Storia della famiglia (2020/2021)

Codice insegnamento
4S006110
Docente
Marina Garbellotti
Coordinatore
Marina Garbellotti
crediti
6
Settore disciplinare
M-STO/02 - STORIA MODERNA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
CuCi IIA dal 15-feb-2021 al 1-apr-2021.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Dopo aver ripercorso le tappe storiografiche più significative della storia della famiglia, il corso intende approfondire le principali trasformazioni giuridiche, sociali e culturali che hanno investito questa istituzione nei secoli XVI-XIX, analizzando in particolare le relazioni tra i coniugi e quelle tra genitori e figli. Il corso si propone altresì di: acquisire familiarità con la storiografia sul tema; illustrare i diversi modelli di famiglia occidentale, alcuni dei quali non fondati sul legame di sangue, e fornire le conoscenze necessarie per poterli contestualizzare; analizzare le fonti storiche; sviluppare capacità critica e argomentativa.

Programma

Adottando modalità didattiche complementari (lezioni frontali, incontri a carattere seminariale, esercitazioni), l’insegnamento intende fornire gli strumenti metodologici e i fondamentali culturali per comprendere i mutamenti storici, culturali e sociali che hanno condizionato l’istituto famiglia nei secoli XVI-XIX con particolare riferimento al contesto italiano.
In particolare saranno sviluppati i seguenti temi:

- i mutamenti dell'istituto matrimoniale (secoli XIV-XX);
- diritti e doveri dei coniugi (secoli XVI-XX);
- aspettative e simbologia del ruolo materno (secoli XVI-XX);
- aspettative e simbologia del ruolo paterno (secoli XVI-XX);
- la violenza coniugale (secoli XVI-XX)

Testi per l’esame

Per le e gli studenti frequentanti
a. appunti e materiali forniti durante il corso

Testi di riferimento:

Ago R., Borello B. (a cura di), Famiglie. Circolazione di beni, circuiti di affetti in età moderna, Roma, Viella, 2008.
Bellassai S., L'invenzione della virilità, Roma, Carocci, 2011.
Bellavitis A., Chabot I. (a cura di), Famiglie e poteri in Italia tra Medioevo ed Età moderna , École française de Rome, 2009.
Bizzocchi R., Cicisbei. Morale privata e identità nazionale in Italia, Bari, Laterza, 2008.
Bizzocchi R., In famiglia. Storie di interessi e di affetti nell’Italia moderna, Roma-Bari, Laterza, 2001.
Borello B., Il posto di ciascuno. Fratelli, sorelle e fratellanze (XVI-XIX secolo), Roma, Viella, 2016.
Casanova C., La famiglia italiana in età moderna, Roma, Carocci, 2002 (ed. or. 1997).
Cavallo S., Artisans of the Body in Early Modern Italy: identities, Families and Masculinities, Manchester, Manchester University Press, 2007.
Cavina M., Il padre spodestato. L'autorità paterna dall'antichità, Roma-Bari, Laterza, 2008.
Cavina M., Nozze di sangue. Storia della violenza coniugale, Roma-Bari, Laterza, 2011.
Chabot I., La dette des familles. Femmes, lignage et patrimoine à Florence aux XIVe et XVe siècle, Roma, École française de Rome, 2011.
D’Amelia M., La mamma, Bologna, Il Mulino, 2005.
Fazio I., D. Lombardi D. (a cura di), Generazioni. Legami di parentela tra passato e presente, Roma, Viella, 2006.
Delille G., Famiglia e potere locale. Una prospettiva mediterranea, Bari, Edipuglia, 2011 (ed. or. 2003).
Gager E., Blood ties and fictive ties. Adoption and family life in early modern France, Princeton University Press, Princeton-New Jersey 1996.
Garbellotti M., Rossi M.C. (a cura di), Madri e padri sociali tra passato e presente. Per una storia dell’adozione, Roma, Viella, 2016.
Goudemet J., Il matrimonio in Occidente, Torino, SEI, 1989.
Lanzinger M., R. Sarti (a cura di), Celibi e nubili nella società moderna e contemporanea, Udine, Forum, 2005.
Lombardi D., Storia del matrimonio: dal Medioevo a oggi, Bologna, Il Mulino, 2008.
Merzario R., Adamocrazia: famiglie di emigranti in una regione alpina (Svizzera italiana, XVIII secolo), Bologna, Il Mulino, 2000.
Plebani T., Un secolo di sentimenti. Amori e conflitti generazionali nella Venezia del Settecento, Venezia, Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, 2012.
Seidel Menchi S., Quaglioni D. (a cura di), Coniugi nemici. La separazione in Italia dal XII al XVIII secolo, Bologna, il Mulino, 2000.
Seidel Menchi S., Quaglioni D. (a cura di), Trasgressioni. Seduzione, concubinato, adulterio, bigamia (XIV-XVIII secolo), Bologna, il Mulino, 2004.

Modalità d'esame

L’esame consiste nell’elaborazione di una tesina di 15 pagine su un argomento concordato con la docente, che preveda l’uso di almeno tre testi tra quelli elencati alla voce testi di riferimento o, in alternativa, altri studi concordati con la docente. La tesina dovrà pervenire alla docente almeno dieci giorni prima della verifica orale, basata sulla discussione della tesina e sugli argomenti trattati durante il corso.
Oltre alla tesina, gli e le studenti non frequentanti dovranno portare alla verifica orale un libro a scelta tra quelli indicati alla voce testi di riferimento.
Saranno oggetto di valutazione le conoscenze acquisite, la capacità argomentativa e quella critica, il grado di maturità sviluppato.