Diritto dei beni culturali (i) (2018/2019)

Codice insegnamento
4S02114
Docente
Giovanna Ligugnana
Coordinatore
Giovanna Ligugnana
crediti
6
Settore disciplinare
IUS/10 - DIRITTO AMMINISTRATIVO
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. 1A, Sem. 1B

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso si pone l’obiettivo di consentire allo studente che non abbia una preparazione giuridica di base, di conoscere le principali tematiche relative al settore dei beni culturali.
Il corso intende offrire, innanzitutto, alcune nozioni fondamentali di diritto pubblico propedeutiche alla comprensione della disciplina dei beni culturali e, successivamente, un inquadramento sistematico dei principali istituti giuridici e delle strutture amministrative preposte alla tutela e valorizzazione dei beni culturali come delineati nel Codice dei beni culturali e del paesaggio, anche alla luce dell’evoluzione storica della relativa disciplina.

Al termine del corso gli studenti dovranno aver acquisito le conoscenze specifiche che permettono di:
- distinguere le caratteristiche delle organizzazioni amministrative centrali e periferiche preposte alla tutela dei beni culturali;
- comprendere le peculiarità dei procedimenti amministrativi e degli strumenti di tutela di tali beni.

Programma

PARTE I:
1. Norme giuridiche e soggetti. Lo Stato e gli enti pubblici
2. Le fonti del diritto.
3. L’amministrazione pubblica: principi di organizzazione. I beni pubblici.
4. Il procedimento amministrativo e il provvedimento

PARTE II:
5. Il diritto pubblico dei beni culturali e la dimensione organizzativa: il MIBACT.
6. La nozione di bene culturale e la sua evoluzione.
7. I procedimenti di individuazione: beni pubblici e beni privati.
8. La tutela dei beni culturali: uso e conservazione.
9. La circolazione dei beni culturali.
10. Cenni sulla valorizzazione e gestione dei beni culturali.

Modalità didattiche:
Il corso si svolge attraverso lezioni frontali volte a trasmettere le nozioni e i concetti fondamentali della materia trattata. Tali nozioni saranno completate attraverso lo studio dei materiali messi a disposizione degli studenti.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
C.BARBATI, M. CAMMELLI, L. CASINI, G. PIPERATA, G. SCIULLO Diritto del patrimonio culturale Il Mulino, Bologna 2017 limitatamente ai capitoli: I, II, III e IV (solo par. 1)
G. FALCON Lineamenti di diritto pubblico (Edizione 14) Wolters Kluwer 2017 limitatamente ai seguenti capitoli: 1, 2, 3, 12 (par. da 1 a 4), 17, 18, 19, 20, 21, 24, 25, 27 (par. da 1 a 8), 28 (par. 1 e 2).

Modalità d'esame

Gli esami si svolgono tramite prova scritta a tre domande aperte sui principali temi oggetto del corso. La prova mira ad accertare la comprensione degli istituti giuridici studiati e la capacità di esporli in forma scritta in modo chiaro, corretto e con terminologia appropriata. Il voto è espresso in trentesimi.

Gli studenti ERASMUS sono pregati di prendere contatto con la docente all’inizio dei corsi per concordare insieme le modalità didattiche e delle prove di accertamento.