirk, Cambridge University Press 1985 (Introduction: pp. 1-37; Commentary: pp. 51-114); Omero. Odissea, vol. 1: Libri 1-4, introd., testo e comm. a cura di A. Heubeck e S. West, Milano, Mondadori 1981. La lingua dell’epica: E. Passa, “L’epica”, in A.C. Cassio, Storia delle lingue letterarie greche, Firenze, Le Monnier 2008, pp. 99-144. Per la lingua greca, in generale: La lingua dei Greci. Corso propedeutico, a cura di A. Aloni, Roma, Carocci 2011.
(b) Qualunque buon manuale liceale recente. Per un orientamento sui fondamenti delle moderne teorie della letteratura e sull’applicazione di queste alle letterature antiche si consiglia Th.A. Schmitz, Modern Literary Theory and Ancient Texts. An Introduction, Malden (Mass.), Blackwell 2007 (= Moderne Literaturtheorie und antike Texte: eine Einführung, Darmstadt, Wissenschaftliche Buchgesellschaft, 2006).
Altre indicazioni saranno fornite a lezione.

Metodi didattici: Lezioni; esercitazioni.


Modulo: II MODULO PARTE (P)
-------
Prerequisiti: Si presuppone la conoscenza della lingua greca antica. Lo studente che ne è sprovvisto o non si sente sicuro delle sue conoscenze è invitato a frequentare dal 1° anno il Laboratorio di lingua greca antica organizzato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia.

Contenuto del corso:
(a) Euripide, Elettra.
(b) Conoscenza della storia della letteratura dal IV secolo a.C. al II d.C.; in particolare: oratoria, filosofia, storiografia, poesia ellenistica.
Testi di riferimento:

(a) Lettura del testo: Euripide. Elettra, a cura di R. Sevieri, Milano, Principato 2009. E inoltre: F. Condello, Elettra: storia di un mito, Roma, Carocci 2010. La lingua della tragedia: S. Kazcko, “La tragedia”, in A.C. Cassio, Storia delle lingue letterarie greche, Firenze, Le Monnier 2008.
(b) Qualunque buon manuale liceale recente.
 Per un orientamento sui fondamenti delle moderne teorie della letteratura e sull’applicazione di queste alle letterature antiche si consiglia Th.A. Schmitz, Modern Literary Theory and Ancient Texts. An Introduction, Malden (Mass.), Blackwell 2007 (= Moderne Literaturtheorie und antike Texte: eine Einführung, Darmstadt, Wissenschaftliche Buchgesellschaft, 2006).
Altre indicazioni saranno fornite a lezione.


Metodi didattici: Lezioni; esercitazioni.

Modalità d'esame

Modulo: I MODULO PARTE (I)
-------
Colloquio


Modulo: II MODULO PARTE (P)
-------
Colloquio