Giornalismo interculturale e multimedialita'(m) (2016/2017)

Codice insegnamento
4S000887
Docente
Maurizio Corte
Coordinatore
Maurizio Corte
crediti
6
Settore disciplinare
M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. IIA, Sem. IIB

Orario lezioni

Sem. IIA
Giorno Ora Tipo Luogo Note
giovedì 10.10 - 11.50 lezione Aula T.4  
Sem. IIB
Giorno Ora Tipo Luogo Note
giovedì 10.10 - 11.50 lezione Aula T.4  
venerdì 15.10 - 16.50 lezione Aula 2.1  

Obiettivi formativi

Fondamenti teorici e abilità tecnico-pratiche del giornalismo interculturale, con particolare riguardo a due temi: l'immagine della diversità culturale nei media; e la rappresentazione che i media danno del crimine e della giustizia.

Programma

Prerequisiti: ottima conoscenza e padronanza dell’italiano scritto; sensibilità per i temi sociali e il dialogo interculturale; interesse per l’attività di analisi critica dei giornali e per la scrittura giornalistica.

Contenuto del corso: analisi critica dei media che trattano della diversità culturale (media e immigrazione); scrittura giornalistica sulla diversità culturale; giornalismo degli uffici stampa e web writing per l’interculturale; analisi critica di un caso giudiziario e della sua rappresentazione sui media.

Testi da studiare.
Frequentanti e non frequentanti:
a) M.Corte, "Giornalismo interculturale e comunicazione nell'era del digitale. Il ruolo dei media in una società pluralistica", Cedam, Padova, 2014
b) M. Milani, "Competenze interculturali a scuola", QuiEdit, Verona, 2015
c) AA.VV., "Cara adozione", ItaliaAdozioni, Milano, 2016. Il libro è disponibile da novembre solo sul sito web www.italiadozioni.it in cambio di una donazione a favore di progetti per i/le bambini/e adottati/e.
c) D. Carnegie, "Come trattare gli altri e farseli amici nell'era digitale", Bompiani, Milano, 2013 (testo consigliato,
perché utilissimo anche nell'era dei social media, ma non obbligatorio ai fini dell'esame)


Metodi didattici: lezioni frontali, e-learning ed esercitazioni scritte facoltative.

Ospiti d'eccezione in una delle prossime lezioni (un ospite per lezione):
- Giulia Bezzi, SEO specialist e webcontent. Parlerà di "SEO e giornalismo" (SEO sta per "ottimizzazione dei testi per i motori di ricerca", disciplina fondamentale per farsi trovare online). Sarà ospite a lezione giovedì 30 marzo, ore 10.10, aula T4.
- Paolo Errico, amministratore di Maxfone. Parlerà di "Web monitoring e analisi del parlato sui social network"
- Gabriele Colleoni, vicedirettore del Giornale di Brescia. Parlerà del "Percorso della notizia: dal giornalismo sulla carta alla multimedialità"
- Laura Baccaro, psicologa e criminologa. Parlerà di un caso giudiziario dal punto di vista mediatico e criminologico
*** Interverranno, come ospiti, in altre lezioni: Cristina Martini, assegnista di ricerca, per parlare di "Giornalismo interculturale: il femminicidio nei media"; Elena Guerra, giornalista, per parlare di "Ufficio stampa per comunicare la cultura"; Sara Mauroner, giornalista, per parlare dell'Ufficio Stampa di Ateneo; Marta Milani, docente a contratto e assegnista di ricerca, per parlare delle "competenze interculturali".

L'insegnamento, con tutte le informazioni e i materiali utili, è presente sulla piattaforma dell'e-learning di ateneo del docente.

Il corso si svolge in collaborazione con ProsMedia, il gruppo di analisi interculturale dei media (del Centro Studi Interculturali di Ateneo) che si occupa di media, diversità culturale e cronaca nera.

Per contattare il docente: maurizio.corte(at)univr.it
Sito web del docente: www.corte.media
Blog con post del docente sul Giornalismo Interculturale: www.prosmedia.org
Account Twitter del docente dedicato anche ai temi trattati nel corso: @cortemf
Account Linkedin: https://www.linkedin.com/in/mauriziocorte/

Modalità d'esame

Prova scritta mirata ad accertare il raggiungimento degli obiettivi didattici. Il compito d'esame è uguale per frequentanti e non frequentanti. Consiste in una serie di domande a risposta aperta e in una tesina scritta, da consegnare prima dell'appello in cui si sostiene l'esame.
I dettagli sulla prova d'esame sono spiegati sulla piattaforma di e-learning dedicata a questo insegnamento.
Per superare la prova d'esame è indispensabile studiare sui libri. Le lezioni in presenza certamente aiutano lo studio
e contribuiscono ad ottenere migliori risultati: sono poi un'esperienza di arricchimento culturale e confronto critico con il docente e con gli specialisti invitati a lezione.

Opinione studenti frequentanti - 2016/2017