Storia delle dottrine politiche I [Sede TN] (2017/2018)

Codice insegnamento
4S001232
Docente
Paolo Carta
Coordinatore
Paolo Carta
crediti
6
Settore disciplinare
SPS/02 - STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
I semestre - sede Trento dal 18-set-2017 al 22-dic-2017.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso mira a fornire agli studenti una conoscenza delle questioni chiave, che caratterizzano il dibattito teorico politico, colto nella sua dimensione storica. Ciò sarà possibile mediante la lettura critica e il commento di classici del pensiero politico e dell'incidenza che essi hanno avuto nel corso della storia, dalla prima modernità fino al presente. Iniziando a domandarsi che cosa sia la politica e attraverso lo studio di testi classici, ci si attende che lo studente al termine del corso, sia in grado di:

- fare un uso appropriato del lessico politico, cogliendone l'evoluzione a partire dalla prima modernità;
- sappia individuare la permanenza e l'obsolescenza di alcune tradizioni di pensiero;
- sia in grado di ricondurre alla dimensione politica, le conoscenze maturate nello studio delle altre discipline storiche;
- sia in grado di identificare e analizzare le differenze tra teorie politiche classiche, moderne e contemporanee;
- sia in grado di esaminare, descrivere e mettere a confronto i modi in cui approcci differenti alla politica operano per risolvere un determinato problema.
- sia in grado di scrivere e presentare un paper su un tema chiave del pensiero politico, con un appropriata consapevolezza storica e teorica.

Programma

Il corso è tenuto presso la sede di Trento.

Prerequisiti: Abilità nella lettura e comprensione della lingua inglese.

Contenuti/programma del corso:
Partendo dall’analisi del pensiero di Niccolò Machiavelli, con l'ausilio di un corpo di testi che caratterizza il laboratorio politico fiorentino della prima età moderna oltre che del dibattito teorico politico che essi hanno alimentato e continuano ad alimentare, nel corso si discuterà della politica come principale attività della condizione umana. Con l’ausilio di testi e letteratura critica si studieranno i pregiudizi intorno alla politica e al pensiero di Machiavelli e in che conista il giudizio politico. La prima parte del corso sarà caratterizzata da lezioni frontali, con discussioni su specifici problemi individuati nei testi, alle quali gli studenti sono incoraggiati a partecipare. La seconda parte avrà un carattere seminariale e sarà dedicata alla discussione di presentazioni di papers, su temi specifici, preparati dagli studenti.

Metodi Didattici utilizzati e attività di apprendimento richieste allo studente:
La prima parte del corso sarà interamente dedicata a lezioni in classe, con commento e discussione sui testi. La seconda parte avrà un carattere seminariale e sarà dedicata alla presentazione e discussione in classe di papers di approfondimento, elaborati dagli studenti.

Testi di riferimento/Bibliografia:
-Coloro che seguono il corso prepareranno l'esame su:

Jean-Claude Zancarini, Una scommessa di Machiavelli, Vicenza, 2017
e sul materiale messo a disposizione sul moodle e distribuito in classe.

-Coloro che non fossero in grado di seguire regolarmente le lezioni prepareranno un esame orale sui seguenti testi:

Jean-Claude Zancarini, Una scommessa di Machiavelli, Vicenza, 2017
John Najemy, Storia di Firenze, Torino, 2015
Corrado Vivanti, Niccolò Machiavelli. I tempi della politica, Roma, 2008.

Modalità d'esame

L'esame finale sarà orale e verterà sui contenuti del corso. Il punteggio finale sarà composto da: esame orale (60%); paper e presentazione (40%).

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018