Storia culturale (2015/2016)

Codice insegnamento
4S003240
Docente
Alessandro Arcangeli
Coordinatore
Alessandro Arcangeli
crediti
6
Settore disciplinare
M-STO/02 - STORIA MODERNA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Semestrino IIA dal 22-feb-2016 al 16-apr-2016.

Orario lezioni

Semestrino IIA
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 15.40 - 17.20 lezione Aula 1.5  
giovedì 14.00 - 15.40 lezione Aula 1.5  
venerdì 14.00 - 15.40 lezione Aula 1.5  

Obiettivi formativi

acquisire familiarità con l’ambito di studi della storia culturale, competenza critica del suo lessico intellettuale e una prima introduzione alla sua storiografia internazionale; sviluppare strategie per l’interpretazione di fonti servendosi di questa modalità d’indagine.

Programma

Contenuto del corso: La storia dei sensi.
Testi di riferimento:
1. Letture obbligatorie
AHR Forum: The Senses in History, “American Historical Review”, 116 (aprile 2011), pp. 307-400 (saggi di Martin Jay, Sophia Rosenfeld, Mark Jenner, Jessica Riskin, Priscilla Parkhurst Ferguson, Elizabeth Harvey) [a disposizione nel sistema bibliotecario d’ateneo e sulla piattaforma e-learning];
2. Letture opzionali
Ciascuno studente sceglierà (almeno) l’introduzione o una delle nove altre sezioni in cui si articolano i sei volumi di A Cultural History of the Senses, London, Bloomsbury, 2014 [disponibile presso la Biblioteca Frinzi], e la studierà in tutti i volumi (le sei introduzioni dei curatori, oppure i sei capitoli intitolati rispettivamente The Social Life of the Senses, Urban Sensations, The Senses in the Marketplace, The Senses in Religion, The Senses in Philosophy and Science, Medicine and the Senses, The Senses in Literature, Art and the Senses o Sensory Media); alternativamente, se preferisce approfondire un’unità cronologica anziché tematica, studierà un intero volume.
[NB: gli studenti che avessero problemi ad affrontare una bibliografia prevalentemente in lingua inglese possono concordare un programma personalizzato con il docente].

3. Una monografia a scelta fra:
Charles Burnett, Michael Fend e Penelope Gouk (a cura di), The Second Sense: Studies in Hearing and Musical Judgement from Antiquity to the Seventeenth Century, London, Warburg Institute, 1991;
Constance Classen, David Howes e Anthony Synnott, Aroma: The cultural history of smell, London, Routledge, 1994;
Constance Classen, The Deepest Sense: A Cultural History of Touch, Urbana, University of Illinois Press, 2012;
Alain Corbin, Storia sociale degli odori, introduzione di Piero Camporesi, Milano, Bruno Mondadori, 2005;
Alain Corbin, Les cloches de la terre: Paysage sonore et culture sensible dans les campagnes au XIXe siècle, Paris, Flammarion, rist. 2013 (ne esistono anche traduz. inglese Village Bells. Sound and Meaning in the Nineteenth-Century French Countryside, London, Macmillan, 1999; e tedesca Die Sprache der Glocken. Ländliche Gefühlskultur und symbolische Ordnung im Frankreich des 19. Jahrhundert, Frankfurt a.M., S. Fischer, 1995);
W.F. Bynum e Roy Porter (a cura di), Medicine and the Five Senses, Cambridge, Cambridge University Press, 2004;
David Howes, Sensual Relations: Engaging the senses in culture and social theory, Ann Arbor, University of Michigan Press, 2003;
Robert Jütte, A History of the Senses. From Antiquity to Cyberspace, Cambridge, Polity, 2005;
Marshall McLuhan, La galassia Gutenberg: nascita dell’uomo tipografico, Roma, Armando, 1976;
Stephen G. Nichols, Andreas Kablitz e Alison Calthoun (a cura di), Rethinking the medieval senses: heritage, fascinations, frames, Baltimore, Johns Hopkins University Press, 2008;
Walter J. Ong, Oralità e scrittura: le tecnologie della parola, Bologna, il Mulino, 1986;
Bruce R. Smith, The Acoustic World of Early Modern England: Attending to the O-Factor. Chicago, Chicago University Press, 1999.

3. Letture consigliate
Ulteriori indicazioni, non richieste ai fini dell’esame, verranno fornite durante il corso, e altri materiali messi a disposizione sulla piattaforma e-learning.

Metodi didattici: lezioni frontali e incontri a carattere seminariale.

Modalità d'esame

prova scritta (saggio breve) sulle letture obbligatorie e opzionali (articoli sub 1 e capitoli di libro sub 2), integrata da colloquio orale sulla monografia a scelta.

Opinione studenti frequentanti - 2015/2016