Letteratura italiana BC (i+p) (2018/2019)

Codice insegnamento
4S02112
Docente
Fabio Forner
Coordinatore
Fabio Forner
crediti
12
Settore disciplinare
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. 1A, Sem. 1B

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire agli studenti un esauriente quadro della tradizione letteraria italiana (testi, contesti, metodi, temi, problemi, forme e contenuti) dalle origini all’Unità (parte introduttiva) e approfondirne la conoscenza con particolare riferimento a una precisa fase del suo sviluppo storico, attraverso l’analisi diretta dell’opera di un autore particolarmente rappresentativo di quello specifico periodo e clima culturale (parte progredita).

Programma

• PARTE INTRODUTTIVA: presentazione dei principali momenti e autori della tradizione letteraria italiana dalle Origini all’Unità, con analisi di testi esemplari
• PARTE PROGREDITA: Lettere e libri di lettere dall'Umanesimo al primo Ottocento



• PARTE INTRODUTTIVA:

1. G. TELLINI, Letteratura italiana. Un metodo di studio, Firenze, Le Monnier Università, 2011, pp. 3-336 (le prime due sezioni: Dalle Origini al Rinascimento e Dalla nuova scienza all’epica risorgimentale)

2. Antologia di testi dei maggiori autori della nostra tradizione letteraria. L’antologia verrà immessa nella piattaforma e-learning di Ateneo. I testi da analizzare saranno indicati dal docente durante il corso.
All’esame gli studenti non frequentanti dovranno presentare l’elenco scritto e dettagliato dei brani selezionati, pena l’esclusione dall’esame stesso. Tali brani andranno scelti da ciascuna delle seguenti opere secondo le consegne qui di seguito indicate:
-DANTE ALIGHIERI, Divina Commedia: cinque canti della Divina Commedia tra quelli in antologia
-FRANCESCO PETRARCA, Canzoniere: cinque componimenti, di cui almeno una canzone
-GIOVANNI BOCCACCIO, Decameron: cinque novelle
-NICOLÒ MACHIAVELLI: due capitoli del Principe e una scena della Mandragola
-LUDOVICO ARIOSTO, Orlando furioso: uno dei canti in antologia
-TORQUATO TASSO, Gerusalemme liberata: uno dei canti in antologia
-CARLO GOLDONI: un atto a scelta di una commedia
-GIUSEPPE PARINI: un’ode o un passo del Giorno
-VITTORIO ALFIERI: un atto della Mirra o un passo antologico della Vita
-UGO FOSCOLO: due sonetti o una sezione dei Sepolcri
-GIACOMO LEOPARDI: tre canti e una delle Operette morali
-ALESSANDRO MANZONI: un componimento poetico o un passo del romanzo.

• PARTE PROGREDITA: Lettere e libri di lettere dall’Umanesimo al primo Ottocento.
Dopo una premessa sui libri di lettere Familiari e Senili di Francesco Petrarca, si tratteranno in particolare le Lettere di Pietro Aretino, alcuni libri di lettere del Settecento italiano, con un approfondimento sulla teoria epistolare dell’epoca dei lumi, per poi concludere con Le ultime lettere di Jacopo Ortis di Ugo Foscolo.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Pozzi, M. - Mattioda, E. Introduzione alla letteratura italiana. Istituzioni, periodizzazioni, strumenti Utet Università 2006
Fabio Forner Scrivere lettere nel 18. secolo, precettistica, prassi e letteratura Verona, QuiEdit, 2012 2012 978-88-6464-196-6

Modalità d'esame

L’accertamento della preparazione avverrà tramite esame orale, inteso a verificare soprattutto la conoscenza diretta e la capacità di analisi dei testi. E’ prevista una prova in itinere per i frequentanti che verterà sulla prima parte del corso. Relativamente a questa prima parte, allo studente sarà richiesta la conoscenza delle linee principali della storia letteraria italiana dalle origini fino al XIX secolo. Lo studente dovrà studiare con particolare attenzione gli autori e testi presentati nell’antologia. La prima parte dell'esame (sostituita dalla prova in itinere per i frequentanti) è orale; la prima domanda riguarderà la biografia di un autore, la seconda richiederà di illustrare le ei testi a scelta dello studente.

Il programma della prima parte dell'esame è uguale sia per gli studenti frequentanti sia per i non frequentanti.

La seconda parte dell’esame è orale e verificherà il livello di apprendimento della seconda parte del corso. Lo studente che porta il programma per frequentanti dovrà conoscere in le biografie di Francesco Petrarca, Pietro Aretino e Ugo Foscolo e dovrà essere in grado di introdurre, parafrasare e commentare autonomamente i tesi presentati a lezione.

Gli studenti non frequentanti si atterranno per questa seconda alla preparazione sui seguenti testi:
Paul Larivaille, Pietro Aretino, Roma, Salerno, 1997; F. Forner, Scrivere lettere nel XVIII secolo, Verona 2012; un’edizione commentata delle Ultime lettere di Jacopo Ortis.

Gli studenti possono decidere di sostenere le due parti dell'esame nello stesso appello, oppure in due appelli distinti.


Il voto è espresso in 30/30.