Protostoria (i) (2018/2019)

Codice insegnamento
4S004608
Docente
Mara Gioia Migliavacca
Coordinatore
Mara Gioia Migliavacca
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-ANT/01 - PREISTORIA E PROTOSTORIA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. 2B dal 8-apr-2019 al 1-giu-2019.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Obiettivi del corso sono:
• Fornire una buona preparazione metodologica di base e un quadro generale dei temi della disciplina.
• Favorire, per le diverse fasi della protostoria, un approccio critico alle fonti materiali che consentono la ricostruzione del mondo protostorico a diversi livelli di complessità: i manufatti; gli insediamenti nel territorio e nella loro organizzazione; il quadro economico: sistemi produttivi, circolazione e scambi; l’organizzazione socio- politica e ideologica.
• Offrire una conoscenza sintetica ma organica della protostoria dell’Italia settentrionale nelle sue trasformazioni dall’antica Età del bronzo alla romanizzazione.
• Sottolineare le connessioni tra la protostoria dell’Italia settentrionale e le altre aree (centro e nord-europee, mondo italico e mediterraneo).
• Coinvolgere gli studenti nella conoscenza delle risorse del territorio che consentono un approccio diretto ai temi di studio.

Programma

Il corso illustrerà i cambiamenti intercorsi dall’Età del Rame fino alla romanizzazione nel rapporto con l’ambiente e nell’organizzazione delle società umane, con attenzione particolare al territorio dell’Italia nord-orientale, inserito nel più ampio quadro delle trasformazioni che interessarono da un lato l'Europa, dall'altro l’Italia peninsulare, l'Egeo e il Mediterraneo. Si presterà attenzione all’evoluzione cronologica della cultura materiale, agli aspetti insediativi, tecnologici, economici, sociali, rituali e ideologici, ricorrendo anche ad alcuni casi studio. Parte del corso sarà dedicata alla metodologia e all’interpretazione dei dati nella ricerca preistorica.
Si prevedono lezioni frontali, incontri seminariali ed esercitazioni, eventualmente integrati da visite a collezioni museali, siti archeologici e/o mostre di carattere archeologico.
MODULO 1 Introduzione alla protostoria. Fonti e cronologia.
La comparsa del metallo e conseguenze economico e sociale.
MODULO 2 Età del Rame. La tecnologia metallurgica e i processi di trasformazione indotti.
Aspetti crono-culturali, insediativi, economici, ideologici.
MODULO 3 Età del Bronzo, testimonianze archeologiche.
Aspetti crono-culturali, insediativi, economici, rituali, ideologici.
Le palafitte: organizzazione e scambi.
MODULO 4 Terremare e castellieri, una grande trasformazione del paesaggio.
Testimonianze archeologiche.
Aspetti crono-culturali, insediativi, economici, rituali, ideologici.
MODULO 5 Il crollo del mondo terramaricolo.
Gli inizi dell’Età del Ferro: introduzione della metallurgia del ferro.
Testimonianze archeologiche e fonti.
Aspetti crono-culturali, insediativi, economici, rituali, ideologici.
Il fenomeno proto-urbano.
MODULO 6 La seconda Età del Ferro.
Il ruolo della scrittura e la definizione etnica del popolamento.
Aspetti crono-culturali, insediativi, economici, rituali, ideologici.


Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
R. Peroni L’Italia alle soglie della storia Laterza 1996 8842050180
A.M. Bietti Sestieri L'Italia nell'età del bronzo e del ferro: dalle palafitte a Romolo (2200-700 a. C.) Carocci 2010 9788843052073
G. Leonardi e V. Tiné (a cura di) Preistoria e Protostoria del Veneto, XLVIII Riunione Scientifica IIPP 2015

Modalità d'esame

esame orale

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018