In Itinere: Verona and the roman roads (2016/2017)

Course code
4S006304
Name of lecturer
Patrizia Basso
Coordinator
Patrizia Basso
Number of ECTS credits allocated
1
Academic sector
NN - -
Language of instruction
Italian
Period
Sem. IIB dal Apr 24, 2017 al Jun 10, 2017.

Lesson timetable

Sem. IIB

To view lesson hours, consult* click in order to view the timetable here  

Syllabus

Il convegno si terrà il 26 maggio 2017

Organizzazione tecnico-scientifica:
Brunella Bruno, Claudia Cenci (Sabap);
Patrizia Basso, Pier Giovanna Grossi (UniVr)

Enti promotori:
Soprintendenza ABAP Vr-Ro-Vi
Università degli studi di Verona
Comuni di Marano di Valpolicella e San Pietro in Cariano

La giornata sarà articolata in due momenti distinti:
-al mattino interventi sulle scoperte inedite relative alla viabilità antica nel territorio veronese
-nel pomeriggio una tavola rotonda che vedrà coinvolti studiosi, professionisti di varia formazione e amministratori degli Enti locali che parleranno delle loro esperienze in progetti di valorizzazione e divulgazione della viabilità antica.
Gli interventi del mattino avranno una durata massima di 15 minuti, nel pomeriggio di circa 10 minuti.

Interventi 10.00-13.30
Saluti del Soprintendente ABAP di Vr-Ro-Vi (F. Magani)
Saluti del Direttore Dipartimento Culture e Civiltà di UniVr (G.P. Romagnani)
Saluti del Direttore Beni Attività Culturali e Sport- Regione Veneto (M.T. De Gregorio)

Relazioni introduttive
La viabilità antica e i miliari del veronese. Un inquadramento generale. (P. Grossi, UniVr)
Le strade private a Verona e nel veronese alla luce dei dati epigrafici (A. Buonopane, UniVr)
Strade urbane, suburbane in città e nei centri minori
La via Postumia in via Albere (G. Pelucchini, UniVr)
La strada Bresciana (via Gallica) in via del Bersagliere e dati sulla viabilità del suburbio veronese (G. Cavalieri Manasse, già Soprintendenza Archeologia del Veneto)
La via Brescia-Verona (via Gallica): gli scavi a Peschiera del Garda (B. Bruno, Sabap, F. Meloni, archeologa)
Una strada da Grezzana: dati recenti (G. De Zuccato, Sabap)

Pausa caffè

Strade nell’agro
La cosiddetta via Claudia Augusta Padana: recenti indagini a Gazzo Veronese (P. Basso e collaboratori, UniVr)
Nuove indagini sui tracciati viari in Valpolicella (B. Bruno, Sabap, P. Fresco, archeologa)
“Nuove” strade dalle opere pubbliche nel territorio:
Scavi SNAM -Un’eccezionale strada dell’età del bronzo a Oppeano – (F. Gonzato, Polo Museale Veneto)
Scavi SNAM – Un percorso secondario della via Claudia Augusta ?; Scavi Veneto Strade – L’antica strada della Val Pantena (C. Cenci, Sabap, G. Falezza, Sabap)

Pausa pranzo

Tavola rotonda “Le strade romane tra ricerca e valorizzazione” (15.00-17.00).
Il progetto della via Annia (F. Ghedini, UniPd, F.Veronese (Museo Civico di Padova)-
Valorizzazione della strada (via Claudia Augusta?) di Brentino Belluno (R. Bortolin, archeologa)
In cammino sulle vie Francigene di Sicilia (D. Comunale, Università Tor Vergata)
La tutela delle strade e il paesaggio: il caso dei tratturi (G. Battista, Sabap)
Progetto MAPPIAM: l’esperienza della via Appia. Una prima sperimentazione sulla via Postumia a Verona* (S. G. Malatesta, DigiLab Sapienza Università di Roma, P. Grossi, UniVr, C. Cenci, Sabap)
* L’intervento sulla “mappatura” dei siti archeologici veronesi, presentato in sede di convegno, sarà effettuato grazie alla disponibilità del laboratorio universitario DigiLab, in una giornata sperimentale che vedrà coinvolta la Sabap e l’Università di Verona.
La parola ai Comuni: il progetto Claudia Augusta e la Valpolicella, Comune di Marano e San Pietro in Cariano.

Chiusura, dibattito
17.30 Al termine del convegno i partecipanti interessati potranno visitare l’area archeologica di Corte Sgarzerie, con resti del Capitolium che si affacciava sul tratto urbano della via Postumia e, in via del tutto eccezionale, per un gruppo limitato guidato dal personale della Soprintendenza, la porta di via Redentore e i resti della stessa strada in sinistra d’Adige.

STUDENT MODULE EVALUATION - 2016/2017