Linguistica generale (p) (2019/2020)

Codice insegnamento
4S01263
Docente
Chiara Melloni
Coordinatore
Chiara Melloni
crediti
6
Settore disciplinare
L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem 1A dal 23-set-2019 al 31-ott-2019.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento si propone di fornire una introduzione all’affascinante ambito dell’acquisizione del linguaggio da parte di bambini a sviluppo tipico e atipico, con particolare riferimento al disturbo specifico del linguaggio e alla dislessia evolutiva. L’insegnamento mira inoltre a far acquisire alcune conoscenze fondamentali riguardanti il bilinguismo, con un approfondimento – basato su recenti ricerche scientifiche - sul profilo cognitivo e linguistico dei bambini che apprendono la seconda lingua in età precoce o dalla nascita.
A completamento del corso gli studenti:
- conosceranno le tappe principali del processo di acquisizione del linguaggio, nei percorsi tipici e atipici e nel contesto bilingue;
- saranno in grado di applicare gli strumenti di analisi linguistica per riconoscere e descrivere i principali fenomeni che caratterizzano l’acquisizione ai diversi livelli di analisi (fonetica, fonologia, morfologia, sintassi e lessico);
- sapranno sviluppare giudizi critici relativamente alle interpretazioni che sono state fornite nei diversi quadri teorici rispetto ai meccanismi di acquisizione linguistica.

Programma

Questo corso permette di acquisire presupposti teorici e strumenti di analisi per affrontare lo studio della sintassi minimalista, concentrandosi su dati e strutture grammaticali dell’inglese e dell’italiano. Partendo dalle nozioni di categorie linguistiche e di costituenti, si studierà come rappresentare la struttura sintattica di sintagmi e frasi, soffermandosi sul concetto di movimento. Verrà inoltre offerta una prospettiva d’analisi incentrata sullo sviluppo della sintassi, anche nei casi di disturbi del linguaggio (sviluppo atipico), illustrando i risultati della più recente ricerca psicolinguistica sperimentale.

Fondamenti teorici:
- Acquisizione del Linguaggio e Morfo-sintassi: Grammatica Universale e variazione
- Concetti preliminari: categorie e test di costituenza
- La struttura dei costituenti e la Teoria X-barra
- La struttura delle frasi: TP e CP
- I costituenti nulli: soggetti nulli, determinanti nulli, ausiliari nulli, complementatori nulli
- Il movimento:
- testa a testa
- Il movimento Wh
- Il movimento argomentale

Sviluppo tipico e atipico:
- flessione verbale
- struttura frasale
- frasi passive
- frasi relative

METODI DIDATTICI
Lezioni frontali ed esercitazioni. Le esercitazioni saranno condotte da un tutor didattico - Marta Tagliani - per un totale di 20 ore in aggiunta alle ore del corso.
LA FREQUENZA DEL CORSO è FORTEMENTE CONSIGLIATA.


TESTI DI RIFERIMENTO

Radford, A (2004). Minimalist Syntax: Exploring the structure of English. Cambridge University Press, Cambridge (Capitoli da 1 a 7).

Guasti, M.T. (2016). Language Acquisition. [second edition]. Cambridge, Mass: Mit Press. [Capitoli 4. 5. 6. 7. 8. 10. 11.]

Ulteriori letture:
Adger, D. (2003). Core Syntax. Oxford University Press: Oxford. (Capitoli 1. 2. 3.)

Gli studenti frequentanti e non frequentanti sono invitati a consultare il programma dettagliato pubblicato sulla pagina e-learning del corso, dove troveranno altri materiali per lo studio che saranno caricati durante lo svolgimento del corso.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Guasti, M.T. L'acquisizione del linguaggio. Un'introduzione Raffaello Cortina Editore 2007 978-88-6030-095-9

Modalità d'esame

*** ATTENZIONE: In relazione alla situazione derivante dall'emergenza Coronavirus la modalità d’esame sotto riportata viene modificata per la sessione estiva 2020, in accordo con le indicazioni di ateneo, in ESAME ORALE (via Zoom). Si richiede tuttavia allo studente di tenere a portata di mano carta e penna. ***

L'esame verificherà le competenze teoriche acquisite dagli studenti durante il corso e la loro capacità di applicarle alla descrizione dei fenomeni linguistici tipici dell’acquisizione del linguaggio.
L’esame consiste in una prova scritta della durata complessiva di 1 ora e 15 minuti.

La prova comprenderà sia domande aperte che domande a scelta multipla. Le domande verteranno su tutti gli argomenti del programma, sia quelli trattati in aula durante le lezioni, sia quelli preparati in maniera autonoma dagli studenti sui testi indicati.

I criteri in base ai quali verranno valutate le prove sono:
- correttezza sostanziale delle risposte ed esaustività dei contenuti;
- possesso di adeguate capacità di analisi;
- chiarezza espressiva e la capacità argomentativa.