Storia greca (m) (2014/2015)

Codice insegnamento
4S02316
Docente
Luisa Prandi
Coordinatore
Luisa Prandi
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-ANT/02 - STORIA GRECA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Semestrino IB dal 17-nov-2014 al 17-gen-2015.

Orario lezioni

Semestrino IB
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 15.40 - 17.20 lezione Aula 1.5  
giovedì 11.50 - 13.30 lezione Aula 1.5  
venerdì 11.50 - 13.30 lezione Aula 1.5  

Obiettivi formativi

presentare attraverso l’accostamento diretto ai testi antichi, i principali problemi e orientamenti della ricostruzione storica, con particolare riferimento alla cultura greca e con accenni a quella latina.

Programma

Prerequisiti: Superamento dell’esame di Storia greca “i” (o di esame corrispondente alle conoscenze di base di Storia greca).
Una conoscenza di livello base dello sviluppo della Letteratura greca rende più agevole la comprensione dei contenuti di questo corso; la conoscenza della Storia romana e della Letteratura latina consentono di cogliere in modo completo i collegamenti proposti durante le lezioni.

Contenuto del corso: Storia della storiografia antica. L’evoluzione della riflessione storiografica greca e romana, dalle prime manifestazioni nel V sec. a.C. agli sviluppi nel mondo mediterraneo imperiale.

Testi di riferimento:
- K. MEISTER, La storiografia greca, Laterza, Roma-Bari, 2008 oppure M. BETTALLI (a cura di), Introduzione alla storiografia greca, Carocci, Roma 2009.
- M. PANI, Le ragioni della storiografia in Grecia e a Roma, Edipuglia Bari 2001

- Un fascicolo di testi, che verranno commentati durante le lezioni, sarà fornito dalla Docente all’inizio del corso.
- Appunti presi a lezione.

Metodi didattici: lezioni frontali, durante le quali vengono presentati, tradotti e commentati passi di autore antico pertinenti alla metodologia storica.

Modalità d'esame

colloquio orale, nel corso del quale si richiede agli studenti di mostrare appropriata conoscenza della riflessione storiografica classica, con particolare riferimento a quella greca e con cenni di quella romana; di saper dare conto del volume di Pani; di saper presentare e commentare i passi di autore antico considerati a lezione.