Storia dell’arte greca e romana (2015/2016)

Codice insegnamento
4S003290
Docente
Patrizia Basso
Coordinatore
Patrizia Basso
crediti
6
Settore disciplinare
L-ANT/07 - ARCHEOLOGIA CLASSICA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
secondo semestre laurea Quaternario preistoria e archeologia dal 22-feb-2016 al 27-mag-2016.

Orario lezioni

secondo semestre laurea Quaternario preistoria e archeologia
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 11.00 - 13.00 lezione Aula Maffei  
martedì 11.00 - 13.00 lezione Aula Maffei  

Obiettivi formativi

Attraverso l’approfondimento monografico di una particolare tipologia di monumenti antichi (gli edifici per spettacoli) il corso mira a fornire le seguenti principali abilità:
- applicare un approccio metodologico interdisciplinare nella lettura e interpretazione storico-artistica dell’antico;
- contestualizzare nel quadro storico e socio-economico le manifestazioni artistiche della civiltà greco-romana;
- evidenziare lo sviluppo diacronico delle tecniche e degli stili, le forme culturali sottese alle scelte artistiche e il ruolo della committenza;
- storicizzare la trasformazioni dei monumenti antichi per coglierne l’eredità e gli effetti fin nel presente.

Le principali conoscenze acquisite saranno:
- le tipologie degli spettacoli nel mondo greco e romano come sono note dalle fonti letterarie, epigrafiche e iconografiche e in relazione alla società e alla cultura del tempo;
- gli aspetti architettonici e tecnici della classe dei teatri, anfiteatri, circhi/ippodromi e stadi nel mondo greco e romano;
- i loro apparati decorativi (elementi architettonici e statuari);
- la loro ubicazione in rapporto allo spazio urbano;
- la loro evoluzione nelle città postclassiche

Programma

Prerequisiti
conoscenze di base dello sviluppo storico-artistico del mondo greco e romano
Contenuti del corso
Il corso propone un approfondimento monografico sulla classe degli edifici di spettacolo in età classica: la classe di monumenti è stata scelta sulla base delle attività di scavo recentemente condotte dalla docente nell’anfiteatro di Aquileia.
Il corso consiste in 30 ore: in una prima parte del corso (20 ore) si affronterà lo studio di teatri greci e romani, anfiteatri, ippodromi/circhi e stadi attraverso l’analisi integrata di vari sistemi di fonti (letterarie, epigrafiche, topografiche, archeologiche, storico-artistiche) per evidenziarne la specificità delle funzioni, la localizzazione in rapporto alle città, le caratteristiche planimetrico-costruttive, gli apparati decorativi e statuari, i fini ideologici e propagandistici. Inoltre si affronteranno i temi delle persistenze, abbandoni e riusi che scandirono le vicende di queste costruzioni antiche nel corso del tempo, cercando di comprendere il perché dei loro esiti nelle città odierne.

In una seconda parte del corso (10 ore) si analizzeranno in dettaglio alcuni esempi particolarmente significativi di tale classe di edifici in ambito cisalpino, con particolare attenzione all’anfiteatro di Aquileia, recentemente oggetto di indagini archeologiche da parte della docente e si realizzeranno una o due uscite didattiche per analizzare da vicino taluni monumenti (le visite saranno concordate con gli studenti all’inizio del corso).
Metodi didattici
Lezioni frontali nella prima parte del corso e seminari/uscite didattiche da concordare all’avvio del corso nella seconda parte.

Le lezioni sono trasmesse in videoconferenza e in remoto per studenti frequentanti a distanza. Le lezioni sono inoltre registrate e messe a disposizione degli iscritti. Inoltre i PowerPoint delle lezioni sono a disposizione degli studenti, visibili sulla pagina on line dell’insegnamento.


Modalità di verifica dell'apprendimento
La prova d’esame intende verificare il livello del raggiungimento degli obiettivi formativi sopra indicati.

Testi di riferimento
Materiale fornito dal docente (PowerPoint delle lezioni) da integrare con lo studio di un testo a scelta fra quelli che verranno presentati a lezione e che comunque sono indicati nella prima slide di ogni lezione.

Per i testi da utilizzare nell’approfondimento personale da presentare in sede di esame gli studenti potranno chiedere informazioni e consigli al docente.

Modalità d'esame

La prova d’esame intende verificare il livello del raggiungimento degli obiettivi formativi sopra indicati.
L’esame orale verterà su alcune domande sulla parte generale e sulle uscite didattiche (questa parte varrà il 40% del voto finale) e sulla presentazione di una tesina scritta e di un Power Point di una quindicina di minuti come approfondimento di un edificio di spettacolo a scelta (questa parte varrà il 60% del voto finale)

Opinione studenti frequentanti - 2015/2016