Storia del teatro e dello spettacolo (i) (2017/2018)

Codice insegnamento
4S01206
Docente
Nicola Pasqualicchio
Coordinatore
Nicola Pasqualicchio
crediti
6
Settore disciplinare
L-ART/05 - DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2A dal 26-feb-2018 al 21-apr-2018.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L'insegnamento si propone di fornire agli studenti gli elementi basilari, storici e critici, di analisi dello spettacolo teatrale, in relazione al contesto sociale e culturale in cui esso di volta in volta prende vita, ai suoi destinatari, agli spazi in cui è allestito. Al termine dell'insegnamento gli studenti dovranno essere in grado di riconoscere e analizzare i codici costitutivi della messa in scena (testuali, spaziali, attoriali, musicali, scenografico-costumistici, scenotecnici e luministici) nel loro reciproco rapporto e nel diverso peso loro attribuito nelle differenti situazioni storico-geografiche indicate nel programma.

Programma

Il corso propone agli studenti l'analisi delle forme e dei contesti socio-culturali di cinque fondamentali momenti della storia del teatro occidentale: tragedia greca, commedia rinascimentale italiana, tragedia elisabettiana, dramma ottocentesco, teatro di ricerca contemporaneo. Di ciascuno di questi momenti si prenderà in considerazione la funzione che il teatro svolge nella collettività di riferimento e come tale funzione determini le forme testuali, spaziali e spettacolari che di volta in volta il teatro assume.
La modalità didattica consiste in lezioni frontali supportate dalla visione e dall'analisi di materiali audiovisivi.
Testi di riferimento
a) Parte generale. Per tutti (frequentanti e non frequentanti). Si richiede uno studio particolareggiato delle parti di seguito indicate del manuale di E. Wilson-A. Goldfarb, Storia del teatro, edizioni McGraw-Hill: cap. 1 (da 1.1 a 1.15 incluso, pp. 5-23); ; cap. 4: tutto (pp. 79-108); cap. 5 (da 5.1 a 5.6 incluso, pp. 111-133); cap. 10 (da 10.10 a 10.11 incluso, pp. 259-264); cap. 11 (da 11.7 a 11.10 incluso, pp. 284-297); cap. 12 (da 12.1 a 12.7 incluso, pp. 305-325); cap. 15 (da 15.4 a 15.6 incluso, pp. 403-428).
b) Approfondimento.. Per i frequentanti uno, per in non frequentanti due a scelta dei seguenti testi: 1) A. Rodighiero, La tragedia greca, Bologna, Il Mulino, 2013; 2) R. Alonge, La riscoperta rinascimentale del teatro, in R. Alonge – G. Davico Bonino (a cura di), Storia del teatro moderno e contemporaneo, Torino, Einaudi, 2000, vol. I, pp. 4-118; 3) F. Marenco, Shakespeare e dintorni: gli inizi del teatro moderno, in R. Alonge - G. Davico Bonino ( a cura di), Storia del teatro moderno e contemporaneo, cit., vol. I, pp. 276-472; 4) C. Molinari, La guerra dei teatri da Napoleone a Victor Hugo, in R. Alonge – G. Davico Bonino (a cura di), Storia del teatro moderno e contemporaneo, cit., vol. II, pp. 467-511 e, assieme, R. Guardenti, L’industria dello spettacolo: il teatro in Francia nel secondo Ottocento, nello stesso volume, pp. 513-564; 5) F. Perrelli, I maestri della ricerca teatrale, Roma-Bari, Laterza, 2007.
c) Appunti delle lezioni (solo per i frequentanti). Gli studenti frequentanti dovranno dimostrare una conoscenza completa e approfondita dei contenuti delle lezioni.
Per chiarimenti relativi al programma, gli studenti stranieri sono invitati a contattare personalmente il docente all'inizio del corso oppure non più di un mese prima dell'esame.


Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
F. Perrelli I maestri della ricerca teatrale Laterza 2007
A. Rodighiero La tragedia greca Il Mulino 2013
Wilson, E., Goldfarb A. Storia del teatro Mc Graw-Hill 2010
R. Alonge, G. Davico Bonino Storia del teatro moderno e contemporaneo Einaudi 2000

Modalità d'esame

Colloquio orale.
La prova sarà volta ad accertare l'apprendimento delle nozioni storico-critiche comunicate durante le lezioni e/o contenute nei testi in programma, e la capacità dello studente di analizzare, sulla base di tali nozioni, le relazioni tra contesti socio-culturali e forme dello spettacolo, e di rilevare le principali differenze tra i diversi momenti di storia dello spettacolo che il corso prende in esame.

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018