Storia del cristianesimo e delle chiese (p) (2019/2020)

Codice insegnamento
4S000703
Docente
Mariaclara Rossi
Coordinatore
Mariaclara Rossi
crediti
6
Settore disciplinare
M-STO/07 - STORIA DEL CRISTIANESIMO E DELLE CHIESE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem 2B dal 6-apr-2020 al 30-mag-2020.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Obiettivi formativi:
L’insegnamento si propone di fornire le basi metodologiche e culturali per indagare il ruolo della storia del cristianesimo nel più ampio contesto della storia dell’Occidente. Pertanto il corso si propone di sviluppare la capacità di:
-leggere e interpretare fonti e strumenti utilizzati nella ricerca storico-religiosa;
-analizzare le fonti in relazione alle problematiche della ricerca storico-religiosa;
-orientarsi nella bibliografia specializzata, oltre che nel manuale.
-effettuare una relazione/esposizione di un argomento a scelta (lavorando su una bibliografia specialistica o sulla documentazione).

Programma

Contenuto del corso:
Linee evolutive del culto mariano nella storia della Chiesa antica e medievale.
Partendo dal lungo itinerario dogmatico e dalle controversie che caratterizzarono la figura di Maria e del suo culto nei secoli della cristianità, si metteranno in luce durante il corso alcuni momenti del complesso percorso religioso, teologico e culturale del culto mariano nel medioevo. Ci si soffermerà di conseguenza sulla riflessione teologica maturata in ambito monastico nei secoli XI-XIII e sulla elaborazione degli ordini mendicanti intorno alla figura di Maria. Infine l’analisi verterà sull’accoglienza e sulle modalità di ricezione del culto mariano nell’orizzonte religioso delle donne e degli uomini del medioevo.

Modalità didattiche
Per gli studenti frequentanti la modalità didattica principale sarà la lezione frontale, intervallata da momenti di tipo seminariale in cui si potranno affrontare singoli problemi e richieste di chiarimento da parte degli studenti e delle studentesse. Nel corso progredito sono inoltre previsti momenti di verifica in itinere, consistenti in una relazione/esposizione dello studente sugli argomenti sviluppati durante le lezioni. Durante le lezioni sarà distribuita e analizzata una silloge di fonti che costituirà parte del programma. Altri riferimenti bibliografici utili per lo sviluppo del tema verranno forniti nel corso delle lezioni.
Attività di supporto alla didattica: seminari, convegni e conferenze sulle tematiche inerenti la storia del cristianesimo di volta in volta suggerite oppure organizzate dalla docente.


Testi di riferimento per studenti frequentanti:
Adriana Valerio, Maria di Nazaret. Storia, tradizioni, dogmi, Bologna 2017.
Kari Elisabeth Børresen, Maria nel medioevo fra antropologia e teologia, Trapani, Il Pozzo di Giacobbe, 2019.
Fonti scelte da Maria. Testi teologici e spirituali dal I al XX secolo, a cura della Comunità di Bose, con un saggio introduttivo di E. Bianchi, Milano 2000.
Gli studi di mariologia medievale. Bilancio storiografico. Atti del primo convegno mariologico della Fondazione Ezio Franceschini con la collaborazione della Biblioteca Palatina e del dipartimento di storia dell’Università di Parma (Parma, 7-8 novembre 1997), a cura di C.M. Piastra, Tavarnuzze, Firenze, 2001 (saggi di Franco A. Dal Pino, Laura Gaffuri e altri saggi da concordare con la docente)
G. Cracco, Alle origini dei santuari mariani: il caso di Loreto, in Loreto crocevia religioso tra Italia, Europa e Oriente, a cura di F. Citterio e L. Vaccaro, Vago di Lavagno, Verona, 1997, pp. 97-164.
M.C. Rossi, Il culto mariano a Verona, secoli XIV e XV. Prime ricerche, in Santa Maria della Scala. La grande fabbrica dei Servi di Maria. Storia, trasformazioni, conservazione, Vicenza 2006, pp. 79-98.

Testi di riferimento per studenti NON frequentanti:
Adriana Valerio, Maria di Nazaret. Storia, tradizioni, dogmi, Bologna 2017.
Kari Elisabeth Børresen, Maria nel medioevo fra antropologia e teologia, Trapani, Il Pozzo di Giacobbe, 2019.
Gli studi di mariologia medievale. Bilancio storiografico. Atti del primo convegno mariologico della Fondazione Ezio Franceschini con la collaborazione della Biblioteca Palatina e del dipartimento di storia dell’Università di Parma (Parma, 7-8 novembre 1997), a cura di C.M. Piastra, Tavarnuzze, Firenze, 2001 (saggi di Franco A. Dal Pino, Laura Gaffuri e altri saggi da concordare con la docente)
K. Schreiner, Vergine, madre, regina. I volti di Maria nell’universo cristiano, Roma, Donzelli, 1994.

Rimodulazione della bibliografia dell’esame di Storia del cristianesimo e delle chiese (a causa dell’emergenza Corona Virus)
Il corso prevede lo studio del volume di Adriana Valerio, Maria di Nazareth. Storia, tradizioni, dogmi, Il Mulino, Bologna 2017. Disponibile anche in e-book.
In aggiunta al ‘manuale’ di Adriana Valerio, studenti e studentesse che non avessero potuto procurarsi il materiale previsto dal programma a causa dell’emergenza Corona Virus possono sostituire il programma indicato con 5 dei seguenti contributi, resi disponibili dalla docente su Moodle.
1-Clementina Mazzucco, Maria negli Apocrifi, in Christianismus.it
2-Saggi contenuti nel volume Nigra sum. Culti, santuari e immagini delle Madonne nere d’Europa, a cura di Lalla Groppo e Oliviero Girardi, Atti del convegno internazionale (Santuario e Sacro Monte di Oropa – Santuario e Sacro Monte di Crea, 20-22 maggio 2010), disponibile on line:
Anna Benvenuti, Origine, sviluppo, storia e radici delle Madonne nere, pp. 65-68;
Danilo Zardin, Il “trionfo” di Maria sulla scena della pietà cattolica moderna, pp.69-81;
Xavier Barral i Altet, Madonne Brune che non lo erano in epoca romanica, pp. 95-109;
Anna Benvenuti, Il Manto della Vergine. Aspetti della devozione mariana tra medioevo e prima età moderna, pp. 225-234;
Lucetta Scaraffia, La concretezza femminile del cristianesimo, pp. 235-240;
Adriana Valerio, L’identità di genere nei culti della Madonna nera di Montevergine, pp. 241-250.
3-Emma Fattorini, Santuari mariani Santuari mariani in Italia tra Otto e Novecento, in «Mélanges de l'École française de Rome. Italie et Méditerranée», tome 117, n°2. 2005 (Sanctuaires français et italiens dans le monde contemporain), pp. 457-486.
4-Casi di studio sui santuari mariani:
-Alessandro Di Marco, Lourdes: storie di miracoli. Genesi e sviluppo di una devozione planetaria, Firenze University Press.
-La Madonna del Frassino a Peschiera del Garda, a cura di Stefano Lodi e Gian Maria Varanini, Cierre Edizioni, Sommacampagna (Vr) 2010: i saggi di Ottavia Niccoli, Immagini, modelli culturali, visioni mariane tra tardo Medioevo e prima Età moderna, pp. 3-11; Bruno Chiappa e Gian Maria Varanini, Un santuario per Peschiera. La Madonna del Frassino nel Cinquecento e nel Seicento, pp. 13-44.


Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
(a cura di ) C.M. Piastra Gli studi di mariologia medievale. Bilancio storiografico Tavarnuzze 2001
(a cura di F. Citterio, L. Vaccaro Loreto crocevia religioso tra Italia, Europa e Oriente 1997
Adriana Valerio Maria di Nazaret. Storia, dogmi, tradizioni. Il Mulino 2017
Kari Elisabeth Borresen Maria nel medioevo fra antropologia e teologia Il Pozzo di Giacobbe 2019
Autori vari Santa Maria della Scala. La grande fabbrica dei Servi di Maria. Storia, trasformazioni, conservazione 2006
K. Schreiner Vergine, madre, regina. I volti di maria nell'universo cristiano Donzelli 1994

Modalità d'esame

In relazione alla situazione derivante dall'emergenza Coronavirus la modalità d’esame sopra riportata viene modificata per la sessione estiva 2020, in accordo con le indicazioni di ateneo, in prova orale con modalità telematica.

Modalità d’esame: colloqui orali.
La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti di studio sviluppati a lezione e ampliati nei manuali di studio. Il colloquio si propone di verificare:
-le conoscenze maturate;
-l’utilizzo di un linguaggio specifico;
-la capacità di collegare i vari argomenti e di argomentare in maniera adeguata;
-la capacità di leggere, contestualizzare e interpretare una fonte.