Letteratura inglese per l'editoria (m) (2018/2019)

Codice insegnamento
4S02889
Docente
Silvia Bigliazzi
Coordinatore
Silvia Bigliazzi
crediti
6
Settore disciplinare
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE
Lingua di erogazione
Inglese
Periodo
Sem. 1A dal 24-set-2018 al 10-nov-2018.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire competenze specifiche in merito alla storia della editoria inglese rispetto a quella italiana relativamente alla pubblicazione di testi complessi, come quelli drammatici di epoca rinascimentale, e in relazione alla trasmissione a stampa delle loro fonti, oltre che alla loro stessa circolazione e successiva rielaborazione in generi diversi e in nuove modalità editoriali. Obiettivo del corso è fornire strumenti avanzati per l’analisi critica dei testi e dei generi letterari e drammatici nel quadro del loro contesto storico-culturale e in rapporto alle pratiche editoriali dell’epoca, unitamente ad approcci metodologici mirati allo sviluppo di adeguate competenze analitiche e argomentative. Al completamento del corso, gli studenti saranno in grado di rielaborare le conoscenze acquisite in modo critico, esponendo i risultati raggiunti in una appropriata forma linguistica e argomentativa.

Programma

“Pubblicare Shakespeare in Italia e nel mondo anglofono: l’esempio di Romeo e Giulietta e dei Sonetti.”
Il corso si concentra su Romeo e Giulietta e sui Sonetti shakespeariani come casi esemplari di pratiche editoriali complesse nel contesto culturale britannico e italiano, a partire dalla pubblicazione e trasmissione delle fonti italiane del dramma e dei modelli lirici europei, per arrivare a una discussione delle edizioni tardo-cinquecentesche e primo secentesche (i così detti ‘buoni’ e ‘cattivi’ in quarto, seguiti poi dall’in-folio), a quella di edizioni contemporanee. Durante il corso saranno esaminate pratiche editoriali inglesi e italiane anche attraverso una comparazione di diversi approcci di varie case editrici, tenendo conto, in ambito italiano, di specifiche scelte traduttive operate per la stampa.

MODALITÀ DIDATTICHE:
Il corso si compone di lezioni frontali in inglese. Gli studenti frequentanti potranno avvalersi di un test di autovalutazione che si svolgerà alla fine del corso. Il primo giorno sarà fornito un calendario dettagliato con gli argomenti che saranno trattati.
Ulteriore materiale didattico sarà reso disponibile sulla piattaforma MOODLE. Questo materiale non è obbligatorio.

TESTI IN PROGRAMMA:
Tutti gli studenti, frequentanti e non frequentanti, sono tenuti a studiare i testi sotto indicati:
• William Shakespeare, The First Quarto of “Romeo and Juliet”, ed. Lukas Erne, Cambridge, Cambridge University Press, 2007;
• William Shakespeare, Romeo e Giulietta (testo inglese a fronte), a cura di S. Bigliazzi, Torino, Einaudi, 2012.
• William Shakespeare, Sonetti, a cura di Alessandro Serpieri, Milano, Rizzoli, 1996: “Introduzione” e sonetti 1, 18, 19, 20, 27, 39, 40, 43, 55, 60, 61, 104, 124, 130, 144.
• Stephen Orgel, Authentic Shakespeare, London and New York, Routledge, 2002, capitoli 1-4 (pp. 1-47);
• Catherine Belsey, Romeo and Juliet: Language and Writing. Arden Shakespeare, London, New Delhi, New York, Sidney, Bloomsbury, 2014.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Stephen Orgel Authentic Shakespeare London and New York, Routledge 2002 Chapters 1-4 (pp. 1-47)
Catherine Belsey Romeo and Juliet: Language and Writing (Arden Shakespeare) London, New Delhi, New York, Sidney, Bloomsbury 2014
William Shakespeare Romeo e Giulietta (testo inglese a fronte), a cura di S. Bigliazzi Torino, Einaudi 2012
William Shakespearea Sonetti, a cura di Alessandro Serpieri Rizzoli 1996
William Shakespeare The First Quarto of “Romeo and Juliet”, ed. Lukas Erne Cambridge, Cambridge University Press 2007 “Introduzione” and sonnets 1, 18, 19, 20, 27, 39, 40, 43, 55, 60, 61, 104, 123, 124, 130, 144.

Modalità d'esame

L’accertamento dei risultati di apprendimento prevede una prova orale in inglese sui testi indicati in programma.
In alternativa, gli studenti potranno consegnare un elaborato scritto, in inglese, di circa 5.000 parole su un argomento a scelta fra quelli in programme. L’argomento dovrà essere preliminarmente concordato col docente. L'elaborato deve essere consegnato almeno due settimane prima dell'appello di esame e costituirà l'oggetto di discussione della prova orale.
La valutazione verterà sulla verifica delle seguenti competenze:
1) acquisizione delle conoscenze dei testi primari in programma collocati nel loro contesto storico-culturale e in relazione alle pratiche editoriali dei periodi in esame;
2) acquisizione di una metodologia critica appropriata all’analisi dei testi nelle loro strutture linguistico-compositive e dei contesti;
3) capacità espositiva e argomentativa in lingua inglese.