Letteratura latina LC (i+p) (2008/2009)

Codice insegnamento
4S02189
Docente
Alberto Cavarzere
crediti
12
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-FIL-LET/04 - LINGUA E LETTERATURA LATINA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Primo semestre dal 29-set-2008 al 17-gen-2009.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

conoscenza della letteratura latina sia nelle sue problematiche fondamentali (con particolare riguardo ai generi letterari) sia in alcune sue opere particolarmente significative; acquisizione delle capacità di base per un’analisi linguistica e storico-letteraria dei testi prosastici e poetici latini.

Programma

Prerequisiti: conoscenze di base della lingua latina.

Contenuto del corso:

Parte prima
Periodizzazione e storia dei generi letterari latini (con traduzione di M. Fabius Quintilianus, Institutio oratoria, X 1); lettura e commento linguistico e storico-letterario del Brutus di Cicerone.

Parte seconda
Modulo a
Analisi linguistica, metrica e letteraria delle Bucoliche di Virgilio
Modulo b
Lettura del I libro delle Satire di Orazio

Testi di riferimento:

Parte I
- A. Cavarzere-A. De Vivo-P. Mastandrea, Letteratura latina. Una sintesi storica, Roma, Carocci, 2003;
- A. Traina-G. Bernardi Perini, Propedeutica al latino universitario, Bologna, Pàtron, 19986 (o ed. successive): capitoli I-IV;
- Marco Fabio Quintiliano, La formazione dell’oratore. Volume III, a cura di C.M. Calcante, Milano, Rizzoli (BUR), 1997;
- Cicerone, Brutus. Introduzione, traduzione e note di E. Narducci, Milano, Rizzoli (BUR), 1995 (o ristampe successive).

Parte II
Modulo a
- Publio Virgilio Marone, Bucoliche. Note esegetiche e grammaticali di M. Gioseffi, Milano, CUEM, 20052;
- N. Holzberg, Virgilio, trad. it., Bologna, Il Mulino, 2008;
- N. Horsfall (ed.), A Companion to the Study of Virgil, Leiden-New York-Köln, Brill, 1995, pp. 27-62 (ossia il II capitolo: A. Perutelli, Bucolics; ne saranno forniti estratto e traduzione durante il corso);
- A. Traina-G. Bernardi Perini, Propedeutica al latino universitario, Bologna, Pàtron, 19986 (o ed. successive): capitolo VII.
Modulo b
- Orazio, Satire, a cura di M. Labate, Milano, BUR, 1981: saggio introduttivo e traduzione del libro primo;
- E. Fraenkel, Orazio, trad. it., Roma, Salerno ed., 1993, pp. 108-187;
- A. Traina-G. Bernardi Perini, Propedeutica al latino universitario, Bologna, Pàtron, 19986 (o ed. successive): capitoli V, VI, VIII, IX.

Metodi didattici: lezioni frontali.

Modalità d'esame

colloquio orale condotto in parte direttamente sui testi latini; è presupposta e verrà verificata in sede di esame la conoscenza della morfologia, della grammatica e del lessico di base della lingua latina. Chi non avesse tali conoscenze preliminari è invitato a frequentare il Tutorato di Latino e/o sostenere le relative prove di verifica (il cui superamento comporta l’acquisizione di 3 crediti del settore f), prima di iniziare la frequenza degli insegnamenti del gruppo L-FIL-LET/04 (Letteratura latina, Grammatica latina, Storia della lingua latina).
NB. È obbligatorio superare e registrare sul libretto la prova scritta di traduzione dal latino prima della registrazione di qualsiasi esame del settore L-FIL-LET/04 (Letteratura latina, Grammatica latina, Storia della lingua latina) che consenta di arrivare al totale dei 24 crediti nel settore necessari per l’accesso all’insegnamento nelle classi concorsuali 51/A e 52/A. Tale prova scritta è propedeutica all’esame suddetto e quindi non fa media e non dà luogo a crediti.