Letteratura inglese per l'editoria (m) (2019/2020)

Codice insegnamento
4S02889
Docente
Silvia Bigliazzi
Coordinatore
Silvia Bigliazzi
crediti
6
Settore disciplinare
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE
Lingua di erogazione
Inglese
Periodo
Sem 1A, Sem 1B

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire competenze specifiche in merito alla storia della editoria inglese rispetto a quella italiana relativamente alla pubblicazione di testi complessi, come quelli drammatici di epoca rinascimentale, e in relazione alla trasmissione a stampa delle loro fonti, oltre che alla loro stessa circolazione e successiva rielaborazione in generi diversi e in nuove modalità editoriali. Obiettivo del corso è fornire strumenti avanzati per l’analisi critica dei testi e dei generi letterari e drammatici nel quadro del loro contesto storico-culturale e in rapporto alle pratiche editoriali dell’epoca, unitamente ad approcci metodologici mirati allo sviluppo di adeguate competenze analitiche e argomentative. Al completamento del corso, gli studenti saranno in grado di rielaborare le conoscenze acquisite in modo critico, esponendo i risultati raggiunti in una appropriata forma linguistica e argomentativa.

Programma

“Giulio Cesare di Shakespeare: edizioni, traduzioni e censura tra Inghilterra e Italia”
Il corso si concentra sulla presentazione del Giulio Cesare di Shakespeare come un caso di studio esemplare della complessità editoriale di un testo che affonda le proprie radici nella storiografia antica e che, a sua volta, si offre come uno straordinario pretesto per continue rimediazioni e adattamenti. In particolare, il corso esaminerà il dramma nel contesto dell’editoria rinascimentale inglese in rapporto alle edizioni delle fonti, con particolare riguardo a Plutarco e Appiano, per passare quindi alle scelte traduttive, nell’Italia della prima metà del Novecento, con particolare attenzione alle pratiche censorie e alle appropriazioni ideologiche del testo.

MODALITÀ DIDATTICHE:
Il corso si compone di lezioni frontali in inglese. Gli studenti frequentanti potranno avvalersi di un test di autovalutazione che si svolgerà alla fine del corso. Il primo giorno sarà fornito un calendario dettagliato con gli argomenti che saranno trattati.
Ulteriore materiale didattico sarà reso disponibile sulla piattaforma MOODLE

TESTI IN PROGRAMMA:
Tutti gli studenti, frequentanti e non frequentanti, sono tenuti a studiare i testi sotto indicati:
• William Shakespeare, Julius Caesar, ed. by David Daniell, London, Bloomsbury, The Arden Shakespeare Third Series, (1998) 2014.
• Geoffrey Bullough, Narrative and Dramatic Sources of Shakespeare, vol. 5 (Julius Caesar), London and New York, Routledge – Columbia University Press, 1964.
• Stephen Orgel, Authentic Shakespeare, London and New York, Routledge, 2002, capitoli 1-4 (pp. 1-47).
• Nancy Isenberg, “‘Caesar’s Word against the World’: Caesarism and the Discourses of Empire”, in Shakespeare and the Second World War. Memory, Culture, Identity, ed. by Irena R. Makaryk and Marissa Mchugh, Toronto, Buffalo, London, University of Toronto Press, 2012, pp. 83-105.
• Linda Hutcheon, A Theory of Adaptation, New York and London, Routledge, 2006.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Linda Hutcheon A Theory of Adaptation Routledge 2006
Stephen Orgel Authentic Shakespeare London and New York, Routledge 2002 pp. 1-47
Nancy Isenberg “‘Caesar’s Word against the World’: Caesarism and the Discourses of Empire”, in Shakespeare and the Second World War. Memory, Culture, Identity, ed. by Irena R. Makaryk and Marissa Mchugh, pp. 83-105 University of Toronto Press 2010
William Shakespeare Julius Caesar, ed. by David Daniell Bloomsbury 2014
Geoffrey Bullough Narrative and Dramatic Sources of Shakespeare Columbia University Press 1964 vol. 5 (Julius Caesar)

Modalità d'esame

L’accertamento delle conoscenze degli argomenti in programma e delle abilità acquisite avrà luogo attraverso un colloquio in inglese.
In alternativa, almeno una settimana prima dell’esame gli studenti potranno consegnare un elaborato di circa 5.000 parole su un argomento a scelta fra quelli in programma e quindi presentarlo e discuterlo in occasione dell’orale. L’elaborato dovrà seguire le linee del saggio argomentativo, rispetto al quale si rinvia al seguente testo di riferimento: Richard Marggraf Turley, Writing Essays, London and New York, Routledge, 2016 (2nd edition). L’elaborato sarà redatto in inglese e l’argomento dovrà essere preliminarmente concordato con la docente.

Gli studenti dovranno dimostrare di avere acquisito le seguenti abilità:
1) una metodologia critica appropriata all’analisi dei testi e dei contesti, con particolare attenzione rivolta alla storia dell’editoria;
2) una adeguata capacità di comprensione testi primari;
3) una adeguata capacità di analisi testuale e contestuale, espositiva e argomentativa in lingua inglese.

Le modalità di esame non sono differenziate tra studenti frequentanti e non frequentanti.