Storia contemporanea (i+p) - II MODULO PARTE (P) (2019/2020)

Codice insegnamento
4S02147
Docente
Renato Camurri
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
M-STO/04 - STORIA CONTEMPORANEA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem 2A, Sem 2B

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Obiettivi formativi

Il corso punta a fornire la conoscenza dei principali avvenimenti della storia italiana ed europea negli anni compresi tra la Grande Guerra e il crollo del comunismo. E’ focalizzato sulla storia politica, culturale e sociale europea che viene analizzata in una prospettiva comparata e transnazionale.
Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di: a) individuare le periodizzazioni connesse ai differenti periodi storici analizzati, b) conoscere gli eventi più importanti dei singoli periodi esaminati, con riferimento sia a quelli legati al contesto europeo che a quelli relativi alle singole realtà nazionali, c) orientarsi tra le culture politiche più importanti, i processi economici e le trasformazioni sociali che contrassegnano le fasi storiche considerate, d) utilizzare in maniera critica le diverse interpretazioni storiografiche.

Programma

Programma del corso

L’Europa nella storia del novecento: dalla Grande Guerra al crollo del comunismo

La prima lezione sarà dedicata a inquadrare le principali questioni metodologiche inerenti lo studio del Novecento. Di seguito il corso toccherà i seguenti argomenti:
- La Grande Guerra e le sue conseguenze.
- Il dopoguerra e le origini dei totalitarismi.
- Il fascismo italiano: la conquista del potere.
- Il fascismo italiano: la politica estera e la costruzione del consenso.
- La Repubblica di Weimar e la nascita del nazionalsocialismo.
- L’Unione Sovietica di Stalin.
- Intellettuali e cultura negli anni trenta.
- Le origini della seconda guerra mondiale e i suoi sviluppi.
- Il crollo della dittatura fascista e la Resistenza italiana.
- Il secondo dopoguerra e i nuovi equilibri geopolitici mondiali.
- La nascita dell’Italia repubblicana.
- Gli Stati Uniti potenza mondiale.
- La guerra fredda.
- I processi di decolonizzazione e i movimenti di protesta giovanili.
- Il crollo del comunismo.
- I processi di globalizzazione e i nuovi equilibri mondiali.


Bibliografia

1. un manuale a scelta tra:
a. T. Detti-G. Gozzini, Storia contemporanea, II, Il novecento, Pearson, 2017.
b. A. M. Banti, L’età contemporanea. Dalla Grande Guerra a oggi, Laterza, 2011 (e successive edizioni).

2. un libro a scelta tra i seguenti:

E. Gentile, La via italiana al totalitarismo. Il partito e lo stato nel regime fascista, Carocci, 2018.
S. Lupo, Partito e antipartito. Una storia politica della Prima repubblica (1946-1978), Donzelli, 2004 (e successive edizioni).
F. Romero, Storia della guerra fredda. L’ultimo conflitto per l’Europa, Einaudi, 2009 (e successive edizioni).
T. Detti-G. Gozzini, L’età del disordine. Storia del mondo attuale, Laterza, 2018.


I non frequentanti dovranno aggiungere alla bibliografia sopraindicata il volume:

J. Chapoutot, Controllare e distruggere. Fascismo, nazismo e regimi autoritari in Europa (1928-1945), Einaudi, 2015.


Metodi didattici

Lezioni frontali, visione di filmati, attività seminariali.

Modalità d'esame

Modalità d’esame

1. Modalità di accertamento: prova scritta strutturata in domande aperte e chiuse.
2. Obiettivi: verificare la capacità di esposizione dei concetti storici usando una terminologia appropriata, l’abilità nel collegare gli avvenimenti e di collocarli adeguatamente entro i singoli contesti nazionali e la conoscenza delle diverse interpretazioni storiografiche dei processi storici più rilevanti.
3. Contenuti: le domande verteranno sugli argomenti trattati durante il corso e sviluppati nei volumi indicati nella bibliografia.
4. Modalità di valutazione: punteggio espresso in trentesimi, risultante della somma dei punti attributi a ciascuna delle domande.

Il regolamento del corso di laurea impone il rispetto della propedeuticità dei moduli: non è quindi possibile affrontare il modulo P senza aver superato il modulo I.
Si sconsiglia agli studenti di affrontare nello stesso appello il modulo I e il modulo P.


Altre informazioni

Gli studenti-Erasmus (e studenti ospitati con altri programmi di mobilità internazionale) che frequentano le lezioni possono scegliere tra le seguenti opzioni:

1. Esame scritto (anche in Inglese).
2. Esame orale (in Inglese, Francese).

Possono essere utilizzati anche altri libri di testo nelle seguenti lingue: inglese, francese, spagnolo.

Per maggiori dettagli: contattare l'insegnante durante il suo orario d'ufficio.