Storia dell'arte moderna (i+p) - II MODULO PARTE (P) (2014/2015)

Codice insegnamento
4S02161
Docente
Enrico Dal Pozzolo
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-ART/02 - STORIA DELL'ARTE MODERNA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Semestrino IIB dal 20-apr-2015 al 6-giu-2015.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Semestrino IIB
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 17.20 - 19.00 lezione Aula T.4  
giovedì 11.50 - 13.30 lezione Aula T.4  

Obiettivi formativi

attraverso l’analisi della produzione giovanile di Domenikos Theotocopoulos detto El Greco, il corso di propone di evidenziare la complessità delle tappe formative di una delle figure più singolare della pittura europea dell’età moderna.

Programma

Prerequisiti: è necessario aver sostenuto la parte introduttiva dell’esame.

Contenuto del corso: La giovinezza di El Greco. Nello specifico si affronteranno i seguenti aspetti: 1. Introduzione generale e vicenda critica; 2. Analisi dei documenti e delle fonti principali; 3. Panoramica sui contesti artistici e culturali cretese e italiano in cui si mosse; 4. Analisi della produzione artistica giovanile (entro il 1577).

Testi di riferimento: Enrico Maria Dal Pozzolo, El Greco prima di El Greco. Domenikos Theotocopoulos tra Creta e l’Italia, Zel, Treviso (in preparazione: disponibile da febbraio 2015); El Greco. Identità e trasformazione. Creta. Italia. Spagna. Catalogo della mostra (Madrid-Roma-Atene, 1999-2000) a cura di J. Alvarez Lopera, Milano, Skira, 1999, pp. 23-51, 83-90, 95-112, 179-198 (rispettivamente i saggi di J. Alvarez Lopera, La costuzione di un pittore. Un secolo di ricerche e interpretazioni su El Greco; M. Constantoudaki-Kitromilides, La pittura a Creta nei secoli XV e XVI. Il lungo cammino verso Domenikos Theotocopoulos e la sua produzione giovanile; L. Puppi, El Greco in Italia e l’arte italiana; F Marias, Il pensiero artistico del Greco: dagli occhi dell’anima agli occhi della ragione).

Metodi didattici: lezioni frontali con ausilio di diapositive, filmati e visite esterne; lezioni disponibili in e-learning.

Modalità d'esame

il modulo prevede una prova scritta suddivisa in tre parti. La prima (a) consiste in una domanda più ampia su un tema specifico i cui dati si ricavano da uno dei testi in programma. Il tempo concesso per l’elaborato è di un’ora. Seguirà una domanda più breve (b), per la quale si avrà a disposizione mezz’ora. Si precisa che queste due prove verranno valutati non solo i contenuti, ovviamente fondamentali, ma anche la forma espositiva e il rispetto delle regole ortografiche e grammaticali. La terza parte (c) consiste in una prova di riconoscimento di venti immagini tratte dai testi in programma, ognuna proiettata per il tempo di un minuto: bisognerà indicare l’autore dell’opera, il tema rappresentato, la data (o il periodo, se la data non è certa) di esecuzione e – se possibile - il luogo di ubicazione dell’opera. Per ottenere un voto positivo (18 o superiore) è necessario che le risposte ai primi due quesiti (a, b) siano considerate sufficienti e che si riconoscano almeno dieci delle venti immagini proiettate.

Materiale didattico

Documenti