Storia contemporanea (i+p) - II MODULO PARTE (P) (2015/2016)

Codice insegnamento
4S02147
Docente
Renato Camurri
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
M-STO/04 - STORIA CONTEMPORANEA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Semestrino IIA, Semestrino IIB

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Semestrino IIA
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 15.40 - 17.20 lezione Aula 1.1  
martedì 15.40 - 17.20 lezione Aula 1.1  
Semestrino IIB
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 15.40 - 17.20 lezione Aula 1.1  

Obiettivi formativi

Obiettivi formativi: Il corso punta a fornire una conoscenza dei principali avvenimenti della storia politica italiana ed europea dal 1911 al 1961. Il corso intende offrire agli studenti le conoscenze per analizzare le principali dinamiche politiche e culturali che accompagnano la lunga “guerra civile europea” e la divisione del mondo in due blocchi contrapposti nel secondo dopoguerra.

Programma

Prerequisiti: conoscenze generali della storia europea del periodo 1900-1961, ricavabili dalla lettura di un qualsiasi manuale.

Contenuto del corso: La guerra civile europea e le sue conseguenze (1914-1961).

La crisi della democrazia europea che si manifesta in tutta la sua virulenza nel corso degli anni '20, ha origini lontane. Il corso intende analizzare i passaggi-chiave di questa crisi partendo dalla catastrofe della prima guerra mondiale che muta completamente lo scenario politico europeo. La parte dedicata al primo dopoguerra non sarà incentrata solo sulle forti tensioni e sulla diffusa violenza che in tutto il continente segna la ripresa della vita politica, ma anche all’analisi dei fermenti culturali che segnano quegli anni, in campo artistico, musicale, teatrale, letterario e filosofico. In parallelo all’analisi di questi fenomeni, ci soffermeremo sui processi che portano alla nascita degli esperimenti totalitari in Italia e in Germania. L’ultima parte del corso sarà dedicata alla situazione che si apre nel secondo dopoguerra con l’inizio della guerra fredda.

Bibliografia

1. un volume a scelta tra: T. Detti-G. Gozzini, Storia contemporanea, II, Il novecento, Bruno Mondadori, 2002, A.M. Banti, L’Età contemporanea. Dalla Grande Guerra a oggi, Laterza, 2011.


2. un libro a scelta tra i seguenti:

A Varsori, Radioso maggio. Come l’Italia entrò in guerra, Il Mulino, 2015.
E. Traverso, A ferro e a fuoco. La guerra civile europea (1914-1945), Il Mulino, 2007.
J. Chapoutot, Controllare e distruggere. Fascismo, nazismo e regimi autoritari in Europa (1928-1945), Einaudi, 2015.
F. Romero, Storia della guerra fredda. L’ultimo conflitto per l’Europa, Einaudi, 2009.

I non frequentanti dovranno aggiungere alla bibliografia sopraindicata un testo a scelta tra i seguenti:

a. E. Traverso, Il totalitarismo, Bruno Mondadori, 2002.
b. R. Overy, Crisi tra le due guerre mondiali, il Mulino, 1998.

Modalità d'esame

Modalità di valutazione: prova scritta (si sconsiglia di effettuare le due prove, modulo i e modulo p, nel medesimo appello)

Opinione studenti frequentanti - 2015/2016