Storia dell'arte medievale (i+p) - II MODULO PARTE (P) (2018/2019)

Codice insegnamento
4S02160
Docente
Tiziana Franco
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-ART/01 - STORIA DELL'ARTE MEDIEVALE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. 2B dal 8-apr-2019 al 1-giu-2019.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

STORIA DELL’ARTE MEDIEVALE – CORSO PROGREDITO
I temi e gli argomenti dell’insegnamento fanno parte dei contenuti caratterizzanti il corso di studio e rientrano in un percorso formativo finalizzato a una preparazione specifica in ambito storico artistico. Il corso, in particolare, vuole approfondire un argomento nel quadro più generale della storia dell’arte medievale, offrendo conoscenze e, soprattutto, occasione per esercitare la capacità di analisi delle opere nella loro complessità di significati e relazioni.

Prerequisiti
L’insegnamento presuppone conoscenze e capacità acquisite con il modulo introduttivo di storia dell’arte medievale.

Programma

La pittura a Siena nella prima metà del Trecento

Il corso intende considerare la pittura a Siena nella prima metà del Trecento, attraverso l’opera dei suoi principali artefici: Duccio, Simone Martini, Pietro e Ambrogio Lorenzetti. Il tema consente, da un lato, di comprendere le varie funzioni che la pittura poteva avere nella società medievale, dall’altro, di conoscere un insieme di esperienze artistiche che, ad alto livello e in vario modo, reagiscono alle novità portate da Giotto.

Un dettagliato programma di letture per preparare l’esame sarà fornito all’inizio delle lezioni. Delle letture di riferimento sono le seguenti:

L. Bellosi, Il percorso di Duccio, in Duccio. Alle origini della pittura senese, catalogo della mostra a cura di A. Bagnoli, R. Bartalini, L. Bellosi, M. Laclotte (Siena, ottobre 2003 – gennaio 2004), Milano 2003, pp. 118-145 (con integrazione di alcune schede dello stesso catalogo)
R. Bartalini, E. Cioni, Le vie del gotico a Siena: orafi e scultori, in Duccio. Alle origini della pittura senese, catalogo della mostra a cura di A. Bagnoli, R. Bartalini, L. Bellosi, M. Laclotte (Siena, ottobre 2003 – gennaio 2004), Milano 2003, pp. 422-435 (con integrazione di alcune schede di opere orafe dello stesso catalogo)
Alessandro Bagnoli, La Maestà di Simone Martini, Silvana, Cinisello Balsamo (Milano) 1999
I saggi di Enrico Castelnuovo e Maria Monica Donato, in Ambrogio Lorenzetti. Il Buon Governo, a cura di E. Castelnuovo, Milano - Electa 1995
Alcuni saggi e schede in Ambrogio Lorenzetti, catalogo della mostra a cura di A. Bagnoli, R. Bartalini, M. Seidel (Siena, 22 ottobre 2017 - 21 gennaio 2018), Cinisello Balsamo (Mi) - Silvana editoriale, 2017

Il programma sarà valido solo dalla sessione estiva 2019

Modalità d'esame

La prova d’esame è orale e verte, per frequentanti e non frequentanti, su tutto il programma e i testi sopra indicati.
La prova consiste in un colloquio orale, durante il quale si potrà fare riferimento a delle immagini, teso a verificare:
- L’autonomia nella presentazione degli argomenti trattati nei testi di studio
- la capacità espositiva e l’uso di una terminologia specifica
- la capacità di riconoscere e stabilire riconoscere opere, stili e iconografie
- la capacità analitica e argomentattiva.

L’insegnamento è costituito da due moduli distinti per un totale di 12 cfu: introduttivo e progredito. Lo studente può sostenere l’esame di entrambi i moduli in un’unica sessione oppure in due distinte. L'esame del corso introduttivo deve sempre precedere quello introduttivo.

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018