Giornalismo radiofonico e televisivo (m) (2010/2011)

Codice insegnamento
4S02374
Docente
Alessandro D'Errico
Coordinatore
Alessandro D'Errico
crediti
6
Settore disciplinare
L-ART/06 - CINEMA, FOTOGRAFIA E TELEVISIONE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Primo semestre dal 4-ott-2010 al 22-gen-2011.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Il corso ha lo scopo di illustrare l’attività del giornalista radio-televisivo attraverso una adeguata conoscenza delle regole, degli strumenti, del linguaggio e delle metodologie tipici dell’informazione dei mezzi televisivi e radiofonici

Programma

Contenuto del corso: Il diritto d’ informazione e critica in radio e televisione. Distinzione tra giornalista di network nazionali e di emittenti locali. La costruzione della notizia nei suoi diversi “format”:
dal riconoscimento alla diffusione attraverso l’apprendimento, lo sviluppo e la trasposizione nel mezzo radiofonico e televisivo. Come si scrive il “pezzo letto” e come si fa sintesi degli elementi essenziali del contenuto. Le tecniche fondamentali per realizzare una intervista. Il reporting con l’operatore d’immagini e il significato delle inquadrature. Il suono come elemento prioritario di comunicazione. La nascita del telegiornale dalla riunione di redazione alla trasmissione del notiziario principale, con particolare attenzione ai criteri di scelta, all’ordine e all’ampiezza dei servizi, ai titoli. Lo sviluppo dei notiziari nell’arco della giornata e le metodologie che afferiscono ai diversi settori in cui si articola una redazione complessa, cronaca bianca e nera, spettacoli, economia, sport, politica e amministrativa. Le tecniche di realizzazione di “magazine” settimanali, approfondimenti, trasmissioni speciali, dibattiti e documentari, fino alla gestione della “diretta”. Cenni storici sulla nascita dell’emittenza privata.

Testi di riferimento: “Il linguaggio delle news” di Sandro Petrone, Etas editore e “Fare Giornalismo” dì Giovanni Benzoni e Salvatore Scaglione, Thema editore.

Metodi didattici: Lezioni frontali con utilizzo di audio-visivi ed esercitazioni pratiche

Modalità d'esame

Prova di sintesi abbinata a quiz a risposta aperta