Storia dell'arte europea (i) (2015/2016)

Codice insegnamento
4S001435
Docente
Bernard Jan Hendrik Aikema
Coordinatore
Bernard Jan Hendrik Aikema
crediti
6
Settore disciplinare
NN - -
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Semestrino IA dal 28-set-2015 al 14-nov-2015.

Orario lezioni

Semestrino IA
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 11.50 - 13.30 lezione Aula T.4  
mercoledì 11.50 - 13.30 lezione Aula T.4  
giovedì 11.50 - 13.30 lezione Aula T.4  

Obiettivi formativi

Il corso intende evidenziare i rapporti fra i principali centri artistici europei fra Quattro e Settecento, sulla base di quattro grandi temi: il Quattrocento fiammingo, l'Europa delle corti, il Seicento neerlandese, e le trasformazioni settecentesche. Fra gli artisti che verranno analizzati figurano Jan van Eyck, Antonello da Messina, Albrecht Durer, Raffaello, Parmigianino, Giulio Romano, Pieter Brueghel, Jan van Goyen, Jan Steen, G..B. Tiepolo, J.L. David, e molti altri.

Programma

Il programma consiste di lezioni in aula, con una o due uscite in citta' del Veneto.
I quattro temi verranno trattati ciascuno in tre o quatro lezioni.
1.Quattrocento fiammingo, la cosidetta "ars nova" di Jan van Eyck. Verra' dimostrato come il realismo di Jan van Eyck abbia condizionato in una maniera decisiva lo sviluppo dell'arte in Europa, dalla Germania alla Francia, alla Spagna, all'Italia.
2.L'Europa delle corti. Il classicismo raffaellesco diventa, fin dai primi anni del Cinquecento, il linguaggio preferito dell'arte internazionale delle corti principesche europee, dall'Italia alla Francia, fino alle corti asburgiche.
3.Il Seicento neerlandese. Un nuovo realismo e una nuova proliferazione di generi pittorici caratterizzano l'arte pittorica del Seicento europeo, che domina buona parte del mercato artistico sia a Nord che al Sud delle Alpi.
4.Nuovi temi e nuovi rapporti con lo spettatore vengono proposte dalla meta' del Settecento, come verra' illustrato con alcuni esempi specifici.

Modalità d'esame

L'esame sara', dipendendo dai numeri degli studenti, scritto.

Opinione studenti frequentanti - 2015/2016