Letteratura latina medievale LT (i) (2019/2020)

Codice insegnamento
4S02181
Docente
Edoardo Ferrarini
Coordinatore
Edoardo Ferrarini
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-FIL-LET/08 - LETTERATURA LATINA MEDIEVALE E UMANISTICA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem 1B dal 11-nov-2019 al 11-gen-2020.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire un’adeguata comprensione delle istituzioni culturali dell’alto medioevo (VI-XI secolo) nel loro contesto storico e una conoscenza di base della letteratura mediolatina del periodo, sia nelle sue problematiche fondamentali (con particolare riguardo alla periodizzazione, ai generi letterari ed alla formazione dei canoni), sia in alcune sue opere particolarmente significative, mediante la lettura diretta e guidata dei testi in originale e con l’ausilio di approcci metodologici mirati allo sviluppo di adeguate competenze analitiche ed argomentative.

Programma

Contenuto del corso:
(1) Essenziali indicazioni in ordine agli strumenti ed alla metodologia di ricerca della disciplina.
(2) Profilo storico della letteratura latina dell’alto medioevo (VI-XI secolo): generi letterari, autori e testi più rappresentativi della letteratura mediolatina del periodo.
(3) Principali aspetti dell’evoluzione della lingua latina fino all’età carolingia (morfologia, sintassi, lessico).

Testi di riferimento e altro materiale didattico:
(1) Appunti dalle lezioni.
(2) P. Chiesa, «La letteratura latina del medioevo. Un profilo storico», Carocci (Studi Superiori 1090), Roma 2017 (capitoli 1-3: pp. 11-146); P. Rosso, «La scuola nel Medioevo. Secoli VI-XV», Carocci (Quality Paperbacks 511), Roma 2018 (parte prima, «L’età delle scuole cristiane»: pp. 13-102). Sarà utilizzata, inoltre, la piattaforma di e-learning per fornire ulteriore materiale didattico, in particolare i testi che saranno presi in esame, nonché per segnalare eventuali occasioni di approfondimento legate alla disciplina (convegni, seminari, conferenze).
(3) D. Norberg, «Manuale di latino medievale», a cura di Massimo Oldoni, Avagliano (Schola Salernitana. Studi e Testi 1), Roma 1999, rist. 2018 (pp. 17-91).

Avvertenze:
Gli studenti del Corso di laurea in Beni Culturali, in particolare quanti non fossero in possesso delle necessarie conoscenze di base di latino classico, potranno sostituire quanto previsto al punto (3) con lo studio del volume di S. Gasparri – C. La Rocca, «Tempi barbarici. L’Europa occidentale tra antichità e medioevo (300-900)», Carocci (Frecce 138), Roma 2012 (introduzione e parte prima, «La trasformazione del mondo romano»: pp. 1-183).

Gli studenti impossibilitati a frequentare con regolarità le lezioni sono invitati comunque a prendere visione del materiale didattico presente sulla piattaforma di e-learning (in particolare i testi); sostituiranno, inoltre, gli appunti dalle lezioni preparando la traduzione e il commento dei testi presentati ai numeri I-V dell’antologia del Norberg (pp. 125-191), oppure completando lo studio del volume «Tempi barbarici» (parte seconda, «L’occidente altomedievale»: pp. 187-313).

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Paolo Chiesa La letteratura latina del medioevo. Un profilo storico Carocci (Studi Superiori 1090), Roma 2017 978-88-430-8888-1
Paolo Rosso La scuola nel Medioevo. Secoli VI-XV Carocci (Quality Paperbacks 511), Roma 2018 978-88-430-9006-8
Dag Norberg Manuale di latino medievale (a cura di Massimo Oldoni) Avagliano (Schola Salernitana. Studi e Testi 1), Roma 1999 978-88-8309-011-0
Stefano Gasparri, Cristina La Rocca Tempi barbarici. L'Europa occidentale tra antichità e medioevo (300-900) Carocci (Frecce 138), Roma 2012 978-88-430-6508-0

Modalità d'esame

Per tutti gli studenti (frequentanti o non frequentanti) l’accertamento dei risultati di apprendimento prevede una prova orale. La prova consiste in un colloquio nel quale sarà accertato il grado di capacità autonoma di:
• orientarsi nella contestualizzazione storico-letteraria e culturale dei testi;
• esporre con chiarezza e proprietà di linguaggio temi e argomenti di storia letteraria;
• discutere con chiarezza e proprietà di linguaggio il contenuto dei saggi in programma.