Letteratura latina (i) [Indirizzo moderno] (2020/2021)

Codice insegnamento
4S01353
Docente
Renata Raccanelli
Coordinatore
Renata Raccanelli
crediti
6
Settore disciplinare
L-FIL-LET/04 - LINGUA E LETTERATURA LATINA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
CuCi IA dal 21-set-2020 al 31-ott-2020.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento si propone di esaminare la letteratura latina sia nelle sue problematiche fondamentali (con particolare riguardo al suo sviluppo storico, ai generi letterari e alla formazione dei canoni), sia attraverso alcune sue opere particolarmente significative. INDIRIZZO ANTICO Risultati di apprendimento attesi: al termine dell’insegnamento lo studente: - dimostra conoscenze essenziali di lingua latina (fonetica, morfologia, sintassi), di prosodia e metrica, metodi di critica del testo; - possiede capacità autonoma di comprensione, traduzione e interpretazione dei testi in programma; - possiede la capacità autonoma di svolgere un’analisi filologica, linguistica e storico-letteraria dei testi latini previsti dal programma; - è in grado di svolgere un’analisi metrica dei testi in poesia nei metri più comuni; - è in grado di interpretare i testi in rapporto al contesto storico e letterario; - è in grado di esporre in maniera adeguata e con modalità espressive chiare e ben organizzate i diversi contenuti del programma; - è in grado di collegare gli argomenti del corso con il contesto generale della storia della letteratura latina e con le caratteristiche dei generi letterari; - è in grado di sviluppare una riflessione e analisi personale sui testi latini oggetto del corso; - mostra di aver acquisito una adeguata metodologia per l’approccio ai testi letterari latini. INDIRIZZO MODERNO Risultati di apprendimento attesi: al termine dell’insegnamento lo studente -conosce fonetica, morfologia e sintassi di base della lingua latina; -conosce i lineamenti essenziali della storia della letteratura latina, con particolare riguardo allo sviluppo dei generi letterari; -è in grado di comprendere, tradurre e interpretare i testi del percorso proposto; -sviluppa capacità autonome di comprensione e interpretazione del testo, nonché di contestualizzazione culturale e storico-letteraria; -affina le capacità comunicative, elaborando una riflessione linguistica attraverso la traduzione del testo, consolidando il lessico specifico storico-letterario, ampliando il vocabolario di base latino e la consapevolezza nell’uso del patrimonio lessicale italiano; -sviluppa capacità autonoma di riflessione sulle dinamiche di persistenza / innovazione / discontinuità nelle forme letterarie, come nel patrimonio linguistico e culturale.

Programma

Prerequisiti:
Conoscenza elementare della lingua latina.
GLI STUDENTI CHE AVESSERO L’ESIGENZA DI ACQUISIRE O CONSOLIDARE LE CONOSCENZE RICHIESTE, RELATIVAMENTE A FONETICA, MORFOLOGIA, SINTASSI ESSENZIALE, SONO INVITATI A FREQUENTARE IL LABORATORIO DI LATINO.

-Lettura e commento di una scelta di testi poetici forniti in dispensa: il materiale sarà reso disponibile nella piattaforma MOODLE.
-Introduzione allo studio delle tematiche letterarie; la prassi del “vertere” nella letteratura latina; contesti comunicativi e generi letterari.
-Aspetti del lessico latino: proprietà semantiche di un nucleo di parole-chiave della cultura latina.
-Introduzione alla lettura di Sallustio, Bellum Iugurthinum.

SONO PREVISTI DUE MODULI DI ATTIVITÀ DIDATTICHE-INTEGRATIVE OPZIONALI DI 20 ORE CIASCUNO, DEDICATI A ESERCITAZIONI NELLA TRADUZIONE DEI TESTI IN PROGRAMMA, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO A SALLUSTIO, BELLUM IUGURTHINUM: TALI ATTIVITÀ, PUR NON ESSENDO OBBLIGATORIE, SONO VIVAMENTE CONSIGLIATE.

Testi di riferimento:
1. A. Cavarzere-A. De Vivo-P. Mastandrea, Letteratura latina. Una sintesi storica, Roma, Carocci, 2003 (o ristampa successiva);

2. A. Traina-G. Bernardi Perini, Propedeutica al latino universitario, Bologna, Pàtron, 1998 (o edizione successiva): capitoli I-IV;

3. Sallustio, La guerra contro Giugurta, traduzione e note di L.Piazzi, introduzione di G.Brescia, Siena 2006 (edizione alternativa: G. Crispo Sallustio, La guerra di Giugurta; prefazione, traduzione e note di L.Storoni Mazzolani, Milano 1976): è richiesta la traduzione dei §§ 1-45 e 84-86.
Commento consigliato: Sallustio, Bellum Iugurthinum, a cura di E. Malcovati, Torino, Paravia, 1971;

4. G. Cipriani, Sallustio e l'immaginario. Per una biografia eroica di Giugurta, Bari 1988.

N.B. GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI SONO INVITATI A RIVOLGERSI ALLA DOCENTE PER CONCORDARE IL PROGRAMMA D'ESAME .

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Sallustio La guerra contro Giugurta 2006
A. Traina, G. Bernardi Perini Propedeutica al latino universitario 1998
G. Cipriani Sallustio e l'immaginario  

Modalità d'esame

La prova d’esame consiste in un colloquio nel quale sarà accertato il grado di capacità autonoma di
-leggere, comprendere e tradurre i testi latini in programma, con riferimento specifico alle conoscenze linguistiche di base (fonetica, morfologia e sintassi latina);
-orientarsi nella contestualizzazione storico-letteraria e culturale dei testi;
-esporre con chiarezza e proprietà temi e argomenti di storia letteraria latina
-discutere con chiarezza e proprietà il contenuto dei saggi in programma.

IN RELAZIONE ALLA SITUAZIONE DERIVANTE DALL'EMERGENZA CORONAVIRUS LA MODALITÀ D’ESAME SOPRA RIPORTATA POTRA' ESSERE MODIFICATA, IN ACCORDO CON LE INDICAZIONI DI ATENEO, IN PROVA ORALE CON MODALITÀ TELEMATICA.
La modalità a distanza è comunque garantita per tutti gli studenti che lo chiederanno nell’anno accademico 2020/21.