Archivistica (m) (2017/2018)

Codice insegnamento
4S02227
Docente
Massimiliano Bassetti
Coordinatore
Massimiliano Bassetti
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
M-STO/08 - ARCHIVISTICA, BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. 2A, Sem. 2B

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L'insegnamento di Archivistica mira a trasmettere allo studente un insieme di strumenti concettuali e spunti di riflessione relativi alle principali questioni storiche, teoriche e metodologiche della disciplina archivistica, anche in relazione allo sviluppo delle ICT. Al termine del corso lo studente dovrà sapersi muovere con autonomia lungo i
percorsi svolti a lezione, padroneggiando il linguaggio, i concetti e le prospettive affrontati a lezione

Programma

L’ordinamento archivistico: principi generali, sviluppi storici, principali questioni: definizioni di fondo, periodizzazione, versamenti e fondi, rapporto tra soggetto produttore e fondi. La descrizione archivistica: principi, metodi, modelli di rappresentazione dei dati, normalizzazione e gli standard, strumenti di ricerca. Principali questioni legate all’applicazione delle ICT nel campo degli archivi storici.

Testi di riferimento:

- M. Guercio, P. Carucci, Manuale di archivistica, Roma, Carocci, 2008
- L. Giuva, S. Vitali, I. Zanni Rosiello, Il potere degli archivi. Usi del passato e difesa dei diritti nella società contemporanea, Milano, B. Mondadori, 2007

I non frequentanti dovranno concordare un programma supplementare con il docente.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Linda Giuva, Stefano Vitali, Isabella Zanni Rosiello Il potere degli archivi. Usi del passato e difesa dei diritti nella società contemporanea Bruno Mondadori 2008 9788842492474
Maria Guercio, Paola Carucci Manuale di archivistica Carocci 2008 9788843045891

Modalità d'esame

Per tutti gli studenti (frequentanti o non frequentanti) l’accertamento dei risultati di apprendimento prevede una prova orale.

OBIETTIVI DELLA PROVA DI ACCERTAMENTO
• verificare l’analitica conoscenza degli argomenti del programma;
• verificare la capacità di contestualizzare i casi esemplari proposti durante le lezioni;
• verificare la capacità di riflessione e rielaborazione in relazione ad alcuni aspetti problematici, specie di inquadramento generale e di storia delle pratiche archivistiche;
• verificare la capacità di rielaborazione e di approfondimento delle letture critiche in programma.

CONTENUTI E MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLA PROVA DI ACCERTAMENTO
La prova riguarda tutti gli argomenti del programma ed è articolata in due parti, relative alle due aree tematiche previste dal programma:
(1) accertamento delle capacità di argomentare relativamente agli aspetti storici e teorici illustrati dal manuale;
(2) accertamento delle conoscenze relative al testo in programma e alla bibliografia di riferimento sul tema degli archivi come «arsenale del potere», nonché della capacità di rielaborazione critica.

VALUTAZIONE
Per ciascuna delle due parti si attribuisce fino a un massimo di 15 trentesimi.
La somma del punteggio delle valutazioni formerà il voto finale, espresso in trentesimi, sulla base delle conoscenze, dell’efficacia e prontezza delle risposte, della proprietà di linguaggio.

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018