Letterature comparate (p) (2020/2021)

Codice insegnamento
4S01400
Docenti
Massimo Scotti, Donatella Boni
Coordinatore
Massimo Scotti
crediti
6
Settore disciplinare
L-FIL-LET/14 - CRITICA LETTERARIA E LETTERATURE COMPARATE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
CuCi IIB dal 14-apr-2021 al 29-mag-2021.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento di Letterature comparate (p) si propone di sviluppare e approfondire le tematiche precedentemente introdotte nel corso di Letterature comparate (i); sarà pertanto l'occasione per riflettere approfonditamente su periodi, temi, e generi propri della letteratura mondiale (in particolare occidentale), con particolare attenzione ai nuovi linguaggi che si stanno affermando negli ultimi anni. Si introdurranno a tal fine nozioni di narratologia e stilistica che saranno utilizzate, nella parte conclusiva del corso, per la stesura di un breve testo saggistico.

Programma

1a parte: “Al dio sconosciuto”

Questo breve corso si propone di indagare sul concetto di ‘destino’ nelle culture antiche (soprattutto greca e romana). Si tracceranno così, sinteticamente, le premesse al corso della Dottoressa Donatella Boni, che tratterà il tema nella letteratura moderna e contemporanea.
In vista dell’esame si dovranno studiare gli argomenti esposti durante le lezioni, più uno dei testi narrativi qui sotto indicati e tutti contenuti nel volume "Il romanzo antico", a cura di Giuseppe Zanetto, Milano, Rizzoli, 2009 (e seguenti) ISBN 978-88-17-02911-7

I romanzi a scelta sono:
1) Caritone di Afrodisia, "Il romanzo di Calliroe".
2) Senofonte Efesio, "Abrocome e Anzia".
3) Achille Tazio, "Leucippe e Clitofonte".
4) Longo Sofista, "Dafni e Cloe".
5) Eliodoro, "Le Etiopiche".


BIBLIOGRAFIA

"Il romanzo antico", a cura di Giuseppe Zanetto, Milano, Rizzoli, 2009 (e seguenti)
ISBN 978-88-17-02911-7


2a parte: "Come la vita"

Caso, fortuna, destino - concetti dai confini labili, costanti antropologiche e temi letterari in ogni epoca e luogo - nel Novecento hanno assunto sfumature nuove e particolari. Dopo una premessa storico-teorica, il corso prende in esame opere in prosa nelle quali questi temi sono centrali, partendo dagli archetipi novecenteschi di Luigi Pirandello e Miguel de Unamuno fino al cinema di Woody Allen, alla fiction televisiva e alle più recenti forme di narrazione (serie TV, romanzi collettivi in rete, videogames…). Il percorso si snoda su immagini ricorrenti (il lancio dei dadi, le porte, l’amuleto, il sopravvissuto, la macchina del tempo, la sfera di cristallo…) e momenti tipici, quali l’incontro, il gioco, l’attesa, la divinazione, lo sguardo retrospettivo sugli eventi.


BIBLIOGRAFIA

CRITICA
Boni, Donatella, Come la vita: caso, fortuna, destino da Pirandello a Woody Allen, Scripta, 2017;
Onofri, Massimo, Il secolo plurale, Zanichelli, 2001, solo le pp. 1-12 (Cap. 1, parte prima);
Luperini, Romano, L’ incontro e il caso, Laterza, 2007, solo le pp. 167-206 (Cap. 6, parte seconda);
Bauman, Zygmunt e Mazzeo, Riccardo Elogio della letteratura, Einaudi, 2017, solo le pp. 77-103 (Capitoli 8 e 9)


ROMANZI:
Unamuno, Miguel de, Nebbia, introduzione di Franco Marcoaldi, Fazi, 2003

In aggiunta, UNO A SCELTA tra i seguenti romanzi:
Greene, Graham, Fine di una storia, introduzione di Paolo Bertinetti, Mondadori, 2010;
Barbery, Muriel, L’eleganza del riccio, Edizioni E/O, 2007.
Wilder, Thornton, Il ponte di San Luis Rey, Mondadori, 1996



RACCONTI
Pirandello, Luigi, "La patente", in Novelle per un anno, Mondadori, 1993, volume 1, tomo 1, pp.567-576;
Buzzati, Dino “La giacca stregata”, in Opere scelte, a cura di Giulio Carnazzi, Mondadori, 1998, pp. 1132-1140;
Camilleri, Andrea “Montalbano si rifiuta”, in Gli arancini di Montalbano, Mondadori, 2001, pp. 130-137;
Benni, Stefano, “L’istante”, in La grammatica di Dio, Feltrinelli,2009, pp.78-79.


FILM, uno a scelta tra:
Sliding doors (Peter Howitt, 1997);
Match Point (Woody Allen, 2005).

In Moodle saranno inseriti link a brevi video o ad articoli di libero accesso,selezionati come approfondimenti al programma.


NOTE GENERALI

Le lezioni si terranno da remoto, via Zoom, con registrazione.
Il link per accedere è strettamente riservato e sarà comunicato di volta in volta agli iscritti.

Orario di ricevimento: i colloqui si svolgeranno da remoto via Zoom (concordare preventivamente il colloquio, specialmente nei periodi successivi al termine del corso). I docenti sono comunque disponibili nella mattina di venerdì al termine della lezione in modalità soncrona.

Gli indirizzi dei docenti sono quelli istituzionali: massimo.scotti@univr.it e donatella.boni@univr.it.
Risponderanno ai messaggi dal lunedì al venerdì, quindi durante i weekend (come in tutti i giorni festivi) le comunicazioni saranno da considerarsi sospese.

Gli studenti che non seguono le lezioni sono pregati di inviare una e-mail ai docenti per concordare un eventuale colloquio, con ragionevole anticipo rispetto all’esame.

Le lezioni saranno in lingua italiana; gli studenti saranno sollecitati a intervenire con domande, richieste di chiarimenti e ogni tipo di commento che possa servire ad approfondire e chiarire gli argomenti, individualmente e collettivamente.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Donatella Boni Come la vita. Caso, fortuna, destino da Pirandello a Woody Allen (Edizione 1) Scripta 2017 978-88-98877-80-5
Zanetto, Giuseppe Il romanzo antico (Edizione 1) Rizzoli 2009 978-88-17-02911-7

Modalità d'esame

L'esame si svolgerà oralmente, in lingua italiana. Durante l'esame verrà accertata la conoscenza degli argomenti e la capacità di analisi sviluppata dallo studente.

Il colloquio che costituirà il nucleo dell'esame sarà teso a verificare:
- la profondità e l'ampiezza delle conoscenze acquisite
- la proprietà di linguaggio e la padronanza della terminologia tecnica adeguata
- l'abilità analitica e argomentativa

In particolare, il docente apprezzerà un'analisi critica, personale e possibilmente originale degli argomenti trattati, non una stanca ripetizione.

La modalità a distanza è comunque garantita per tutti gli studenti che lo chiederanno nell’anno accademico 2020/21.