Laurea in Lettere

logo
per Informazioni
Unità operativa: Gestione didattica

Per visualizzare il proprio percorso formativo indicativo selezionare il proprio anno di immatricolazione

Inserisci la matricola per vedere la tua offerta formativa nell'anno corretto.

Il piano didattico è suddiviso in curricula. Scegliere un curriculum:

* LETTERARIO
* STORICO


Obiettivi formativi I laureati in Lettere devono acquisire una preparazione che permetta loro di conoscere e di far conoscere criticamente i «prodotti culturali» dell'umanità, nelle varie epoche della sua storia: il linguaggio, la letteratura e le altre forme di comunicazione (musica, spettacolo, ecc.), l'arte, la storia (dei vari periodi), il territorio in quanto plasmato dall'uomo (geografia umana). Il conseguimento di tale preparazione è l'obiettivo formativo fondamentale del corso di laurea in Lettere dell'Università di Verona. I Laureati in LETTERE dovranno perciò:
- acquisire la piena padronanza della lingua italiana, orale e scritta, con elevate capacità applicative nei diversi ambiti e settori specifici (culturali, comunicativi e professionali);
- acquisire una solida formazione di base, metodologica e storica, negli studi linguistici, filologici, letterari, storici e storico-artistici;
- acquisire una solida conoscenza delle questioni storiche e antropologiche e della cultura letteraria, filologica, linguistica e artistica della tradizione italiana, dalla classicità alla contemporaneità, nell'ambito della cultura europea, con conoscenza diretta di testi e documenti in originale;
- acquisire la piena padronanza scritta e orale di almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano;
- acquisire la capacità di utilizzare gli strumenti informatici e della comunicazione telematica, negli ambiti specifici di applicazione;
- acquisire la capacità di inserire le questioni letterarie, storiche e artistiche all'interno di una prospettiva che comprenda le differenze etniche, culturali e di genere;
- sviluppare adeguate capacità di comunicazione e di relazione, nella consapevolezza delle differenze etniche, culturali e di genere.
Al fine di permettere ai laureati in Lettere di approfondire la conoscenza specifica di un determinato ambito culturale, anche in funzione delle lauree magistrali alle quali gli stessi laureati potranno iscriversi, il corso di laurea si articola in percorsi i cui obiettivi specifici sono definiti estesamente nel Regolamento didattico del Corso di laurea.
In relazione alle finalità generali del corso di studio e a quelle specifiche dei percorsi, il Corso di laurea in LETTERE distribuisce l'offerta formativa complessiva prevista all'interno del triennio secondo i seguenti criteri:
- il primo anno, comune a tutti i percorsi, presenta accentuate caratteristiche propedeutiche ed ha lo scopo di fornire conoscenze, capacità e competenze relative alla formazione storico-letteraria, filologica, linguistica e storica di base, nonché riguardo alla geografia antropica;
- il secondo anno, pur assegnando ancora un significativo numero di crediti alla formazione di base, lascia spazio ad alcune specificazioni caratterizzanti, che variano in base al percorso prescelto;
- il terzo anno è quasi interamente dedicato alle specificazioni del percorso scelto e alla preparazione della prova finale.
Sbocchi professionali Funzione in un contesto di lavoro:
Rispetto alle figure professionali indicate dai codici ISTAT e a quelle sopra individuate, il laureato in lettere potrà avere (eventualmente, previo un perfezionamento o integrazione delle competenze conseguito grazie a un master o corso professionalizzante) le seguenti competenze:
a)Mansioni di segreteria in istituzioni culturali: corrispondenza con enti o persone, front-office col pubblico, supporto al dirigente, redazione di verbali di riunioni
b)Gestione del patrimonio culturale in posizione di coadiutore d'archivio o di bibliotecario: compilazione schede bibliografiche anche comportanti elementari conoscenze di lingua latina, redazione di indici anche comportanti elementari conoscenze di lingua latina, attività di elementare descrizione di fondi d'archivio (inventari di consistenza, ecc.), organizzazione dell'ufficio prestiti, redazione di schede d'acquisto di materiale bibliografico
c)Turismo culturale: attività di comunicazione in istituzioni pubbliche e in società private che comportino la redazione di testi scritti in lingua italiana e in lingua straniera

Competenze associate alla funzione:
In linea di massima, gli sbocchi professionali per i quali la preparazione di un laureato in lettere sia immediatamente utilizzabile nei primi anni di impiego coincidono con quelli in precedenza indicati (segretario in istituzioni culturali, archivi e biblioteche, turismo culturale). Un tratto proprio e caratterizzante della preparazione del laureato in lettere è infatti l'assunzione di un habitus mentale duttile, e il padroneggiamento di concetti e metodi, nonché di strumenti espressivi, facilmente adattabili a nuove problematiche, che si presentino in prosieguo di tempo. In altre parole, per citare Edgar Morin, piuttosto che “una testa piena” il laureato in lettere avrà “una testa ben fatta”.

Sbocchi occupazionali:
Fornendo una solida preparazione di base in campo umanistico, la laurea in lettere prepara ad attività professionali che prevedano (anche mediante il complemento di master di primo livello o di corsi di formazione) lo svolgimento di funzioni subordinate nel campo della pubblica amministrazione (mansioni di segreteria in istituzioni culturali), della gestione del patrimonio culturale (archivisti, bibliotecari), del turismo culturale, e delle attività di comunicazione che si svolgano in tali comparti.