Research centres

Research Centre for 18th century epistolaries
Il C.R.E.S. promuove lo studio e la pubblicazione dei testi epistolari del Settecento, e in genere di epoca moderna. Il Centro si propone come punto di riferimento per gli studiosi a vario titolo impegnati negli studi afferenti al settore.
Centro di ricerca Biblioterapia e Shared reading: i libri per il benessere
Il centro di ricerca si prepone di promuovere lo studio e la diffusione della Biblioterapia attraverso studi scientifici, convegni, scambi a livello nazionale e internazionale, pubblicazioni. Inoltre, agisce sotto il profilo della formazione erogando corsi di aggiornamento, alta formazione e master.
Centro di Ricerca Interdisciplinare sul Fantastico nelle Arti dello Spettacolo (LIMEN)
LIMEN si propone di indagare le strategie e le forme specifiche che il modo fantastico assume all’interno delle arti dello spettacolo, sia in riferimento alle performing arts (teatro, danza, opera lirica) nei secoli XIX-XXI, che ai linguaggi audiovisivi (cinema, televisione, videoarte), nonché a più recenti forme espressive di carattere intermediale.
Centro di ricerca LA.LE.LIM (Linguistica Applicata - Linguistica e Economia - Linguistica e Metalinguaggio)
Il Centro di Ricerca nasce dall’esperienza del Laboratorio dipartimentale del Lessico di Linguistica. Si costituisce come Centro di Ricerca presso il Dipartimento di Culture e Civiltà.
Centro di ricerca Rossana Bossaglia
Il Centro di Ricerca, diretto dal prof. Valerio Terraroli, si dedica allo studio della storia del gusto, delle arti decorative, delle arti e dell'architettura tra XVIII e XX secolo.
Centro di ricerca Skenè Ricerche interdisciplinari sul teatro
Il centro di ricerca Skenè si occupa, in particolare, dei rapporti fra il teatro antico e il teatro inglese del Rinascimento. A questo scopo:
  • promuove, sostiene e coordina studi e ricerche interdisciplinari e comparate sul teatro, dall’antichità ai giorni nostri, con particolare attenzione alle trasmigrazioni di temi, storie, theatergrams, generi e stili e nel quadro degli studi sulla ricezione, sulla performance, sulla traduzione, oltre che, tra gli altri, degli studi culturali;
  • favorisce la raccolta di documentazione su questi temi, anche costituendo banche-dati digitali open access;
  • sviluppa il ricorso alle digital humanities nello studio dei testi drammatici e delle loro performances;
  • promuove e organizza, anche in collaborazione con altri enti, convegni, seminari scientifici, tavole rotonde e altre eventuali iniziative di studio e divulgazione
Centro di ricerca sulla Tradizione letteraria italiana

Il Centro ha come principali finalità quelle di:

  • proporsi come luogo di indagine sui testi della tradizione letteraria italiana
  • favorire lo studio della testualità come peculiare strumento di ricerca filologica ed ermeneutica
  • organizzare convegni e seminari tenuti dai docenti del Dipartimento, da studiosi invitati, da laureandi, dottorandi, assegnisti di ricerca che svolgano la loro attività in ambito italianistico
  • favorire la pubblicazione di volumi collettanei o monografici
  • mantenere rapporti costanti con le scuole superiori, per i cui docenti organizza attività di formazione in itinere
  • impegnarsi nello studio del materiale conservato negli archivi di scrittori veronesi degli ultimi secoli (Maffei, Pompei, Pindemonte, Salgari, Aleardi, Barbarani, Fiumi, ecc.)
  • mantenere rapporti costanti con istituzioni culturali veronesi, quali la Biblioteca Capitolare, la Biblioteca Civica, l’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere, la Società Letteraria, il Centro Studi Lionello Fiumi
  • mantenere e sviluppare rapporti costanti con gli Atenei circonvicini e con le principali istituzioni culturali in area veneta, anche al fine di svolgere attività di promozione e coordinamento di attività scientifica (convegni di studi, collaborazione nella partecipazione a bandi competitivi) nell'ambito dell'italianistica
Centro Interuniversitario "Guido Gozzano – Cesare Pavese"
Il Centro intende conservare e aprire alla consultazione delle carte e dei volumi delle biblioteche di Guido Gozzano e di Cesare Pavese, nonché di tutte le carte lì conservate con finalità di approfondimento dello studio scientifico dei materiali conservati, nonché con finalità didattiche e legate alla terza missione. La sede principale del Centro è all'Università di Torino. Altre sedi consorziate sono le Università di Catania, Napoli "Federico II", IULM di Milano, Piemonte orientale.
Centro Ricerche Storiche e Geografiche
CES - Center for European Studies
CISA - Centro internazionale di studi sulla storia e l’archeologia dell’Adriatico
Il Centro di Studi focalizza i suoi interessi di ricerca sui dati storici e archeologici dell’area adriatica, promuovendo la realizzazione di progetti europei comuni su tali temi e mirando a creare una rete di proficui scambi di studenti e docenti fra le università aderenti. Uno degli obiettivi principali è la realizzazione di un Atlante Archeologico delle due sponde adriatiche che sia accessibile on line (AdriaAtlas, in fase di realizzazione).
CISP - Centro Internazionale di Studi Plautini
Il Centro Internazionale di Studi Plautini si propone di promuovere la ricerca sul teatro di Plauto, curare la disseminazione dei risultati e svolgere attività di supporto scientifico e formazione.
C.R.I.E.R. - Centro di Ricerca Interdipartimentale sull’Europa Romantica
Il Centro si propone di sviluppare studi e ricerche sul Romanticismo nel contesto europeo.

Organisation

Department facilities