Theories of language learning (2017/2018)

Codice insegnamento
4S004039
Docenti
Serena Dal Maso, Chiara Melloni
Coordinatore
Serena Dal Maso
crediti
9
Settore disciplinare
L-LIN/02 - DIDATTICA DELLE LINGUE MODERNE
Lingua di erogazione
Inglese
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 1B, Sem. 2A

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’obiettivo del corso è di fornire agli studenti conoscenze approfondite nell’ambito dell’acquisizione del linguaggio da parte di bambini monolingui a sviluppo tipico e dell’acquisizione di una lingua seconda in contesti spontanei e guidati.

A conclusione del corso gli studenti dovranno:
- conoscere le tappe principali del processo di acquisizione della prima e della seconda lingua;
- essere in grado di applicare gli strumenti di analisi linguistica per riconoscere e descrivere i principali fenomeni che caratterizzano l’acquisizione di L1 e di L2 ai diversi livelli di analisi (fonetica, fonologia, morfologia, sintassi e lessico);
- sviluppare giudizi critici relativamente alle interpretazioni che sono state fornite nei diversi quadri teorici rispetto ai meccanismi di acquisizione e apprendimento.

Il corso sarà interamente tenuto in lingua INGLESE.

Programma

Questo corso è articolato in due parti distinte dal punto di vista contenutistico e organizzativo.
La prima parte del corso (prof.ssa Melloni: semestrino IB, 18 ore) affronterà il fenomeno dell’acquisizione del linguaggio da parte dei bambini monolingui a sviluppo tipico. Verranno quindi indagati specifici aspetti dell’acquisizione linguistica (fenomeni fonologici, lessicali e morfosintattici) a partire dai primi passi della percezione dei suoni linguistici da parte del neonato, fino allo sviluppo delle competenze morfosintattiche del bambino in età prescolare.
La seconda parte del corso (prof.ssa Dal Maso: semestrino IIA, 36 ore) si occuperà invece dell'acquisizione della lingua seconda (L2), facendo riferimento alle più recenti teorie proposte per spiegare i processi di apprendimento e acquisizione. Il modulo si concentrerà specificamente sulla questione della processazione delle strutture morfo-sintattiche e del lessico (sia semplice che complesso), presentando e discutendo i principali risultati ottenuti dalla ricerca sperimentale condotta in ambito psicolinguistico e le loro implicazioni teoriche. Inoltre un docente ospite dell’università di Portshmouth (UK), prof. Alessandro Benati, introdurrà alcuni aspetti relativi alla Input Processing Theory alla Interaction Hypothesis (periodo di soggiorno: 12 -23 marzo 2017).

Testi di riferimento:
Su acquisizione di L1 (prof.ssa Melloni):
I seguenti libri (solo i capitoli indicati)
- Guasti, Maria Teresa (2002/2004). Language Acquisition, The Growth of Grammar. Cambridge (MA), The Mit Press. (1-4 and 11).
- Fernandez, E. M. & H. S. Cairns. 2010. Fundamentals of Psycholinguistics. Wiley-Blackwell. Chapters: 1. 2. 4.

Articoli:
- Bonatti, Luca et al. (2005). "Linguistic constraints on statistical computations the role of consonants and vowels in continuous speech processing." Psychological Science 16.6: 451-459.
- Kuhl, P. (2004). Early language acquisition: cracking the speech code. NATURE REVIEWS | NEUROSCIENCE.
- Saffran, Jenny R. (2002). “Constraints on Statistical Language Learning”. Journal of Memory and Language 47, 172–196 (2002).
- Waxman, Sandra R., and Raquel S. Klibanoff (2000). "The role of comparison in the extension of novel adjectives." Developmental psychology 36.5.


Sull'acquisizione della lingua seconda (SLA) (prof.ssa Dal Maso):
Ortega, L. (2013). Understanding Second Language Acquisition. London & New York: Routledge.

Gli studenti frequentanti e non frequentanti sono pregati di consultare il programma dettagliato presente sulla piattaforma e-learning relativa a questo insegnamento.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Guasti, Maria Teresa Language Acquisition: The growth of Grammar MIT Press 2002
VanPatten B. & Williams J. (eds.) Theories in Second Language Acquisition Routledge 2015

Modalità d'esame

L’esame verificherà le competenze teoriche acquisite dagli studenti durante il corso e la loro capacità di applicarle alla descrizione dei fenomeni linguistici tipici dell’acquisizione.
L’esame consiste in una prova scritta della durata complessiva di due ore ed è articolata in due test indipendenti della durata di un’ora ciascuna. I test verteranno sui programmi dei moduli di Acquisizione di L1 (prof.ssa Melloni) e L2 (prof.ssa Dal Maso).
La prova comprenderà sia domande aperte che domande a scelta multipla. Le domande verteranno su tutti gli argomenti del programma, sia quelli trattati in aula durante le lezioni, sia quelli preparati in maniera autonoma dagli studenti sui testi indicati.

I criteri in base ai quali verranno valutate le prove sono:
- correttezza sostanziale delle risposte ed esaustività dei contenuti;
- possesso di adeguate capacità di analisi;
- chiarezza espressiva e la capacità argomentativa.
Il voto finale (non negoziabile) sarà la media dei voti ottenuti nelle due prove di esame.


Opinione studenti frequentanti - 2017/2018