Storia della scienza (i) (2015/2016)

Codice insegnamento
4S01266
Docente
Luca Ciancio
Coordinatore
Luca Ciancio
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
M-STO/05 - STORIA DELLA SCIENZA E DELLE TECNICHE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Semestrino IIA dal 22-feb-2016 al 16-apr-2016.

Orario lezioni

Semestrino IIA
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 11.50 - 13.30 lezione Aula 2.1  
martedì 14.00 - 15.40 lezione Aula 2.1  
mercoledì 11.50 - 13.30 lezione Aula 2.1  

Obiettivi formativi

Si intende mostrare come lo sviluppo della scienza moderna sia strettamente legato ai contesti culturali e sociali in cui ha avuto luogo. Si vuole altresì evidenziare il significato dirompente di tale fenomeno rispetto alle concezioni tradizionali del cosmo e dell’uomo. In tal modo, gli studenti di Lettere, Filosofia e Beni culturali avranno l'opportunità di collegare le rispettive aree di interesse al processo di affermazione della scienza moderna.

Programma

La nascita della scienza moderna in Europa(secoli XV-XVIII). Lo studente sarà guidato in una ricognizione delle principali tappe della rivoluzione scientifica dal Quattrocento al Settecento dedicando particolare attenzione alle idee, alle pratiche e alle istituzioni che hanno profondamente trasformato l’immagine della natura e dell’uomo.

Testi di riferimento: un’opera a scelta tra le seguenti: A. Clericuzio, La macchina del mondo, Roma, Carocci, 2005; OPPURE R. Maiocchi, Storia della scienza in Occidente, Firenze, La Nuova Italia, 2000, pp. 79-89, 128-135, 191-368, 543-73. Quest’ultimo testo non è più in commercio e va dunque fotocopiato. Soprattutto i non frequentanti seguano le istruzioni contenute nel file “lessico corso (i)” scaricabile dalla pagina on-line del docente.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Clericuzio, Antonio La macchina del mondo Carocci 2006
Maiocchi R. Storia della scienza in Occidente, La Nuova Italia 2000

Modalità d'esame

Colloquio orale

Opinione studenti frequentanti - 2015/2016