Filosofia politica SC (p) (2018/2019)

Codice insegnamento
4S02210
Docente
Ilaria Possenti
Coordinatore
Ilaria Possenti
crediti
6
Settore disciplinare
SPS/01 - FILOSOFIA POLITICA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. 1A dal 24-set-2018 al 10-nov-2018.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L'insegnamento di Filosofia politica fornisce esempi del contributo che la filosofia può apportare:
* a una comprensione dei problemi politici e sociali basata sull’esercizio del pensiero critico e sulla conoscenza storico-critica del lessico, delle teorie e dei concetti relativi ai fenomeni socio-politici;
* a una comunicazione pubblica criticamente informata e metodologicamente avvertita rispetto alla complessità dei fenomeni socio-politici.
Al termine dell’insegnamento lo/la studente dovrà dimostrare:
- di aver acquisito una precisa conoscenza degli argomenti in programma
- di essere in grado di esporre singoli argomenti in modo analitico e con proprietà di linguaggio
- di essere in grado di istituire collegamenti tra i diversi argomenti trattati e di elaborare e discutere quadri di sintesi
- di aver maturato una propria autonomia di giudizio, basata sulle conoscenze acquisite e su adeguate capacità argomentative e critiche

Programma

UNWANTED, INDESIDERABILI. IL PROBLEMA DELLA CITTADINANZA E DEL DIRITTO AD AVERE DIRITTI

“Ci siamo accorti dell’esistenza di un diritto ad avere diritti […]
solo quando sono comparsi milioni di individui che lo avevano perso e non potevano riacquistarlo
a causa della nuova organizzazione globale del mondo” (Hannah Arendt, 1951)

Il Corso intende presentare e interrogare il tema del “diritto ad avere diritti” in Hannah Arendt. La riflessione di questa pensatrice, infatti, gioca un ruolo cruciale nel dibattito contemporaneo sulla cittadinanza e sull’esclusione politica e sociale dei cosiddetti “indesiderabili” – stranieri, migranti, profughi.
A tal fine il Programma si articola in tre parti:
1) introduzione alla storia del pensiero politico e del concetto di “cittadinanza” (testi di S. Petrucciani e D. Zolo);
2) presentazione di Saskia Sassen, "Una sociologia della globalizzazione", al fine di leggere in una prospettiva storica e teorico-sociale il rapporto tra globalizzazione e migrazioni ;
3) presentazione di Hannah Arendt, “Il tramonto dello stato nazionale e la fine dei diritti umani” (1951) – il capitolo de “Le origini del totalitarismo” dedicato alla vicenda dei profughi europei tra le due guerre mondiali e al "diritto ad avere diritti" inteso come diritto ad essere cittadini.

TESTI D'ESAME:
1. S. Petrucciani, "Modelli di filosofia politica", Einaudi 2003, le seguenti parti: Capitolo II, L’ordine della polis (pp. 33-59); Capitolo III, La città dell’uomo e la città di Dio (pp. 61-76); Capitolo IV, Il paradigma del contratto (pp. 77-112); Capitolo V, Società civile e Stato, pp. 125-136 e 150-163; Capitolo VI: pp. 167-203.
2. D. Zolo, “Cittadinanza. Storia di un concetto teorico-politico”, in “Filosofia politica”, 1, 2000, pp. 5-18 (articolo su rivista: questo testo sarà reso disponibile dalla docente)
3. Sassen S., "Una sociologia della globalizzazione", Einaudi 2008, i seguenti capitoli: Capitolo 3, Lo Stato affronta l'economia globale; Capitolo 4, La città globale: ritrovare località; Capitolo 5, Formazione delle migrazioni internazionali.
4. H. Arendt, “Il tramonto dello stato nazionale e la fine dei diritti umani”, in H. Arendt, "Le origini del totalitarismo" (1951), Einaudi 2003, pp. 372-419.

LETTURE e VISIONI CONSIGLIATE
“L’emigrante”, regia di Ch. Chaplin, 1917
H. Arendt, “Noi profughi” (1943), in Id., "Ebraismo e modernità", a cura di G. Bettini, Feltrinelli, pp. 35-51
E.M. Remarque, “Ama il prossimo tuo” (1940), Mondadori 1996
A. Leogrande, “La frontiera”, Feltrinelli 2015
“Nuovomondo”, regia di E. Crialese, 2006
“Lamerica”, regia di G. Amelio, 1994
“Terraferma”, regia di E. Crialese, 2001

MODALITA' DIDATTICHE
Il Corso prevede: lezioni frontali su tutti i testi in programma; proiezioni di video e/o suggerimenti di testi e video; discussioni sui temi in programma.

Gli/le studenti eventualmente interessati/e potranno partecipare ai Seminari 2018-19 del Centro Arendt ("Felicità pubblica. Genealogie, percorsi, prospettive") che in seguito all'allerta meteo di ottobre avranno inizio mercoledì 21 novembre (per informazioni e dettagli si veda il sito www.arendtcenter.it, sezione "Corsi e seminari 2018/19").

Gli studenti frequentanti riceveranno alla prima lezione il calendario completo delle lezioni e le principali informazioni relative al Corso.

La docente svolge attività di ricevimento negli orari indicati online sulla sua pagina (si raccomanda di consultare la pagina per essere informati di eventuali cambiamenti).

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
D. Zolo Cittadinanza. Storia di un concetto teorico-politico (Edizione 1) "Filosofia politica" 2000 (articolo su rivista: questo testo sarà reso disponibile dalla docente)
H. Arendt Il tramonto dello stato nazionale e la fine dei diritti umani Einaudi 2003 pp. 372-419.
S. Petrucciani Modelli di filosofia politica Einaudi 2003 le seguenti parti: Capitolo II, L’ordine della polis (pp. 33-59); Capitolo III, La città dell’uomo e la città di Dio (pp. 61-76); Capitolo IV, Il paradigma del contratto (pp. 77-112); Capitolo V, Società civile e Stato, pp. 125-136 e 150-163; Capitolo VI: pp. 167-203.
S. Sassen Una sociologia della globalizzazione Einaudi 2008 Capitolo 3 (Lo Stato affronta l'economia globale); Capitolo 4 (La città globale: ritrovare località); Capitolo 5 (Formazione delle migrazioni internazionali).

Modalità d'esame

L’esame consiste in una prova scritta. Saranno formulate tre domande sui testi in programma, a cui rispondere in un tempo massimo di tre ore. Saranno valutate: la correttezza delle informazioni fornite nelle risposte; la capacità argomentativa; la capacità di elaborazione personale delle conoscenze acquisite.
Il programma resterà in vigore per un anno, quindi per sei appelli d’esame (da gennaio a settembre 2019).

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018