Analisi del testo,letteratura contemporanea e giornalismo (m) (2014/2015)

Codice insegnamento
4S000880
Crediti
12
Coordinatore
Arnaldo Soldani
L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
ANALISI DEL TESTO E SCRITTURA GIORNALISTICA (M) 6 L-FIL-LET/12-LINGUISTICA ITALIANA Semestrino IIA, Semestrino IIB Arnaldo Soldani
LETTERATURA, EDITORIA E GIORNALISMO (M) 6 L-FIL-LET/11-LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA Semestrino IB Stefano Pagliaroli

Obiettivi formativi

Modulo: LETTERATURA, EDITORIA E GIORNALISMO (M)
-------
Fornire strumenti per lo studio della letteratura italiana del Novecento


Modulo: ANALISI DEL TESTO E SCRITTURA GIORNALISTICA (M)
-------
offrire una competenza nell’analisi strutturale e linguistica di testi giornalistici di varia provenienza e destinazione, come premessa per un uso professionale dell’italiano giornalistico.

Programma

Modulo: LETTERATURA, EDITORIA E GIORNALISMO (M)
-------
Prerequisiti: Conoscenza della storia della letteratura italiana, in particolare del Novecento

Contenuto del corso: Lettura e commento dei testi in programma

È richiesta la lettura integrale, per frequentanti e non frequentanti, dei seguenti volumi:

SERGIO ANTONIELLI, Viaggio nella letteratura italiana contemporanea. A cura di EDOARDO ESPOSITO. Presentazione di GENO PAMPALONI, Milano, Mursia, 1987

LEONARDO SCIASCIA, Fuoco all’anima. Conversazioni con DOMENICO PORZIO. [A cura di] MICHELE PORZIO, Milano, Mondadori, 1992

ANTONIO TABUCCHI con LUCA CHERICI, Dietro l’arazzo. Conversazione sulla scrittura, Roma, Perrone, 2013

FERDINANDO CAMON, Conversazione con PRIMO LEVI, Parma, Guanda, 2014 [1997 1a ediz.]

È richiesta inoltre la lettura di ALBERTO MORAVIA, L’uomo come fine, Milano, Bompiani, 1964, 5-9 (Prefazione); LEONARDO SCIASCIA, Cruciverba, Torino, Einaudi, 1983, 282-298 (I paesi dell’Etna), 304-316 (Parigi); PRIMO LEVI, L’altrui mestiere, Einaudi, Torino, 1985, 49-55 (Dello scrivere oscuro), 109-114 (Tradurre ed essere tradotti), 159-163 (Scrivere un romanzo), 234-237 (A un giovane lettore).

Metodi didattici: Lezioni frontali, eventuali seminari e incontri con giornalisti, scrittori, editori


Modulo: ANALISI DEL TESTO E SCRITTURA GIORNALISTICA (M)
-------
Prerequisiti: conoscenze relative ai caratteri peculiari della lingua italiana, alla sua storia, alle sue articolazioni nella contemporaneità, ai suoi usi nel mondo della comunicazione.

Contenuto del corso: caratteri, componenti e linee di tendenza del linguaggio giornalistico in Italia, con esperimenti di analisi di testi giornalistici.

Testi di riferimento:
R. Gualdo, L’italiano dei giornali, Roma, Carocci, 2007.
L. Serianni, Leggere, scrivere, argomentare. Prove ragionate di scrittura, Bari, Laterza, 2013.
M. Dardano, La lingua dei media, in V. Castronovo – N. Tranfaglia (a cura di), La stampa nell’età della TV. Dagli anni Settanta ad oggi, Roma-Bari, Laterza, 2002, pp. 245-275.
I. Bonomi, La lingua dei quotidiani, in I. Bonomi et alii (a cura di), La lingua italiana e i mass-media, Roma, Carocci, 2003, pp. 127-164.

Metodi didattici: lezioni frontali.

Modalità d'esame

Modulo: LETTERATURA, EDITORIA E GIORNALISMO (M)
-------
orale


Modulo: ANALISI DEL TESTO E SCRITTURA GIORNALISTICA (M)
-------
esame orale. Anche chi non frequenta è tenuto a presentare una settimana prima dell’esame una tesina scritta che contenga una breve analisi linguistica e strutturale di un testo giornalistico concordato con il docente.