Italian Literature BC (i+p) (2014/2015)

Course code
4S02112
Name of lecturer
Corrado Viola
Coordinator
Corrado Viola
Number of ECTS credits allocated
12
Academic sector
L-FIL-LET/10 - ITALIAN LITERATURE
Language of instruction
Italian
Period
semestrino IA, Semestrino IB

Lesson timetable

semestrino IA
Day Time Type Place Note
Monday 5:20 PM - 7:00 PM lesson Lecture Hall 1.1  
Wednesday 5:20 PM - 7:00 PM lesson Lecture Hall 1.1  
Friday 3:40 PM - 5:20 PM lesson Lecture Hall 1.1  
Semestrino IB
Day Time Type Place Note
Monday 5:20 PM - 7:00 PM lesson Lecture Hall 1.1  
Wednesday 5:20 PM - 7:00 PM lesson Lecture Hall 1.1  
Friday 3:40 PM - 5:20 PM lesson Lecture Hall 1.1  

Learning outcomes

The course aims at providing the students with an exhaustive overviewing of the Italian literary tradition (texts, contexts, methods, themes, forms and contents) from the Origins to the Unità (beginning part), and examining closely a definite historical period, by analysing directly representative authors or literary genres (advanced part).

Syllabus

PREREQUISITI
• Conoscenza manualistica di base dei testi e delle linee fondamentali di sviluppo della tradizione letteraria italiana
• Nozioni elementari di filologia, stilistica, metrica, retorica, storia della critica

CONTENUTI
• PARTE INTRODUTTIVA: presentazione dei principali momenti e autori della tradizione letteraria italiana dalle Origini all’Unità, con analisi di testi esemplari
• PARTE PROGREDITA: letteratura e temi civili tra Beccaria e Manzoni

TESTI DI RIFERIMENTO

• PARTE INTRODUTTIVA:

1. G. TELLINI, Letteratura italiana. Un metodo di studio, Firenze, Le Monnier Università, 2011, pp. 3-336 (le prime due sezioni: Dalle Origini al Rinascimento e Dalla nuova scienza all’epica risorgimentale)

2. Antologia di testi dei maggiori autori della nostra tradizione letteraria. L’antologia verrà immessa nella piattaforma e-learning di Ateneo. I testi da analizzare saranno indicati dal docente durante il corso.
All’esame gli studenti non frequentanti dovranno presentare l’elenco scritto e dettagliato dei brani selezionati, pena l’esclusione dall’esame stesso. Tali brani andranno scelti da ciascuna delle seguenti opere secondo le consegne qui di seguito indicate:
-DANTE ALIGHIERI, Divina Commedia: cinque canti della Divina Commedia tra quelli in antologia
-FRANCESCO PETRARCA, Canzoniere: cinque componimenti, di cui almeno una canzone
-GIOVANNI BOCCACCIO, Decameron: cinque novelle
-NICOLÒ MACHIAVELLI: due capitoli del Principe e una scena della Mandragola
-LUDOVICO ARIOSTO, Orlando furioso: uno dei canti in antologia
-TORQUATO TASSO, Gerusalemme liberata: uno dei canti in antologia
-CARLO GOLDONI: un atto a scelta di una commedia
-GIUSEPPE PARINI: un’ode o un passo del Giorno
-VITTORIO ALFIERI: un atto della Mirra o un passo antologico della Vita
-UGO FOSCOLO: due sonetti o una sezione dei Sepolcri
-GIACOMO LEOPARDI: tre canti e una delle Operette morali
-ALESSANDRO MANZONI: un componimento poetico o un passo del romanzo.

• PARTE PROGREDITA: Letteratura e temi civili tra Beccaria e Manzoni
La bibliografia relativa a questa parte si articola in Testi e Saggi critici: tutti gli indicati qui appresso sono di preparazione obbligatoria. I Saggi critici saranno anche disponibili in fotocopia e/o sulla piattaforma e-learning.

1. Testi

-CESARE BECCARIA, Dei delitti e delle pene (edizione consigliata: a c. di Franco Venturi, Torino, Einaudi Tascabili, 1994 e successive)

-PIETRO VERRI, Osservazioni sulla tortura (edizioni consigliate: a c. di Gennaro Barbarisi, Milano, IPL, 1993; a c. di Silvia Contarini, Milano, BUR Rizzoli, 2006 e successive)

-ALESSANDRO MANZONI, Storia della colonna infame (edizioni consigliate: intr. di Franco Cordero, a c. di Gianmarco Gaspari, Milano, BUR Rizzoli, 1987; a c. di Luigi Weber, Pisa, ETS, 2009; a c. di Carla Riccardi, Milano, Oscar Mondadori, 2008)
2. Saggi critici

-CARLO DIONISOTTI, Appunti sui moderni. Foscolo, Leopardi, Manzoni e altri, Bologna, Il Mulino, 1988, pp. 229-298 (i saggi Legge e lettere da Beccaria a Manzoni e Appendice storica alla «Colonna infame»)

-LEONARDO SCIASCIA, «Quel che è sembrato vero e importante alla coscienza», in A. MANZONI, V. PRATOLINI, N. RISI, G. SCALIA, La colonna infame, intr. di L. SCIASCIA, Bologna, Cappelli, 1973, pp. 9-22


METODI DIDATTICI
Lettura e commento analitico del testo; lezioni di inquadramento storico-culturale; approfondimenti intertestuali; eventuali seminari, ecc.


AVVERTENZE
Ulteriori materiali e indicazioni bibliografiche saranno forniti nel corso delle lezioni. Poiché le introduzioni e le eventuali appendici dei volumi elencati sono parte integrante del programma, si raccomanda vivamente di valersi delle edizioni indicate in Bibliografia.
Schemi di lezioni, appunti e ulteriori materiali didattici saranno immessi nella piattaforma digitale “e-learning”, che tutti gli studenti sono tenuti a consultare regolarmente anche per avvisi concernenti all’organizzazione del corso durante il suo farsi.

Assessment methods and criteria

The oral examination evaluates a student’s overall preparation and the direct knowledge and analysis of texts and contents.