L'archietettura del lessico complesso delle interlingue

Starting date
May 15, 2011
Duration (months)
24
Departments
Foreign Languages and Literatures
Managers or local contacts
Dal Maso Serena

Lo studio del lessico delle interlingue ha conosciuto negli ultimi decenni un considerevole sviluppo (Singleton 1999, Nation 2001); particolare attenzione è stata rivolta al caso del lessico bilingue e al rapporto che si stabilisce tra i lessici mentali disponibili ai parlanti che vivono “tra le lingue” (tra i principali, cfr. Schreuder / Weltens 1993). Lo sviluppo del lessico complesso e dei rapporti di tipo morfologico che si instaurano nel lessico della L2 permangono tuttavia ancora largamente inesplorati. La ricerca si propone quindi di descrivere le linee di sviluppo del lessico morfologicamente complesso delle interlingue di italiano a partire dall’uso che i parlanti non-nativi manifestano nella produzione orale spontanea attestata nel corpus “La banca dati di italiano L2” (Andorno 2001). La ricerca basata su corpus si differenzia dalla più diffusa ricerca che fa ricorso a test di produzione espliciti (per l’italiano, si vedano Berretta 1986, 1987, 1988 and Bozzone Costa 1988, 1994; e più recentemente, Dal Maso 2009, per l’inglese Lardierre 2006 e Petrush 2008) e consente una più profonda indagine del farsi del rapporto tra forme e funzioni nelle interlingue. Un aspetto che sembra particolarmente interessante in questo processo è rappresentato dalla variabili eso-lessicali, come la frequenza e l’ampiezza delle famiglie e delle serie morfologiche nelle quali le parole complesse entrano nel lessico della lingua di arrivo. Importo previsto relativo alle missioni: 2500 euro

Project participants

Serena Dal Maso
Assistant Professor

Collaboratori esterni

Serena Dal Maso
Università di Verona Dipartimento di Germanistica e Slavistica assegnista

Activities

Research facilities