Morpho-Syntax (2020/2021)

Codice insegnamento
4S007301
Docente
Chiara Melloni
Coordinatore
Chiara Melloni
crediti
6
Settore disciplinare
L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA
Lingua di erogazione
Inglese
Sede
VERONA
Periodo
CuCi IB dal 9-nov-2020 al 9-gen-2021.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento mira a fornire una introduzione alla morfosintassi delle lingue naturali nel quadro del modello Principi e Parametri della grammatica generativa. Oltre ad un approccio formale, agli studenti viene offerta una prospettiva di studio acquisizionale, in chiave di sviluppo linguistico sia tipico che atipico (disturbi del linguaggio e dislessia). L’insegnamento si propone dunque di porre alcune basi epistemologiche fondamentali anche per i moduli dell’insegnamento di Language Learning.
Risultati attesi:
1. conoscere nozioni ed elementi base della morfo-sintassi delle lingue naturali e saper analizzare le regole combinatorie e di movimento alla base della derivazione delle strutture sintattiche;
2. saper applicare le conoscenze acquisite ai fini di:
• riconoscere, descrivere e analizzare autonomamente alcuni fenomeni sintattici con particolare riferimento alle lingue inglese e italiana;
• rappresentare la struttura di sintagmi e frasi con diagrammi ad albero;
• analizzare fenomeni di movimento della testa e dei costituenti.
3. saper utilizzare e valutare in autonomia la letteratura tecnica del settore, sia di tipo teorico che acquisizionale;
4. essere in grado di rielaborare le conoscenze teoriche acquisite e applicarle, anche autonomamente e/o criticamente, agli ambiti dello sviluppo linguistico tipico e atipico e, più in generale, nel percorso della presente Laurea Magistrale e in un eventuale proseguimento degli studi.

Programma

Questo corso permette di acquisire presupposti teorici e strumenti di analisi per affrontare lo studio della sintassi minimalista, concentrandosi su dati e strutture grammaticali dell’inglese e dell’italiano. Partendo dalle nozioni di categorie linguistiche e di costituenti, si studierà come rappresentare la struttura sintattica di sintagmi e frasi, soffermandosi sul concetto di movimento. Verrà inoltre offerta una prospettiva d’analisi incentrata sullo sviluppo della sintassi, anche nei casi di disturbi del linguaggio (sviluppo atipico), illustrando i risultati della più recente ricerca psicolinguistica sperimentale.

Fondamenti teorici:
- Acquisizione del Linguaggio e Morfo-sintassi: Grammatica Universale e variazione
- Concetti preliminari: categorie e test di costituenza
- La struttura dei costituenti e la Teoria X-barra
- La struttura delle frasi: TP e CP
- I costituenti nulli: soggetti nulli, determinanti nulli, ausiliari nulli, complementatori nulli
- Il movimento:
- testa a testa
- Il movimento Wh
- Il movimento argomentale

Sviluppo tipico e atipico:
- flessione verbale
- struttura frasale
- frasi passive
- frasi relative

METODI DIDATTICI
Lezioni frontali ed esercitazioni. Le esercitazioni saranno condotte da un tutor didattico, dott.ssa Tagliani.ì per un totale di 20 ore in aggiunta alle ore del corso.
A partire, dal 23 novembre sino al 14 dicembre, le lezioni saranno tenute da un docente ospite, il dr. Diego Krivochen.
LA FREQUENZA DEL CORSO è FORTEMENTE CONSIGLIATA.

--> COME FREQUENTARE
Le lezioni di questo insegnamento, come da indicazioni dell'Ateneo, verranno erogate in modalità "duale", ossia si terranno in presenza (aula 1.1., lun-mar-merc. dalle 10.10 alle 11.50, nelle date che troverete sul calendario accademico) e in streaming via Zoom.
Troverete quindi, all'interno della piattaforma Moodle, il link tramite il quale collegarVi a ciascuna lezione via Zoom: non ci sarà waiting room, ma dovrete semplicemente attendere che io faccia partire l'incontro. Le lezioni saranno registrate (previo consenso di coloro che partecipano in remoto) e poi depositate sia sulla piattaforma panopto, che sul Moodle del mio insegnamento.
Per seguire le attività didattiche in presenza occorre riservare il posto in aula attraverso l'app UNIVR Lezioni. Per seguire via streaming è necessario iscriversi al Moodle dell'insegnamento e avere l'attività a libretto.


TESTI DI RIFERIMENTO
Radford, A (2004). Minimalist Syntax: Exploring the structure of English. Cambridge University Press, Cambridge (Capitoli da 1 a 7).

Guasti, M.T. (2016). Language Acquisition. [second edition]. Cambridge, Mass: Mit Press. [Capitoli 4. 5. 6. 7. 8. 10. 11.]

Ulteriori letture:
Adger, D. (2003). Core Syntax. Oxford University Press: Oxford. (Capitoli 1. 2. 3.)

Gli studenti frequentanti e non frequentanti sono invitati a consultare il programma dettagliato pubblicato sulla pagina e-learning del corso, dove troveranno altri materiali per lo studio che saranno caricati durante lo svolgimento del corso.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Maria Teresa Guasti Language Acquisition: The Growth of Grammar (Edizione 2) MIT press 2016 9780262529389
Andrew Radford Minimalist Syntax: Exploring the structure of English. CUP 2004

Modalità d'esame

*** ATTENZIONE: A causa della situazione pandemica e in linea con le indicazioni dell'Ateneo, l'esame sarà a distanza: si tratterà di un esame scritto via Zoom/Moodle. ***
Esame scritto: l’esame consiste in una prova scritta della durata di 1:15 ore e comprenderà domande aperte e a scelta multipla sulla parte teorica, oltre ad esercizi in cui verrà richiesto di rappresentare la struttura sintattica di alcune frasi, sul modello di quelle discusso durante il corso.

L’esame verificherà le competenze teoriche e pratiche acquisite dagli studenti durante il corso, oltre alla loro capacità di rappresentare la struttura di frasi con diagrammi ad albero.

Le domande verteranno pertanto su tutti gli argomenti del programma, sia quelli trattati in aula durante le lezioni e che saranno resi disponibili sulla piattaforma e-learning, sia quelli preparati in maniera autonoma dagli studenti sui testi indicati.

Non sono previste modalità d'esame differenziate per gli studenti non-frequentani. Tuttavia gli studenti frequentanti che partecipino a lavori di gruppo e presentazioni potranno ricevere punti bonus (0-2) da aggiungere al punteggio ottenuto all'esame.

Le prove verranno valutate in base ai seguenti criteri:
- correttezza sostanziale delle risposte ed esaustività dei contenuti;
- chiarezza espressiva, capacità argomentativa e conoscenza del linguaggio specifico della materia;
- correttezza e precisione nello svolgimento degli esercizi.

La valutazione finale sarà espressa in trentesimi.