Analisi del testo drammatico e dello spettacolo teatrale (m) (2016/2017)

Codice insegnamento
4S004002
Docente
Simona Brunetti
Coordinatore
Simona Brunetti
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-ART/05 - DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. IA (31.10.16 sosp.lezioni) dal 3-ott-2016 al 12-nov-2016.

Orario lezioni

Sem. IA (31.10.16 sosp.lezioni)
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 15.10 - 16.50 lezione Aula 1.1  
martedì 15.10 - 16.50 lezione Aula 1.1  
mercoledì 15.10 - 16.50 lezione Aula 2.1  

Obiettivi formativi

Il corso intende offrire metodi e strumenti di approfondimento dell’analisi critica del testo drammatico, sia in rapporto con gli altri generi letterari, sia in relazione alla sua specifica finalità scenica.

Programma

Alcune messinscene esemplari create secondo un’ottica unitaria in epoca romantica alla Comédie-Française offrono l’opportunità di interrogarsi sulla genesi del fenomeno registico in Francia. Nello stesso periodo la consuetudine scenica dell’attore italiano propone, invece, una fruizione dell’opera drammaturgica legata al sistema dei ruoli, che si manterrà intatta sino ai primi decenni del ventesimo secolo.

Testi di riferimento

1. Appunti dalle lezioni;
2. Analisi critica dei seguenti drammi: V. Hugo, "Angelo tiranno di Padova"; A. Dumas, "Kean".
3. Studio dei seguenti drammi di supporto: W. Shakespeare, "Sogno di una notte di mezz’estate"; W. Shakespeare, "Romeo e Giulietta".
4.1 S. Brunetti, "Drammaturgia d’attore nell’ordito di un copione: Kean da Alexandre Dumas père a Gustavo Modena", in S. Brunetti, Autori, attori, adattatori, Padova, Esedra, 2008, pp. 1-52;
4.2 Elena Randi, "Introduzione storico-critica. Angelo: dall’autografo alla prima messinscena", in V. Hugo, Angelo, tyran de Padoue, Edizione complanare e fonti per lo studio della prima messinscena, a cura di E. Randi, Firenze, Le Lettere, 2012, pp. 1-39;
4.3 W. Shakespeare, "Teatro completo", a cura di G. Melchiori, 9 voll., Mondadori, Milano 1976-1991: vol. I (Le commedie eufuistiche), introduzione al "Sogno di una notte di mezz’estate"; vol. IV (Tragedie) introduzione a "Romeo e Giulietta".
5. Studio integrale di: Elena Randi, "Teatro romantico", Roma-Bari, Laterza, 2016;

Letture e testi critici verranno ulteriormente precisati durante il corso. Alcuni materiali, necessari per la preparazione dell’esame, ma di difficile reperibilità, verranno di volta in volta messi a disposizione dalla docente nella sua pagina personale, sezione avvisi.

Metodi didattici

Lezioni frontali affiancate all’analisi di fonti di varia natura (documenti d’archivio, iconografia, riprese di spettacoli teatrali, film, frammenti video, audio ecc.).

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
V. Hugo Angelo, tyran de Padoue, Edizione complanare e fonti per lo studio della prima messinscena, a cura di E. Randi, Firenze, Le Lettere, 2012 Le Lettere 2012
S. Brunetti Autori, attori, adattatori, Padova, Esedra, 2008 Esedra 2008
E. Randi Teatro romantico, Roma-Bari, Laterza, 2016 Laterza 2016

Modalità d'esame

Colloquio orale. Le domande proposte al candidato mireranno da un lato a verificare l’apprendimento dei concetti chiave del Teatro romantico a partire da specifiche questioni proposte dal manuale, dall’altro a testare la capacità di analizzare un testo drammaturgico e spettacolare seguendo i modelli proposti a lezione.

Opinione studenti frequentanti - 2016/2017