Generi e storia della letteratura italiana (p) (2015/2016)

Codice insegnamento
4S02895
Docente
Corrado Viola
Coordinatore
Corrado Viola
crediti
6
Settore disciplinare
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Semestrino IA, Semestrino IB

Orario lezioni

Semestrino IA
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 17.20 - 19.00 lezione Aula 1.1  
mercoledì 17.20 - 19.00 lezione Aula 1.1  
Semestrino IB
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 17.20 - 19.00 lezione Aula 1.1  
mercoledì 17.20 - 19.00 lezione Aula 1.1  

Obiettivi formativi

Obiettivo principale del corso è quello di approfondire lo studio della letteratura italiana con particolare riferimento a un preciso genere letterario studiato nello sviluppo storico delle sue forme, attraverso l’analisi diretta dell’opera di autori particolarmente rappresentativi di quello specifico genere.

Programma

Linee e momenti del tragico fra Sette e Ottocento: da Alfieri a Manzoni

BIBLIOGRAFIA

Testi
Lo studente è tenuto alla preparazione di tutte le tragedie elencate qui di seguito. (Per l’Issipile di Pindemonte è obbligatorio l’uso dell’edizione indicata qui appresso, della quale vanno lette introduzioni e apparati.)
Il testo delle altre tragedie, qui contrassegnate dall’asterisco (*), sarà invece disponibile in fotocopia in una dispensa preparata appositamente dal docente:
- V. Alfieri, Agamennone
- V. Alfieri, Mirra
- V. Alfieri, Merope
- V. Alfieri, Maria Stuarda
- V. Alfieri, Filippo
- V. Alfieri, Saul
Edizioni consigliate (per Alfieri): V. Alfieri, Tragedie, a c. di L. Toschi, intr. di S. Romagnoli, Firenze, Sansoni, 1985, 3 voll.: I (Filippo, Polinice, Antigone, Virginia, Agamennone), II (Oreste, Rosmunda, Ottavia, Timoleone, Merope, Maria Stuarda, La congiura de’ Pazzi), III (Don Garzia, Saul, Agide, Sofonisba, Bruto primo, Mirra, Bruto secondo). Altre edizioni (parziali): Tragedie: Filippo, Antigone, Agamennone, Oreste, Saul, Mirra, Bruto secondo, a c. di B. Maier, Milano, Garzanti, 1989; Tragedie: Filippo, Saul, Oreste, Mirra, Bruto II, a c. di S. Jacomuzzi, Milano, Mondadori, 1983 (e successive); Agamennone - Mirra, a cura di V. Branca, Milano, BUR, 2008; Saul, Filippo, a c. di V. Branca, Milano, Rizzoli, 1980; Filippo, Saul, sonetti, a c. di G. Sardelli, Milano, Fabbri-RCS, 2001
- V. Monti, Aristodemo (*)
- V. Monti, Caio Gracco (*)
- I. Pindemonte, Arminio (*)
- I. Pindemonte, Issipile. Tragedia (Biblioteca Civica di Verona, Carteggi, 941), a c. di C. Viola, Verona, QuiEdit, 2011
- U. Foscolo, Ajace
- U. Foscolo, Ricciarda
Edizioni consigliate (per Foscolo): U. Foscolo, Tragedie, a c. di M.M. Lombardi, Pavia, Università degli Studi, 1991; Tragedie e poesie minori, a c. di G. Bezzola, Firenze, Le Monnier, 1961; Poesie e tragedie, a c. di F. Gavazzeni con la collaboraz. di M.M. Lombardi e F. Longoni, Torino, Einaudi-Gallimard, 1994
- A. Manzoni, Il Conte di Carmagnola
- A. Manzoni, Adelchi
Edizioni consigliate (per Manzoni): A. Manzoni, Liriche e tragedie, a c. di L. Caretti, Milano, Mursia, 1963 (e successive); Tragedie, a c. di F. Ghisalberti, Milano, BUR, 2002 (e successive)

È richiesta la conoscenza manualistica di vita e opere degli autori in programma (Alfieri, Monti, Pindemonte, Foscolo, Manzoni).

Lo studente è altresì tenuto alla preparazione di una a scelta tra le seguenti monografie critiche:
- C. ANNONI, Lo spettacolo dell’uomo interiore. Teoria e poesia del teatro manzoniano, Milano, Vita e Pensiero, 1997
- E. CATALANO, Le trame occulte. L’Ajace e la Ricciarda nel percorso teatrale di Ugo Foscolo, Roma-Bari, Laterza, 2002
- G. DEBENEDETTI, Vocazione di Vittorio Alfieri, Roma, Editori Riuniti, 1977
- G.A. CAMERINO, Alfieri e il linguaggio della tragedia. Verso, stile, tòpoi, Napoli, Liguori, 20062 (19991)
- G. LONARDI, L’esperienza stilistica del Manzoni tragico, Firenze, Olschki, 1965
- N. MINEO, Vincenzo Monti. La ricerca del sublime e il tempo della rivoluzione, Pisa, Giardini, 1992
- M. NATALE, Il curatore ozioso. Forme e funzioni del coro tragico in Italia, Venezia, Marsilio, 2013



Saggi critici
Sarà disponibile una dispensa preparata dal docente e contenente i testi delle tragedie sopra contrassegnati con l’asterisco (*) e altri testi di preparazione obbligatoria (capitoli di storie letterarie, saggi ecc.)


AVVERTENZE
Ulteriori materiali e indicazioni bibliografiche saranno forniti nel corso delle lezioni. Poiché le introduzioni e le eventuali appendici dei volumi elencati sono parte integrante del programma, si raccomanda vivamente di valersi delle edizioni indicate in bibliografia.
Schemi di lezioni, appunti e ulteriori materiali didattici saranno immessi nella piattaforma digitale “e-learning”, che tutti gli studenti sono tenuti a consultare regolarmente anche per avvisi concernenti all’organizzazione del corso durante il suo farsi.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Pindemonte, Ippolito Issipile. Tragedia QuiEdit 2011
Manzoni, Alessandro Liriche e tragedie Mursia 1963
Alfieri, Vittorio Tragedie Sansoni 1985
Foscolo, Ugo Tragedie Università di Pavia 1991

Modalità d'esame

L’accertamento della preparazione avverrà tramite esame orale, inteso a verificare soprattutto la conoscenza diretta e la capacità di analisi dei testi.

Opinione studenti frequentanti - 2015/2016