Introduzione allo studio del linguaggio LT (i) (2013/2014)

Codice insegnamento
4S02162
Docenti
Paola Cotticelli, Jacopo Torregrossa
Coordinatore
Paola Cotticelli
crediti
12
Settore disciplinare
L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
I semestrino A, I semestrino B

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Questo corso ha lo scopo di fornire alcune conoscenze introduttive relative ai vari aspetti del linguaggio umano.

Programma

Prerequisiti: Si organizzano corsi propedeutici di 12 ore nelle ultime due settimane di settembre

Contenuto del corso: Introduzione alla linguistica generale e storica. 1) Linguistica generale : caratteristiche fondamentali del linguaggio umano; nozioni di fonetica e fonologia, morfologia, sintassi, semantica e pragmatica. 2) Linguistica storica (prof.ssa Cotticelli): nozioni di mutamento, parentela e famiglia linguistica, analogia, le lingue indoeuropee e le famiglie linguistiche del mondo; modelli classificatori delle lingue, modelli per l’interpretazione del mutamento linguistico (neogrammatico, geolinguistico, sociolinguistico), il contatto linguistico.

Testi di riferimento:
1) G. Graffi - S. Scalise, Le lingue e il linguaggio. Introduzione alla linguistica, terza edizione, Bologna, Il Mulino, 2013 (capitoli 1, 2, 4, 5, 6, 7 e 8, 11).
Esercizi relativi a tutti i capitoli del volume, ed in particolare esercizi di trascrizione fonetica (il cui svolgimento verrà richiesto in sede di esame), sono disponibili sul sito della casa editrice “Il Mulino” (www.mulino.it), registrandosi nell’area denominata “Aulaweb”.
2) G. Graffi - S. Scalise, Le lingue e il linguaggio. Introduzione alla linguistica, terza edizione, Bologna, Il Mulino, 2013 (capitoli 3, 9, 10).
R. Lazzeroni, “Il mutamento linguistico”, in R. Lazzeroni (a cura di) Linguistica storica, 16^ ristampa 2011, Carocci, 14-54.
R. Gusmani, “Interlinguistica”, in R. Lazzeroni (a cura di) Linguistica storica, 16^ ristampa 2011, Carocci, 87-114.
3) Opera di consultazione:
Lessico di Linguistica, a cura di Paola Cotticelli Kurras, Edizioni dell’Orso, Alessandria 2007.

Un elenco dettagliato degli argomenti trattati, con l’indicazione dei capitoli e dei paragrafi che costituiranno oggetto d’esame e con le eventuali integrazioni per gli studenti non frequentanti, verrà diffuso verso la fine delle lezioni, mediante le pagine web dei docenti. Sulle pagine web verranno inoltre caricati i materiali didattici integrativi, quindi si raccomanda di consultarle per ogni informazione ulteriore relativa al corso.

Metodi didattici: Lezioni frontali, esercitazioni e didattica integrativa in un corso dedicato di 18 ore.

Modalità d'esame

Colloquio orale, preceduto da una prova scritta, costituita da una breve trascrizione fonetica e da domande sia a risposta chiusa che a risposta aperta vertenti su tutto il programma. Il superamento della prima parte della prova scritta determina l’ammissione alla prova orale.

Avvertenza importante: al fine del superamento dell’esame scritto, è necessario dimostrare di essere in possesso delle nozioni grammaticali di base (es., sapere individuare il “soggetto”, “predicato”, “complemento oggetto”, ecc., di una frase, individuare i vari tipi di proposizioni subordinate, saper riconoscere correttamente le varie parti del discorso, ecc.). Tali nozioni sono reperibili su qualunque buona grammatica di scuola media o scuola media superiore; saranno comunque organizzate alcune esercitazioni appósite, con riferimenti bibliografici anche per non frequentanti.